Ducktales (2017) – Recensione 1×09 – The impossibile summit of Mt. Neverrest!

Finalmente, dopo un mese di pausa, Ducktales ritorna e lo fa in grande stile, con una puntata tutta natalizia (ma che di natalizio ha ben poco)!

Partiamo dalle cose negative: tutti (ma proprio tutti) abbiamo passato queste mese in attesa della puntata numero 9 di Duktales. Il motivo è presto detto: dopo l’introduzione di Della Duck e il piano di Amelia eravamo pronti a immergerci nella trama principale, scoprirne i segreti e carpire anche la più piccola informazione per fare luce sul mistero che avvolge la famiglia… e invece no!

Ancora una volta la storia viene messa in pausa in favore di un episodio che ha lo scopo di introdurci alla psicologia e carattere di un altro dei protagonisti: Qui. La colpa, tuttavia, non è da imputare agli autori quanto a Disney XD che, come ormai è noto, ha deciso di ri-arrangiare la scaletta delle puntate (questa doveva essere la terza!).

Toltoci questo sassolino dallo stivale (quello per l’arrampicata), siamo pronti a occuparci del Monte Nevverest. Questo appuntamento, e qui ci tocca ripetere quanto detto già per gli altri, offre una sceneggiatura solida, fresca, cinica il giusto con anche, e finalmente, l’avventura tanto attesa e non un secondo di noia.

Ci aiuta inoltre a inoltrarci ancora di più nel passato del protagonista della serie, fino a ora quasi messo in secondo piano: Paperon De’ Paperoni. Come sappiamo la sua personalità è mutata rispetto alla serie originale: l’avarizia e la brama di denaro e ricchezze non sono più così marcate in favore dell’avventura, dell’orgoglio personale a farsi valere nei confronti degli avversari e un grande attaccamento alla nuova famiglia costituitisi. Particolarmente significato è il rapporto con Qui.

Se Quo rappresenta lo spirito d’avventura che vuole insegnare a Gaia come divertirtisi con lo slittino, in un modo più o meno responsabile, e Qua è il solito imbroglione di turno, ma molto legato alla famiglia e pronto a usare i suoi stessi stratagemmi per prevalere contro chi ha osato prendersi gioco dei suoi amici (nel caso specifico: Jet viene abbindolato a comprare una serie di strumenti e abiti inutili per sopravvivere a una fantomatica “Febbre da Ghiaccio”), Qui rappresenta la ragione, la coscienza, la Giovane Marmotta per eccellenza. Non è la prima volta che prende in mano il Manuale con lo scopo di raggiungere gli obbiettivi previsti, scoprire nuove vette o semplicemente seguirlo per trovare una soluzione alla situazione pericolosa nel quale si trovano.

Ultimo elemento non meno sorprendente sono i toni cinici che vengono usati nella puntata: è infatti la prima volta che ci imbattiamo un esploratore “moderno-attuale” defunto e non in mummie o avventurieri di epoche passate; per di più notiamo uno Zio Paperone volte a deriderlo per non essere riuscito nella sua impresa, qualcosa di inconcepibile nella serie originale ma invece ben presente e inserito in questo, dopotutto questo reboot è volutamente fatto non solo per bambini ma anche per adulti e quindi è sempre presente uno stile cinico, forte e che non risparmia battute (la parola “morte” viene ripetuta un modo spropositato di volte!).

In conclusione? Una nuova e ottima puntata firmata Ducktales!

Vi ricordiamo che Ducktales andrà in pausa fino al 2018, sigh!

Ringraziamo sempre la pagina FB: Le Frasi Più Belle Di Ducktales

About Ikki

Ikki (nome vero sconosciuto) nasce vicino Milano e passa la sua giovinezza tra Hogwarts, La Contea e come capo supremo sulla Morte Nera per scoprire poco dopo la sua passione per i videogiochi e le serie tv. Si rappresenta ovunque come una spirale gialla, al pari del protagonista della sua seguitissima (circa) web comic!

Check Also

Good Behavior – Recensione 2×08 – Stay Beautiful

Questo episodio di Good Behavior può essere riassunto con una sola parola: sofferenza. Trapela in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa i cookie. Chiudendo questo avviso, scorrendo o cliccando acconsenti all\'uso dei cookie da parte di Google. More Info | Close