The Crown – Elisabetta II è “come Tony Soprano” secondo il creatore della serie

Potreste pensare che la regina inglese Elisabetta II, realmente esistita, e il ganster del New Jersey Tony Soprano, personaggio di fantasia, non abbiano molto in comune. Ma solo perché non siete Peter Morgan, creatore e sceneggiatore del drama di Netflix The Crown, ispirato alla famiglia reale inglese.

The Crown

Secondo Morgan, entrambi i personaggi hanno infatti un ruolo centrale simile nei rispettivi show e quindi non possono essere tenuti per troppo tempo fuori dallo schermo.

Ci sono i primi ministri, c’è il governo, ci sono le crisi, c’è un conflitto nazionale, ci sono gli altri membri della famiglia reale, ci sono molteplici strade che possono essere esplorate“, dice Morgan.

Perché si sente sempre il bisogno di tornare a questa donna di mezza età, taciturna e abbastanza silenziosa? Non sembra il fulcro naturale di uno show, eppure qui lo è. Dev’essere stato un po’ così anche per David Chase mentre cercava di scrivere gli episodi dei Soprano senza Tony Soprano. Sono sicuro che avrà provato un milione di volte e poi avrà pensato, è un po’ spento, rimettiamoci Tony per un paio di scene; all’improvviso tutto cambia prospettiva e sei di nuovo in piedi. Già durante la prima stagione, mi rendevo conto, al momento del montaggio, di pensare ‘Oddio, dobbiamo rimetterci Claire [Foy], lasciatemi riscrivere un paio di scene e focalizzarle su Claire’. L’abbiamo fatto parecchie volte per stabilizzare lo show“, ha continuato.

Nella terza stagione di The Crown, Foy sarà sostituita dalla vincitrice Oscar Olivia Coleman, nel ruolo di Elisabetta II. Altri nuovi membri del cast sono Tobias Menzies, nel ruolo del Principe Filippo, e Helena Bonham Carter, nel ruolo della Principessa Margaret.

La nuova stagione sarà disponibile su Netflix da domenica 17/11.

Siete d’accordo anche voi con il parallelismo fra questi due personaggi o lo trovate fuori contesto? Diteci la vostra nei commenti!

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *