Best Of The Week #46

Anche questa settimana con il nostro Best of the Week selezioniamo ciò che di meglio ha avuto da offrirci il panorama televisivo!

Miglior Colpo di Scena: You’re The Worst – A Bunch of Hornballs
Nell’ultima puntata di You’re The Worst, Lindsay decide di dare un party per il suo divorzio e per cercare di conquistare gli amici del lavoro. Il suo piano però fallisce miseramente non solo perché i suoi colleghi di lavoro non si presentano alla festa, ma a sorpresa arriva Paul. Ora che ha lasciato è diventato molto spavaldo e la svergogna pubblicamente davanti a tutti, trasformando la sua festa in un vero e proprio incubo.

Miglior Outfit: Jeff Colby di Dynasty
Dynasty sta regalando molte gioie e non solo per la massiccia dose di trash che ci fornisce: anche gli outfit sono notevolmente degni di nota. Questa categoria viene spesso riservata ai bellissimi outfit dei personaggi femminili, ma quando è un uomo a spiccare per il vestiario, è un piacere inserirlo nella classifica. L’abbinamento di Jeff Colby è sicuramente azzeccatissimo!

Miglior Colonna Sonora: DYAN – Looking for Knives (Good Behavior)
I Dyan tornano a fare da sottofondo a momenti fondamentali all’interno di una serie tv ed era impossibile non segnalare Looking the Knives come migliore soundtrack della settimana!

Miglior Citazione: Halt & Catch Fire

“Let Me Start By Asking You A Question…”

Halt & Catch Fire finisce quindi con Joe che ripropone la stessa domanda con cui la serie iniziò quattro anni fa.

Miglior Chimica Sullo Schermo: Victoria e Albert di Victoria

Victoria e il principe Albert con l’ultima puntata andata in onda si sono guadagnati di nuovo il diritto di apparire in suddetta categoria. Nel corso della serie ci hanno mostrato come possono esserci attriti e divergenze di idee anche nelle coppie più affiatate, ma l’importante è restare uniti e sostenersi nei momenti importanti. Victoria ed Albert si completano a vicenda dimostrando più volte di essere la spalla l’una dell’altro e vederli interagire è sempre un piacere. Due anime affini capaci di creare chimica solo con un incontro di sguardi.

Miglior Personaggio: Jack di Will & Grace
Siamo abituati a vedere Jack spensierato e allegro, ma in questo episodio ha tirato fuori anche il suo lato paterno. Questo è stato un episodio di grande crescita per lui ed ha reagito in maniera stupenda alle notizie scioccanti ricevute. Ha scoperto di avere un nipote, che è omosessuale e che sta per andare in un campo di correzione. Sono tre notizie che già da sole possono risultare svonvolgenti, ma insieme formano proprio un mix esplosivo. E Jack si è dimostrato forse e pronto ad affrontare la cosa.

Miglior Performance: Sarah Gordon di Alias Grace
Tutti quanti subiscono il fascino di Grace e anche noi. Nonostante il quarto episodio sia stato molto statico e lento, Grace ne spicca egregiamente. Sarah Gadon è in grado di trasmettere moltissimo anche solo con lo sguardo.

Miglior Scena: American Horror Story – Valerie Solanas Died for Your Sins: Scumbag

È difficile mettere tutti d’accordo quando si tratta di American Horror Story, ma questo episodio è stato particolarmente brillante, soprattutto la scena in cui, le donne al seguito di Kai, presa coscienza delle azioni di Valerie Solanas e di come è impazzita di conseguenza ad esse, decidono di prendere in mano anche loro la situazione contro Kai e il patriarcato.

Miglior Episodio: Will & Grace – Grandpa Jack
Questo episodio di Will & Grace, divertente e ricco di spunti di riflessione, si aggiudica il posto in questa categoria grazie al perfetto connubio di guest star formidabili, tematiche serie stemperate dalle battute ilari che non mancano mai nelola serie. Quando una comedy trova il modo di unire la serietà al suo solito mood, è sempre un’arma vincente.

About Jeda

Top 5 : Banshee, Twin Peaks, Son of Anarchy, Homeland, Downton Abbey. Nata e cresciuta in mezzo al verde e alla campagna nel lontano 1990, Jeda sviluppa sin da piccola l’innata capacità di stare ore ed ore seduta di fronte un qualsiasi schermo a guardare serie tv - che, in età infantile, erano cartoni animati. È una dote che le tornò utilissima con l’avvento dello streaming, riuscendo a vedere telefilm senza stancarsi mai, ignorando completamente lo studio e i risultati si vedono: fuoricorso da circa mille anni, la sua preoccupazione principale è quella di riuscire ad essere in paro con i recuperi, almeno una volta nella vita. Le piace leggere, scrivere ed ha una passione quasi ingestibile per le cose oscene.

Check Also

Dynasty – La CW ordina tutta la stagione

Se avete iniziato a seguire quel concentrato di trash che è il revival di “Dynasty”, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa i cookie. Chiudendo questo avviso, scorrendo o cliccando acconsenti all\'uso dei cookie da parte di Google. More Info | Close