The Walking Dead

The Walking Dead – Recensione 6×05 – Now

Un tempo non volevo vedere come stavano realmente le cose. Non che non ci riuscissi. Semplicemente… non volevo. Ma ora la nostra vita è cambiata. Dobbiamo vedere la realtà delle cose. Dobbiamo combatterla. E se non combattiamo… allora moriremo. – Jessie

La cittadina di Alexandria è alquanto sconvolta, Deanna ne è l’emblema, caduta quasi in trance dopo gli ultimi avvenimenti che hanno visto la sua comunità quasi rasa al suolo a causa degli Wolves. Adesso la minaccia è molto più grande, però. Rick è riuscito a scappare dal camper in cui era in un certo senso bloccato, circondato da walkers, ed è arrivato ad Alexandria seguito dall’orda che fortunatamente riesce a lasciare al di fuori delle mura.

Rick TWDRick TWD 2

Questo episodio segna definitivamente la totale presa di coscienza di alcune figure rilevanti ad Alexandria che l’unico modo per restare vivi è combattere, seppure rimangono alcuni scettici che molto probabilmente presto faranno un brutta fine. Vediamo come ad ogni nostro personaggio è stato “affidato” un alexandrian: Tara ha Denise, Carl ha Ron, Maggie ha Aaron, e Rick ha sia Jessie che Deanna. È un confronto tra due stili di vita, tra due percezioni del mondo che col tempo si sono amalgamate, tanto da portare alcuni alexandrian a dare consigli ai “vecchi”.

Tara e Denise
Tutti abbiamo creduto che Denise potesse essere un potenziale interesse amoroso di Eugene, e invece no! Nel momento in cui Tara va dalla dottoressa dicendole che è lì per controllare come sta, ho gridato alla ship!
Ho capito subito che quello che Tara stava facendo era tirare su il morale a Denise e farle capire che niente è impossibile, volere è potere, non bisogna arrendersi davanti alle difficoltà. Sono state le parole di Jessie, però, a convincerla del tutto a trovare coraggio e vedere al di là del proprio naso, e così Denise è riuscita a salvare quel poveretto che stava morendo di infezione. E quel bacio che dà a Tara sigilla l’inizio di una nuova speranza.

Tara Denise 1Tara Denise 2
Tara Denise 3Tara Denise 4

Carl e Ron
L’imprudenza di Carl viene sorprendentemente smorzata da Ron. Quest’ultimo capisce che uscire ad andare a cercare Enid sarebbe un suicidio, soprattutto se lo fa da solo. Dopo quello che è successo con gli Wolves, Ron ha avuto modo di pensare alle parole che gli ha rivolto Rick quando erano alla cava; adesso anche lui si rende conto che bisogna combattere ed è disposto ad imparare ad usare le armi. Per quanto possa essere arrabbiato con Carl per avergli in un certo senso rubato la ragazza, Ron è arrivato al punto di capire che litigare per queste cose in un mondo ormai alla deriva è inutile, soprattutto perché se non si resta uniti, si rischia di rimanere intrappolati, e Nicholas e Glenn ce ne hanno dato una vivida dimostrazione…

Maggie e Aaron
Questa strana coppia è forse la più commuovente dell’intera puntata. Maggie ha ricevuto la notizia che Glenn e Nicholas si sono separati dal gruppo e adesso tutti stanno aspettando un segnale che indichi che stanno per tornare… Non sappiamo ancora che destino è toccato a Glenn, ma Maggie non vuole stare con le mani in mano e si prepara per uscire dalla cittadina. Dal canto suo, Aaron si sente responsabile per ciò che è successo con gli Wolves, quindi anche lui deve in un certo senso espiare le sue colpe, e decide di accompagnare Maggie in questa sua avventura. Entrambi sanno che uscire da soli non è sicuro. Trovano una via di fuga nella fognatura, ma anche questa non è sicura: si ritrovano faccia a faccia con due walkers e per poco non ci rimettono le penne. Arrivati all’uscita, Maggie si rende davvero conto che non possono fare nulla, è inutile, e poi si libera in una toccante confessione:

È finita! Ho bruciato la sua ultima fotografia… perché ho detto che non mi sarebbe più servita. Perché non ci saremmo mai più allontanati di nuovo. Sono incinta. Non voleva che andassi fuori e io ho detto ok. E se fossi andata con lui… se fossi stata con lui, forse avrei potuto aiutarlo. Non so se è vivo. A quest’ora avrebbe già dovuto lanciare un segnale. Così ha detto Michonne. Voglio solo vedere il suo viso. Non posso. Non posso sapere cosa succederà, non posso sapere perché è successo, cosa ho fatto di giusto o di sbagliato. Non ora. Devo conviverci. E anche tu.

