Sex Education – Nuove anticipazioni della S2 (FOTO)

Per distrarci dall’attesa e dalla sete di nuovi contenuti che tutti noi fans di Sex Education stiamo provando, Netflix ha rilasciato alcune nuove foto e indizi per il ritorno della serie nel 2020.

Gillian Anderson
Gillian Anderson in una scena della seconda stagione di Sex Education

Sex Education tratta di Otis Milburn, un ragazzo introverso “sbocciato tardi” e studente delle scuole superiori (interpretato da Asa Butterfield); lui vive con sua madre Jean (Gillian Anderson), una sessuologa. Nella stagione 1, Otis e Maeve (una sua nuova amicizia interpretata da Emma Mackey) aprono una clinica del sesso nella loro scuola, convinti di poter guadagnare a palate dal bisogno degli adolescenti di sapere cosa sta succedendo loro.

Quando la serie tornerà con 8 episodi nel 2020, Otis dovrà soddisfare i suoi (recentemente sorti) bisogni sessuali per portare avanti la sua relazione con la sua nuova ragazza Ola, mentre dovrà cercare di recuperare quella che aveva con Maeve. Nel frattempo, alla Moordale Secondary, scoppia un’epidemia di clamidia, evidenziando il fatto che la scuola ha bisogno di migliori lezioni di educazione sessuale.

Alcuni indizi della Stagione 2:

-L’amicizia di Maeve e Aimee è sempre più forte da quando Aimee ha lasciato “Le Intoccabili”

-Eric ritrova la fiducia in se stesso, ma facendolo attrae attenzioni non volute.

-Nasce una relazione tra Jean e Jakob; i due devono trovare il modo di bilanciare anche quella tra le loro famiglie.

-Adam si trova in una scuola militare, ancora in conflitto riguardo i suoi sentimenti per Eric.

-Lily ha messo da parte i suoi interessi sessuali per concentrarsi su quelli artistici e trova una nuova amica in Ola.

-Jackson è costretto a lavorare sulla sua forza mentale, piuttosto che fisica, ma è ancora stressato dalla pressione che i suoi genitori esercitano su di lui.

Date un’occhiata alle nuove foto della seconda stagione qui sotto!

Sex Education
Sex Education
Sex Education
Sex Education

Fonte: TVLine

Sophia

Trovo rifugio in molti mondi che non sono il mio.
I miei preferiti sono la New York di Suits, la Los Angeles di Lucifer e la Malibu di Iron Man.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *