Game Of Thrones – 5 personaggi dei libri che Martin avrebbe voluto nella serie

house-a-song-of-ice-and-fire-29965891-1920-1080

In primis, Martin sottolinea questo: “i miei libri hanno un cast composto da migliaia di persone, quindi per ragioni di praticità hanno dovuto tagliarne alcuni o unire altri”.
In altri termini, lo scrittore bestseller di Game of Thrones ed autore televisivo dello stesso comprende ed è d’accordo col fatto che la HBO sia stata costretta a tagliare alcuni personaggi della saga A Song Of Ice And Fire. GOT ha il più esteso dei cast televisivi e già alcuni spettatori faticano a distinguere le varie Arya, Asha ed Osha, quindi lasciarne fuori alcuni ed unire altri è quanto mai necessario.
Nonostante ciò, appare naturale che ci siano un paio di personaggi che Martin avrebbe voluto vedere sul piccolo schermo e che non ce l’hanno fatta.
Ha dichiarato: “Belwas il Forte, che fa parte dell’entourage di Dany… Ho capito come mai sia stato eliminato, ma diciamo che mi manca. Nei libri, il possente eunuco guerriero è un ex combattente delle fosse che si unisce a Daenarys a Qarth. Elementi della sua storia sono in sostanza stati combinati con quella di Daario, che è discutibilmente più essenziale per il di lei viaggio”.
Un altro personaggio mancante che gli manca è la giovane amica di Sansa, Jeyne Pool, che accompagnò a suo tempo la famiglia Stark ad Approdo del Re per poi sposare, più tardi, Ramsay Bolton. “Nel primo libro è un personaggio minore, poi scompare e poi boom, eccola ritornare nel quinto libro con più spessore”. La storyline del matrimonio con Ramsay è ora stata data a Sansa, mossa che ha causato non poche controversie fra i lettori che seguono lo show.
Altro aspetto che Martin sottolinea: “Nella famiglia Tyrell, Loras non è il figlio maggiore. Ci sono due fratelli più anziani, Willas e Garlan. Non li ho inseriti tanto per, hanno un ruolo da svolgere negli ultimi due libri ma nello show non esistono. Avevo detto dal principio che avrei voluto avessimo più tempo, ma gli showrunner lavorano già 24 h su 24, per tutto l’anno”.
E poi, ovviamente, c’è il personaggio la cui assenza la ricevuto più attenzione sul web: Lady Cuoredipietra.
[ATTENZIONE, SPOILER] Costei è il vendicativo spirito della risorta Catelyn Tully. Mentre gli showrunner HBO sono rimasti silenti sull’argomento, il direttore Alex Graves a suo tempo rifiutò l’idea. I fan avrebbero amato la sua introduzione, avvertendo che possa rappresentare una sorta di vendetta per gli Stark, mentre altri pensano che minerebbe il senso del rogo nello show, dove, per i personaggi principali, morto significa morto definitivamente, puntualizzando che almeno per il momento nei libri non ha avuto un grosso ruolo.
Martin ha dichiarato in proposito: “Lady Cuoredipietra ha un ruolo nei libri. Se poi sia sufficiente o abbastanza interessante… beh, io penso di sì o non l’avrei inserita nella storia. Una delle cose che volevo mostrare è che un tipo di morte come quella ti cambia. Ho parlato di Gandal e di come la sua morte ebbe un enorme impatto. Quando ero un dodicenne alle prese con la lettura de “La compagnia dell’Anello” e arrivai al punto di “fuggite, sciocchi!” e poi lui cade nel baratro… fui sgomento! Tolkien aveva ucciso il mago, il tipo che sapeva sempre tutto! Come avrebbero fatto a distruggere l’anello senza di lui? Adesso i bambini devono crescere, perché il papà non c’è più. Se Gandalf può morire, tutti possono. Ed infatti pochi capitoli dopo viene a mancare Boromir. Queste due morti hanno creato in me la convinzione che tutti possono morire. In quel momento mi aspettavo che Tolkien avrebbe decimato la compagnia ad uno ad uno, poi anche ne “Le due torri” pensiamo che Frodo sia morto, visto che Shelob lo punge e avvolge nella ragnatela. Me l’ero davvero bevuta perché mi aveva predisposto a questo con le precedenti morti. Ma alla fine, ovviamente, riporta Gandalf indietro. Mi è piaciuto l’impatto creatosi dopo non averlo avuto per così tanto tempo”.
All’inizio la spiegazione di Martin appare contro un’eventuale inclusione di Lady Cuoredipietra, ma poi precisa: “lei non è Catelyn. Avevo provato a porre le basi per questo già con Beric Dondarrion e le sue plurime resurrezioni. C’è una breve comparsata di Beric nel primo libro, quando entra a cavallo in città ed appare come un fiammeggiante cavaliere del Sud. Non è lo stesso uomo che incontriamo più avanti”.

Fonte

About Allegra Germinario

Studentessa di Giurisprudenza, per descrivermi basta dire che il mio modello di donna è da sempre Buffy. Top 5 telefilmica: Buffy l'Ammazzavampiri, Dexter, Justified, Banshee e Sherlock, ma una menzione d'onore va anche a Jessica Jones.

Check Also

Game of Thrones

Game of Thrones – I creatori spiegano il finale di stagione

[Attenzione! Il seguente articolo contiene spoiler del finale della settima stagione di Game of Thrones, “The …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa i cookie. Chiudendo questo avviso, scorrendo o cliccando acconsenti all\'uso dei cookie da parte di Google. More Info | Close