Surveillance – In sviluppo su CBS la nuova serie con Sophia Bush

Photo by Jordan Strauss

Sophia Bush sta per salire di rango nelle forze armate: la veterana di Chicago P.D. sarà la protagonista principale di Surveillance, una serie drammatica di spionaggio attualmente in sviluppo su CBS.

Descritto come un “thriller di spionaggio complesso e tempestivo“, in Surveillance la Bush sarà un’affascinante responsabile alle comunicazioni per la Agenzia della Sicurezza Nazionale, la cui lealtà è divisa tra la protezione dei segreti governativi e la propria.

La CBS ha firmato un accordo di produzione di una potenziale serie, che originariamente era in sviluppo su Fox ma non aveva ricevuto l’ordine del pilot. La CBS sta sviluppando anche MIA, una serie poliziesca che proviene dai veterani di NCIS, Michael Weatherly e Cote de Pablo.

Nonostante Surveillance segnerà il ritorno in TV della Bush in un ruolo fisso, da quando nel maggio del 2017 ha lasciato Chicago P.D., l’attrice è stata lontana dai riflettori: all’inizio di quest’anno, l’ex attrice di One Tree Hill aveva dato dei dettagli circa le molestie sessuali che aveva subito dal creatore di OTH Mark Schwahn mentre faceva parte della serie. In un’intervista con Andy Cohen, la Bush ha ricordato almeno un caso in cui Schwahn l’aveva toccata in maniera inopportuna, aggiungendo che il produttore era diventato “super ossessionato” con un’altra attrice di One Tree Hill durante il periodo in cui giravano la serie.

Fonte

Claire

Superfan di Rizzoli&Isles, ha visto talmente tanti crime e procedural che vorrebbe diventare un cop americano o addirittura entrare nella FringeDivision. Sin da piccola ha nutrito la passione per i libri di Patricia Cornwell ed è molto incuriosita dalla medicina legale. Da un paio d’anni a questa parte, ha quadruplicato le serie da seguire ed è soprattutto diventata una EvilRegal accanita, grazie al fantastico Once Upon a Time e alla splendida Lana Parrilla!
Sogna di vivere a Los Angeles per respirare appieno l’aria telefilmica, anche se negli ultimi anni Vancouver sta rubando la scena alla famosa località californiana. Se non fosse che fa troppo freddo, non sarebbe male vivere lì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *