Game of Thrones – Kit Harington fa luce sulla situazione amorosa di Jon

La felicità è un attimo, specialmente in Game of Thrones. Sebbene Jon Snow (interpretato da Kit Harington) abbia trasceso il suo retaggio da bastardo, per essere acclamato a Re del Nord – con l’aiuto della sua sorellastra Sansa (Sophie Turner) – i suoi giorni di gloria sono contati.

Alle soglie della penultima stagione del drama della HBO, “Jon è in una posizione scomoda.” dice Harington in un’intervista esclusiva a Us Weekly. “I White Walkers sono alle porte. Regna ormai il caos, troppe persone sono morte e , sul livello personale, è stato legittimato, nonostante pensasse non fosse possibile”.
L’attore britannico sta frequentando la sua ex-costar Rose Leslie, che interpretava il suo interesse amoroso nella serie, la bruta Ygritte.

Us Weekly: Senti che le nuove responsabilità stiano motivando Jon nella settima stagione?

Kit Harington: Pesano estremamente su di lui. Alla fine della sesta stagione si trovava in una buona posizione, era il Re del Nord, alla fine della quinta era morto. Questa è una svolta enorme, ma non è così facile. Ha molto sul piatto, ha sulle spalle un intero continente. Lui deve lottare con le persone del suo rango. Non vi aspettate un Jon pieno di allegria.

Us: Quali sono gli effetti collaterali del suo ritorno in vita?

KH: Ci sono molti effetti collaterali fisici. Ha una diarrea costante [ride]. Non siete al corrente di questo lato dello show! No, la maggior parte degli effetti collaterali sono psicologici. Lui è una delle poche persone che è andato nell’aldilà ed è tornato. Ora vivrà al 100% la sua vita. Lui deve salvare le persone, non c’è un aldilà per lui.

Us: Come reagirà se dovesse scoprire la sua vera identità?

KH: Jon è difficile da impressionare. Pensa a quello che quest’uomo ha passato. Ha visto il Re della Notte risvegliare un’orda di 100.000 morti e lui stesso è tornato in vita. Scoprire la sua vera identità, seppur ne avesse una, è una cosa da poco sulla lista delle cose che lui sta cercando di scoprire.

Us: E allora cos’è ciò che vuole?

KH: Trovare i suoi fratelli, salvare i suoi amici e portare stabilità nel mondo. Questo è ciò che rende Jon Snow un personaggio genuino: se lui dovesse scegliere tra scoprire la sua identità e portare la pace nel mondo, lui sceglierebbe la pace. Non ci penserebbe nemmeno, è così altruista, pieno d’amore.

Us: I White Walkers temono Jon?

KH: Sono intrigati da lui. Per un attimo, quando il Re della Notte è sulla cima della collina, senti che c’è qualcosa che non gli piace di Jon, è terrificante. Gli daranno sicuramente la caccia.

Us: E dopo tutti questi anni separati, la reunion degli Stark sarà agrodolce?

KH: Penso che sarà la stessa dinamica familiare, a differenza che sono tutti cresciuti. Jon e Sansa si sono riuniti solo da mezz’ora e già litigavano come facevano.  Con Arya [Maisie Williams] baderebbero a loro vicendevolmente. Penso che sarebbe preoccupato per Bran [Isaac Hempstead Wright], sono onesto. L’ultima volta che ha visto Bran, era ancora un bambino ed era in coma. Ora Bran ha delle visioni spaventose, sarebbe molto intenso per lui.

Us: Potenzialmente cosa potrebbe dividere Jon e Sansa?

KH: Rivalità tra fratelli, o Littlefinger [Aidan Gillen]. Ha ancora una strana influenza su Sansa.

Us: Competeranno per il Trono?

KH: Ci sarebbe un testa a testa per il Nord prima.

Us: Sii onesto, chi sarebbe il miglior pretendente per il Trono?

KH: Tyrion [Peter Dinklage]. Lui ha la testa e il cuore al posto giusto, è preparato per eventi negativi e per tenere al sicuro le persone. Jon probabilmente rappresenta la morale, ma non è la persona migliore per comandare.

Us: Come tieni lontani gli spoiler?

KH: La cosa più difficile sono interviste come queste. Sono diventato un po’ un esperto. La parte divertente è mandare le persone fuori strada, fingere di farti scappare uno spoiler.

Us: Hai mentito per tutto il tempo?

KH: Potrei averlo fatto o potrei aver detto la verità. Chi lo sa. Diventa un gioco provare a non lasciarsi scappare via le cose, o se lo faccio, le faccio sembrare bugie.

Us: Mi sento manipolato adesso…

KH: Sono diventato molto bravo [ride]

Us: Qual è la morte che ti ha shockato di più in queste sei stagioni?

KH: Penso sia ancora Ned Stark [Sean Bean]. Quando ho letto i libri, ha ribaltato le carte in tavola. Non succede mai nel classico itinerario dell’eroe. Uccidere l’eroe alla fine del primo libro? Dopo questo, non so che dire. Lo show si vende da solo grazie alle morti a sorpresa. In un certo modo, le persone adesso dovrebbero essere alla ricerca di morti sorprendenti.

Us: Gli spettatori vedranno Jon con un’altra?

KH: No, Ygritte è l’unica donna che Jon abbia mai amato. Sempre. Non ci sarà nessun altra.

Us: È difficile realizzare che sia la fine di Game of Thrones?

KH: Se me lo aveste chiesto tra la stagione cinque e sei, avrei detto che sarebbe da folli, non potrebbe mai essere diventata la mia vita. Ora invece sono triste a riguardo, mi mancherà.

Us: Come vuoi vedere Jon uscire di scena?

KH: Non vorrei predirlo, se vi dicessi qual è il mio scenario ideale alla fine dello show, sentirei di portarmi sfortuna. Mi piacerebbe solo vedere Jon vivere il proprio sogno di vedere la sua famiglia e il suo mondo salvi. Non posso dirvi se sopravviverò alla stagione, ma so dove sarà la mia fine.

Us: Sgraffignerai qualcosa dal set?

KH: Il mio piano è di radere al suolo il set, ruberò tutto.

fonte

About missdanastood

Parlo troppo e il mio corpo è fatto al 100% di caffeina e rabbia. Se fossi un personaggio di un telefilm, sarei entusiasta come Leslie Knope, pazza come Charlie Kelly, ossessionata da Got come Ben Wyatt il tutto con le fattezze di Kimmy Schmidt e l'armadio di Hannah Horvat

Check Also

Un esecutivo di HBO sui prequel di Game Of Thrones

Richard Plepler ha parlato del futuro della compagnia, HBO, come tv a pagamento, come servizio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa i cookie. Chiudendo questo avviso, scorrendo o cliccando acconsenti all\'uso dei cookie da parte di Google. More Info | Close