Emmy 2018 – Top e Flop dei look delle star

Ammetto di essermi sentita come  Miranda Priestly, di certo più giovane e poraccia, mentre passavo in rassegna ogni singola foto delle star presenti ieri a Los Angeles, ma ahimè è uno sporco lavoro e qualcuno deve pur farlo.

Le case di moda non si sono risparmiate nel proporre look imperiali, che grondano classe, lusso ed eleganza, ma c’è chi forse ha peccato di troppa audacia e vilipendio allo stile.

Dopo tutti questi anni mi domando cosa accada agli stylist che floppano in maniera così teatrale? Probabilmente saranno spediti in una Panem, dove vengono costretti a combattere per la salvezza con forbici e aghi appunti. E nel frattempo noi ci godiamo questo slideshow di top e flop degli Emmys 2018.

Voglio essere buona, e cominciare con la top 5 delle attrici meglio  vestite. La scelta è stata ben ardua, non solo nell’arrivare a una rosa di soli cinque abiti più belli, quanto nello stilare una classifica.

5. Sarah Drew in Vitor Zerbinato e Elisabetta Franchi

Ho trovato Sarah Drew particolarmente elegante in questo abito rosa cipria con petali rossi applicati sul retro. Pur non essendo un abito di haute couture, Sarah lo veste con estrema grazia e delicatezza, risultando raffinato e per nulla cheap.  A suo favore, il modello  vestiva perfettamente le linee dell’attrice di Greys Anatomy, esaltandone la figura. Di sicuro non aiuta il fatto che sia terribilmente di parte, nel preferire l’abbinamento tra i capelli ramati con abiti dalle sfumature rosa pastellate, ma questo è un mea culpa.

4. Emilia Clarke in Christian Dior

L’unico premio che avrebbe potuto vincere Game of Thrones sarebbe andato di diritto a Emilia Clarke per questo look azzeccatissimo. Sappiamo quanto la nostra Regina di Westeros abbia penato in questi anni a causa di abiti totalmente sbagliati che non mettevano in risalto la sua figura, finendo per sminuire la sua indubbia bellezza. Finalmente riesce ad esibire un abito che esalta le sue forme, la slancia e la rende davvero la vera Khaleesi del red carpet. La preziosità di quest’abito è sicuramente nei ricami, uno spettacolo.

3.Evan Rachel Wood in Altuzarra

Evan Rachel Wood è sempre iconica nei suoi look androgini. Questa volta ci stupisce con un abito/giacca con strascico e manica a campana, lo trovo maestoso ed extra, in senso assolutamente positivo. Il blu notte è un tocco di classe, come quella che solitamente sfoggia nell’indossare questi capi come solo lei riesce a fare. Chapeau!

2. Vanessa Kirby in Tom Ford

Un abito molto difficile da indossare e portare con classe. Una linea che veste in questa maniera può essere portata solamente se si è Vanessa Kirby, che in questo caso incarna l’immagine di una regina. Il colore, il modello, il tessuto riescono solamente ad esaltare la sua bellezza così naturale, senza bisogno di alcun artificio. So che forse questa scelta non piacerà a molti, ma io la trovo perfetta.

1 Angela Sarafyan in Christian Siriano

Non ci sono dubbi che questo sia l’abito più bello e d’impatto della cerimonia. Una cascata di stelle su un modello che potrebbe quasi risultare classico in un’occasione del genere. Unica e meravigliosa, Angela Sarafyan lo indossa come deve essere portato, da diva. Una sola parola per descriverlo: esagerato!

 

E arriviamo al momento che aspettavate da quando avete aperto questo articolo: le peggio vestite. Non  essendo presente Pryianka Chopra, il titolo di regina dell’orrore sul red carpet è stato incerto fino all’ultimo, anche perché non c’è stato limite al peggio.

5. Maya Rudolph in Simone Rocha

L’outfit perfetto per il funerale di un marito multimiliardario, o almeno questa sarebbe stata l’occasione per cui avrei indossato questo abito. Di certo la sua espressione aiuta poco a rendere questo vestito gioioso e sbarazzino, ma nella scelta di un look un po’ goth, preferisco sicuramente quello di Madeline Brewer.

4.Millie Bobby Brown in Calvin Klein by Appointment

Comprendo che la scelta di questo abito sia figlia della polemica riguardante gli outfit precedenti, poco indicati alla giovane età di Millie. Non si può passare da sexy e trasgressiva (parlando pur sempre di una quattordicenne) a una comunione alla Sonrisa (cfr. Il boss delle cerimonie). Quest’abito è sbagliato, specialmente considerando il suo fisico longilineo e proporzionato, che viene nascosto da questo enorme paracadute. A suo favore sicuramente è la scelta del colore, che le si addice (anche se la preferisco in blu) e la stampa, di gran voga. Personalmente amo le scarpe.

3. Madchen Amick in Mario Dice

Madchen Amick da icona di stile degli anni 90 a trappana uscita dalla festa di paese. Non comprendo come abbiano potuto vestire una donna così bella in un modo così orribile. Non riesco a capire se la cosa peggiore sia il modello dell’abito, la palette dei colori o la cintura che sembra sia messa così a caso. Probabilmente una tenda presa all’ultimo le avrebbe donato di più e sicuramente quel look da Serpent in Riverdale sarebbe stato quasi più indicato.

2.Connie Britton in Sachin & Babi

Una parola per descrivere questo abito: cheap. Mi ricordano quei vestiti in acrilico che anni fa si trovavano su aliexpress con stampate le foglie di marijuana. Il modello dell’abito è bello e dona molto a Connie Britton, ma il tessuto lucido e la stampa sono così orrorifici che merita un posto sul podio.

1.Tracee Ellis Ross in Valentino couture

Il titolo va indiscutibilmente a lei. Dopo l’eleganza dello scorso anno, questo non può che essere uno scherzo. Troppo grosso, troppo pacchiano, troppo magenta, colore che le dona, ma nell’ insieme è un BIG NO. Non voglio nemmeno infierire, ma penso che il problema dell’abito sia la parte dello scollo e delle maniche, con una linea più pulita sarebbe stato un incanto.

 

E con questo concludo, mi raccomando fateci sapere con un commento quali sono state le vostre star preferite e quelle che avreste bocciato.

About missdanastood

Mi dicono che parlo troppo e ho provato a stare zitta, ma dite che una che ha messo in difficoltà pure Kit Harington ce la possa fare? Sono fatta al 100% di caffeina e citazioni di It's Always Sunny in Philadelphia

Check Also

Speciale Halloween: le migliori maratone seriali a tema

Il giorno più terrificante dell’anno è arrivato, ma un vero telefilo non conosce riposo ed …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa i cookie. Chiudendo questo avviso, scorrendo o cliccando acconsenti all\'uso dei cookie da parte di Google. Per Maggiori Informazioni | Chiudi