American Gods – Fuori un altro showrunner

Non c’è un attimo di pace per la produzione della seconda stagione di American Gods. Il drama di casa Starz, infatti, avrebbe “licenziato ma non licenziato” (per dirla con parole loro) lo showrunner Jesse Alexander a seguito di problemi nella produzione, ritardi e copioni continuamente revisionati e interpretati da membri del cast frustrati.

L’ex produttore esecutivo di Hannibal era stato promosso a co-showrunner a febbraio, per operare affianco all’autore del libro di American Gods, Neil Gaiman e per succedere ai co-creatori della serie Bryan Fuller e Michael Green, usciti dalla produzione per “differenze creative,” lo scorso novembre. Tuttavia, da allora, Neil Gaiman ha spostato il suo interesse verso Good Omens, un altro adattamento di uno dei suoi lavori prodotto da Amazon.

Come riportato dal The Hollywood Reporter, Jesse Alexander non sta più  lavorando ad American Gods né come showrunner, né come autore, e sembra che gli sia stato chiesto di non essere coinvolto in alcun aspetto della produzione o della post- produzione. Pare che al momento, alla direzione della serie siano rimasti Chris Byrne, il direttore di produzione, e Lisa Kussner, produttrice esecutiva.

Sebbene Alexander sia stato ingaggiato per dare una nuova forma alla serie che rispecchiasse maggiormente la visione e le speranze di Gaiman, The Hollywood Reporter dichiara che i copioni siano stati accolti da derisione da Ian McShane e dagli altri attori. La cosa è arrivata al punto per cui hanno dovuto dare al membro del cast Orlando Jones, i crediti come autore per non contravvenire alle regole della WGA (Writers Guild of America).

Le prime due versioni del copione del finale della seconda stagione scritto da Alexander sono state rigettate; e alcune fonti hanno dichiarato che al momento stanno lavorando alla settima versione del copione. La produzione è già sei settimane indietro rispetto alla tabella di marcia, i tempi morti sono usati per rigirare alcune scene degli episodi precedenti. Questo sta facendo notevolmente alzare i costi della seconda stagione di American Gods.

“American Gods ha sviluppato una mitologia complessa e uno stile visivo unico che rendono questa serie una delle produzioni più ambiziose in televisione, e una che rimaniamo dediti a portare sullo schermo per i nostri spettatori. Siamo fiduciosi che quando i fan avranno una preview della seconda stagione tra poche settimane al New York Comic Con, saranno d’accordo con noi che è valsa l’attesa.”

Queste le parole in un comunicato stampa di Starz.

Alzate la mano se anche voi, come me, credete che la seconda stagione di American Gods farà schifo. Scriveteci la vostra opinione nei commenti!

Fontehttps://tvline.com/2018/09/12/american-gods-season-2-delays-showrunner-problems/

About chiara_mini

Fin da piccola si è innamorata delle serie tv con Buffy The Vampire Slayer, ha passato l'adolescenza a Tree Hill dove ha vissuto grandi amori, versato tante lacrime e si è creata una famiglia tutta sua con tanti Brothers & Sisters! Sempre a Pasadena passa le sue giornate a ridere con i nerd più fighi del pianeta parlando della teoria del Big Bang. Nel tempo libero combatte i mostri assieme ai Winchester e dà una mano a Eric a Bon Temps. Game of Thrones è la sua bibbia.

Check Also

La Disney progetta una serie incentrata su Loki

La piattaforma streaming targata Disney, che debutterà prossimamente, si arricchisce sempre più. A quanto pare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa i cookie. Chiudendo questo avviso, scorrendo o cliccando acconsenti all\'uso dei cookie da parte di Google. Per Maggiori Informazioni | Chiudi