Best of the Week #43

Buongiorno e bentornati! Dopo ben una stagione di assenza, Best of the Week torna a commentare il meglio della televisione, la potrete trovare ogni lunedì su Serial Crush e prenderemo in esame gli episodi andati in onda da domenica a sabato. Non perdetevela e commentate con noi!

Miglior Colpo di Scena: Outlander
Dopo tre stagioni abbiamo capito che Outlander è una serie che non lesina sui colpi di scena. Certo non immaginavamo di assisterne ad uno così già nei primi episodi della terza stagione. La morte di Frank ha colto tutti di sorpresa, per il modo imprevedibile in cui si sono svolti i fatti. Una scena prima c’era e quella dopo era disteso, freddo e immobile, su un lettino. Una scelta coraggiosa da parte degli sceneggiatori la cui decisione avrà dei risvolti sicuramente interessanti.

Miglior Outfit: Diana St. Tropez di Great News
Il personaggio di Tina Fey in Great News, Diana St. Tropez, è sempre vestito molto bene e l’attrice ha sempre uno stile invidiabile. Alla fine di questa prima puntata della seconda stagione la si vede indossare questo abito della collezione BOSS, acquistabile a questo link, non proprio a buonissimo mercato, anche se al momento ha il 40% di sconto.

Miglior Colonna Sonora: Genesis, Ruelle – Law and Order True Crime
Ruelle torna a prestare la sua voce ai momenti più emozionanti delle serie tv e questa volta è la canzone Genenis a venire utilizzata (la stessa che si sente nel promo della serie). Ci troviamo al termine dell’episodio ed Erik rientra in casa per la prima volta dopo l’omicidio dei genitori, dove viene sopraffatto dal dolore.

Miglior Citazione: Alias Grace
Limitarsi ad una sola citazione del pilot di Alias Grace è cosa assai difficile, ma tra tutte ce n’è una che mi ha colpito particolarmente per la sua profondità e per gli spunti di riflessione che concede, e per questo si aggiudica la categoria.

When you write, I feel as if you are drawing on me, drawing on my skin with the feather end of an old-fashioned goose pen. As if hundreds of butterflies have settled all over my face, and are softly opening and closing their wings. But underneath that is another feeling, a feeling of being wide-eyed awake and watchful. It’s like being wakened suddenly in the middle of the night, by a hand over your face, and you sit up with your heart going fast, and no one is there. And underneath that is another feeling still, a feeling of being torn open, not like a body of flesh, it is not painful as such, but like a peach. And not even torn open, but too ripe and splitting of its own accord. And inside the peach, there’s a stone. 

Miglior Chimica Sullo Schermo: Victoria & Albert di Victoria


Che Victoria ed Albert fossero fatti l’una per l’altro è sempre stato chiaro fin dall’inizio. Insieme si completano e si sostengono. Ma forse per la prima volta capiamo quanto la Regina ami davvero il consorte. Niente sembra renderla felice, come vederlo sorridere per la prima volta dopo giorni e in lei non c’è un minimo di esitazione nemmeno quando Albert le rivela il suo scabroso segreto. Non le importa quali siano le sue vere origini o di chi sia figlio, lo vuole accanto a se ora e per sempre.

Miglior Personaggio: Grace Marks di Alias Grace
Troviamo Alias Grace per la seconda volta in questo BOTW, ma era inevitabile non decretarla come miglior personaggio di questa settimana. In un solo episodio è riuscita a catturarci e, contemporaneamente, ad istillarci il dubbio sulla sua personalità e sulla sua storia. Già amiamo Grace, proviamo una forte compassione per lei, ma contemporaneamente ne siamo guardinghi perché sicuramente nasconde qualcosa.

Miglior Performance: Stana Katic – Absentia

Stana Katic in Absentia ha dimostrato ancora una volta di essere una bravissima attrice. Il suo ruolo potrebbe sembrare simile a quello di Kate Beckett in Castle, visto che, se in Castle interpretava una detective della omicidi, qui interpreta un’agente dell’FBI, ma questa volta il personaggio di Emily Burns è anche vittima di un misterioso rapimento che l’ha tenuta lontana dalla famiglia per sei lunghi anni. Al ritorno a casa la donna deve fare i conti con l’implacabile passaggio del tempo. Gli amati figlio e marito hanno costruito una nuova vita con una nuova donna, al lavoro alcuni sospetti si accentrano su di lei dopo le parole di un testimone. Niente è più come prima, nemmeno lei stessa. E l’attrice è bravissima nel rendere questo senso di smarrimento e anche la determinazione di riprendersi quello che è suo. È principalmente l’interpretazione della Katic a rendere interessanti questi primi due episodi di Absentia, vedremo se si riuscirà a mantenere questo alto livello anche nelle prossime settimane.

Miglior Scena: The Big Bang Theory
Non è facile dopo 11 stagioni riuscire a sorprendere gli spettatori, ma di sicuro nessuno si aspettava che la Dottoressa Fawler alla fine dell’episodio andasse dalla dottoressa Nowitzki per abbracciarla e ringraziarla di aver baciato il suo preziosissimo Sheldon!

Miglior Episodio: Will & Grace
Will & Grace (& Jack & Karen) torna dopo più di dieci anni e poteva farlo in sordina? Assolutamente no! Innanzi tutto viene cancellato tutto ciò che abbiamo visto nelle vecchie stagioni, quindi niente figli, niente divorzi, niente di niente, quello era solo un sogno di Karen (ma quanto è geniale questa cosa?). Come se questo non fosse già abbastanza per decretare quello di Will & Grace come il miglior episodio della settimana, il resto della puntata ironizza in maniera nemmeno troppo velata sulle elezioni e sul chiacchieratissimo Presidente. Will & Grace è tornato in grande stile, riportandoci immediatamente indietro di moltissimi anni e facendoci sentire come se questo tempo non fosse mai trascorso!

About chiara_mini

Fin da piccola si è innamorata delle serie tv con Buffy The Vampire Slayer, ha passato l'adolescenza a Tree Hill dove ha vissuto grandi amori, versato tante lacrime e si è creata una famiglia tutta sua con tanti Brothers & Sisters! Sempre a Pasadena passa le sue giornate a ridere con i nerd più fighi del pianeta parlando della teoria del Big Bang. Nel tempo libero combatte i mostri assieme ai Winchester e dà una mano a Eric a Bon Temps. Game of Thrones è la sua bibbia.

Check Also

Victoria – Recensione 2×06 – Faith Hope & Charity

Anche questa stagione di Victoria sta per giungere alla fine. Ancora due episodi e poi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa i cookie. Chiudendo questo avviso, scorrendo o cliccando acconsenti all\'uso dei cookie da parte di Google. More Info | Close