Electric Dreams – Potrebbe essere il prossimo Black Mirror?

Philip K. Dick è stato uno dei primi scrittori fantascientifici a vedere al di là delle radici del genere e a porre questioni filosofiche, politiche e sociali nelle realtà alternative. Per questo motivo, il tipo di scrittura di Dick ha influenzato tutti gli autori successivi, come anche i temi, che, discussi anni fa, sembrano essere oggi altamente rilevanti. Prolifico quanto ha potuto, Dick ci ha lasciato una quantità infinita di storie adattabili al piccolo schermo, tra cui The Man in the High Castle, ed Electric Dreams.

Intitolata Philip K. Dick’s Electric Dreams, la serie antologica è basata sull’omonimo prodotto letterario dell’autore. Prodotta da Bryan Cranston, la serie verrà da scritta e redatta da Ronald D. Moore (Battlestar Galactica) e Michael Dinner (Justified). Andrà in onda dapprima sul sito streaming australiano Stan e su Channel 4 negli UK, per poi arrivare su Amazon.

La nuova serie presenterà l’imbarazzo della scelta di talenti: da Steve Buscemi, ad Anna Paquin, a Vera Farmiga, a Terrence Howard, e Timothy Spall. Anche Greg Kinnear e Janelle Monáe parteciperanno, e Dee Rees ha scritto e diretto un episodio.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *