Black Panther – Sguardo agli eroi e ai cattivi di Wakanda

Il film di Black Panther vede alcuni volti noti a noi amanti delle serie tv. Scopriamo insieme i ruoli ed il blackground dei protagonisti del nuovo film della Marvel Studios grazie al fotografo Kwaku Alston.

Black Panther 

Non si può negare la bellezza dei costumi e della gente di Black Panther. In questa galleria di ritratti del fotografo Kwaku Alston, creati in esclusiva per la preview di Entertaiment Weekly per il Comic-Con, il re e protettore di Wakanda regna supremo. Chadwick Boseman è fotografato nell’armatura nera e in fibra di vibranio di T’Challa, eroe di questo film della Marvel Studios.

Nakia

Essendo una delle spie più importanti di Wakanda, che protegge gli interessi segreti della nazione in tutto il mondo, il personaggio di Lupita Nyong’o è spesso sotto copertura. Questo però non implica che si mimetizzi. “Direi che Nakia è molto pratica“, ha detto l’attrice premio Oscar. “Si veste per il lavoro in questione, ma non compromette il suo stile“.

Okoye

Danai Gurira, in testa al Dora Milaje, il servizio segreto tutto al femminile di T’Challa, ruberà ogni scena in cui si troverà“, ha affermato Kevin Feige, presidente della Marvel Studios. Qui, l’attrice di The Walking Dead veste l’elaborata uniforme di ordinanza di Okoye, creata dalla costumista Ruth E. Carter.

W’Kabi

La star di Get Out, Daniel Kaluuya, interpreta il miglior amico di Black Panther, W’Kabi, capo della sicurezza per la Border Tribe. “Loro vivono ai confini di Wakanda e servono da prima linea di difesa per la nazione“, dice il produttore esecutivo Nate Moore. “Con l’ascesa al trono di T’Challa, il nuovo re chiede a W’Kabi di fargli da consigliere, fidandosi della conoscenza e degli istinti dei suoi amici“.

Shuri

Letitia Wright interpreta la sorella si T’Challa, Shuri, che costruisce armi come i guantoni a forma di pantera e rafforzati in vibranio che indossa. “Lei è anche un genio e gestisce l’intero gruppo di designer di Wakanda“, dice Faige. “È responsabile dei fantastici progressi della tecnologia  grazie al vibranio“.

Zuri

Lui è in qualche modo una figura religiosa o spirituale“, ha detto il regista Ryan Coogler riguardo allo sciamano Zuri, interpretato da Forest Whitaker. “Il personaggio di Forest, più di qualsiasi altra cosa, è il maggiore collegamento al padre di T’Challa. Zuri è qualcuno a cui il ragazzo chiede assistenza“. Coogler dice di pensare di lui come al Vecchio Saggio – la versione di Obi-Wan Kenobi di Black Panther.

Ramonda

Angela Bassett è la regina madre di Wakanda, vitale per T’Challa e Shuri adesso tanto quanto lo era quando erano piccoli. “Il suo obiettivo nel film è quello di aiutar T’Challa a diventare re di Wakanda in una pacifica transizione di potere, servendo da vero e proprio consigliere per il trono“, dice Moore. “Ciononostante, quando le cose si fanno più complicate per il nostro eroe, lei mette da parte qualsiasi funzione politica e agisce invece come madre la cui unica preoccupazione è il benessere fisico di entrambi i suoi figli“.

Erik Killmonger

Ecco qui una di quelle complicazioni. Nei fumetti, Killmonger è un dissidente esiliato da Wakanda che crede che T’Challa sarà un governatore troppo debole. “Una cosa che sentivamo fosse importante era il non trattare Wakanda solo da un punto di vista, cioè che tutti fossero d’accordo di fare sempre la stessa cosa“, dice Moore. “Wakanda ha tanti cittadini che hanno diverse idee su come il regno dovrebbe essere. Killmonger è una voce di un lato diverso di Wakanda“.

M’Baku

Winston Duke (Person of Interest) interpreta un’altra figura di comando a Wakanda che costituisce una minaccia per T’Challa. Quello che è la pantera per la famiglia reale, per M’Baku il gorilla rappresenta la tribù. “L’idea che loro venerino gli dei del gorilla è interessante perché è un film sulla pantera nera che, in un certo senso, è lei stessa una divinità“, ha detto Moore. Nei fumetti, M’Baku indossa una pelliccia bianca ed una maschera di animale nei panni del cattivo Man-Ape.

Fonte

About Claire

Superfan di Rizzoli&Isles, ha visto talmente tanti crime e procedural che vorrebbe diventare un cop americano o addirittura entrare nella FringeDivision. Sin da piccola ha nutrito la passione per i libri di Patricia Cornwell ed è molto incuriosita dalla medicina legale. Da un paio d’anni a questa parte, ha quadruplicato le serie da seguire ed è soprattutto diventata una EvilRegal accanita, grazie al fantastico Once Upon a Time e alla splendida Lana Parrilla! Sogna di vivere a Los Angeles per respirare appieno l’aria telefilmica, anche se negli ultimi anni Vancouver sta rubando la scena alla famosa località californiana. Se non fosse che fa troppo freddo, non sarebbe male vivere lì.

Check Also

Stranger Things – Ecco alcune pagine degli script della 2^ stagione

Senz’ombra di dubbio uno dei ritorni più attesi dell’autunno è proprio quello di Stranger Things, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa i cookie. Chiudendo questo avviso, scorrendo o cliccando acconsenti all\'uso dei cookie da parte di Google. More Info | Close