Maggie è forse la persona con più ferite nell’anima. Ha visto morire prima il padre e poi la sorella, Glenn era rimasta l’unica ancora di salvezza per lei. Dopo la questione di Terminus, si erano ripromessi che non si sarebbero più separati, anche per questo aveva bruciato quella foto. Adesso però si ritrova a dover affrontare la gravidanza e sa che non può rischiare di mettere in pericolo la vita della creatura, nonostante vorrebbe con tutta se stessa scoprire cos’è successo a Glenn, perché non sapere è ancora più straziante che sapere.
Si dice sempre che la vita non è fatta di “ma” e di “se”, quindi non resta altro che convivere con ciò che è stato fatto e andare avanti, è questo il messaggio che Maggie vuole trasmettere ad Aaron. È stato molto bello, poi, il loro momento davanti al muro “dei morti”. È come se il fatto che Maggie si sia confidata con lui, abbia fatto scattare in Aaron un senso di protezione, come a dire “non sei sola, ci sono io con te e ti aiuterò in tutto”.

Rick e Jessie
Jessie è cambiata. L’attacco degli Wolves ha scosso un po’ tutti, lei in particolare. Dopo la morte del marito, Jessie si è aperta un po’ di più alla realtà dei fatti, ma è stato solo dopo aver ucciso la Wolf che ha capito che ormai è tutta questione di sopravvivenza, e la sua freddezza è evidente nella scena in cui trascina via il corpo privo di vita di colei che voleva ucciderla. Nel frattempo, però, Jessie deve pensare anche ai figli: Ron, che sembrava quello più problematico, come dicevo prima sta iniziando a rendersi conto di ciò che succede, mentre Sam, giustamente, ha paura, preferisce stare rinchiuso su in camera “dove non è cambiato niente”, e vani sono gli sforzi della madre di farlo scendere…

Jessie Rick 1 Jessie Rick 2
Jessie Rick 3 Jessie Rick 4

Il bacio – tanto atteso da noi fan – con Rick è arrivato nel momento giusto. La cosa che mi è piaciuta di questi due, soprattutto di Rick, è il non cercare di forzare la situazione. Tutto invece è arrivato naturalmente, e quel bacio, se da una parte segna per Jessie una sorta di volta pagina definitivo, dall’altra è come un voler sperare in un futuro migliore.

Rick e Deanna

Deanna 1Deanna

La nostra cara Deanna sembra aver attraversato un percorso in cui ha realizzato, pian piano, come stanno le cose nel loro mondo. Il suo sguardo sconvolto ed incredulo ci ha accompagnato per tutto l’episodio, attraversando diversi passi importanti: primo di tutto ha visto Rick seguito dall’orda, poi ha assistito il figlio fare il duro con i cittadini e mettere in chiaro le cose, con una freddezza tale da rendere mammina fiera di ciò che gli ha insegnato, peccato che poi sia venuto fuori tutto il rimorso che Spencer ha nei suoi confronti… Le dà la colpa della morte del fratello e del padre, ma soprattutto di averli fatti vivere sotto una campana di vetro, di aver voltato la faccia alla realtà, con la speranza di vivere una vita che era solamente un’illusione. Quando si trova a dover affrontare un walker, non è neanche in grado di annientarlo perché non lo sa fare, continua a colpirlo al petto, e se non fosse arrivato Rick, avrebbe fatto una brutta fine. Da qui arriviamo all’abdicazione:

Io voglio vivere. Voglio che questo posto resti in piedi. Tu devi guidarli. Non è di me che hanno bisogno, Rick. Ciò di cui hanno bisogno… sei tu. Quello che volevo per questo posto… era davvero solamente… un’illusione?

Non so se adesso sarà davvero Rick il leader… Più che altro, se Deanna riuscisse a rimettersi in sesto, potrebbero comandare insieme, secondo me sarebbe un equilibrio perfetto!
Vedendo la scena finale, in cui vediamo una Deanna che quasi sfida gli walkers fuori dal cancello, non vorrei che la donna facesse qualche mossa azzardata che metterebbe in pericolo tutti… Credo che adesso ci voglia un po’ di educazione, e forse Carol sarà proprio la persona giusta.

Il prossimo episodio, Always Accountable, ci farà capire cosa sta succedendo a Daryl, Sasha e Abraham. Vi lascio con il promo e vi invito a passare da The Walking Dead Streaming ITA, Norman Reedus Italia.

Claire

Superfan di Rizzoli&Isles, ha visto talmente tanti crime e procedural che vorrebbe diventare un cop americano o addirittura entrare nella FringeDivision. Sin da piccola ha nutrito la passione per i libri di Patricia Cornwell ed è molto incuriosita dalla medicina legale. Da un paio d’anni a questa parte, ha quadruplicato le serie da seguire ed è soprattutto diventata una EvilRegal accanita, grazie al fantastico Once Upon a Time e alla splendida Lana Parrilla!
Sogna di vivere a Los Angeles per respirare appieno l’aria telefilmica, anche se negli ultimi anni Vancouver sta rubando la scena alla famosa località californiana. Se non fosse che fa troppo freddo, non sarebbe male vivere lì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *