Graceland – Jeff Eastin parla della seconda stagione

La seconda stagione di Graceland prederà il via questa notte in America e non ci vorrà molto perché il rampollo dell’FBI Mike Warren trovi la scusa per fuggire da DC e tornare a visitare la casa sulla spiaggia – sebbene quello che troverà potrebbe rivelarsi una sorpresa. Pistole al piano di sotto? Cose nel frigorifero non etichettate? Strani compagni di letto? Oh, e chi è il nuovo ragazzo?

Jeff Eastin, il creatore dello show, ha parlato di quello che cambierà nella seconda stagione, ma comunque promette che Graceland manterrà il suo tono sexy e un po’ pericoloso.

Per prima cosa, puoi parlarci dei cambiamenti nella seconda stagione? Ci sono degli elementi che pensi non abbiano funzionato nella prima stagione? 
Certo. Voglio dire che si impara tanto nell’arco di ogni stagione e probabilmente lo si nota di più nei primi episodi, subito abbiamo capito che abbiamo un grande insieme qui. Aaron [Tveit che interpreta Mike] e Daniel [Sunjata, Briggs] sono grandiosi, ma abbiamo un cast fantastico, dal primo all’ultimo. Quindi una delle prime cose che abbiamo fatto quando ci siamo incontrati con i vertici del network è stato dire: “Sapete cosa? Dovremmo sfruttarlo.” Poi, c’è stata la decisione di serializzare molto di più, ed eliminare l’elemento del caso della settimana e centrare il tutto sui personaggi. Quindi, sapete, quest’anno Johnny (Manny Montana) diventa uno dei personaggi principali, e Jakes (Brandon Jay McLarent) ha delle storyline meravigliose all’inizio, Paige (Serinda Swan) avrà una parte più estesa e Charlie (Vanessa Ferlito) e Briggs… beh, non vi voglio spoilerare niente ma la loro relazione è cambiata non poco!

Inoltre, come sapete, Graceland era un progetto a cui sono molto legato ed è tanto oscuro. Ho detto al canale, “Sapete che amo lavorare con voi ragazzi,” cosa verissima, ma ero preoccupato che volessero qualcosa di più leggero e quindi che facessero diventare la dipendenza da eroina una sorta di dipendenza dai carboidrati o qualcosa del genere. Ma loro hanno risposto: “No. No. No. Vogliamo evolvere come canale. Vogliamo davvero andare in questa direzione più oscura.” Quindi ecco un’altra decisione, abbracciare questa oscurità. Abbiamo visto delle brutte cose l’anno scuro, ma quest’anno sarà molto peggio.

Graceland - Season 2Dal modo in cui hai lasciato le cose, è sempre stato nei tuoi piani di far tornare Mike in una casa piena di tensioni di ogni tipo? Non sarà un bella e felice riunione?
Sì. Voglio dire, vogliamo fare buona televisione. Ma l’idea era di avere uno show in evoluzione – l’idea di base è come quella di quando lasci il tuo liceo e torni dopo un po’ di tempo, i tuoi amici sono tutti là, ma le cose sono cambiate. Volevamo che Mike avvertisse una sorta di isolamento quando Mike e poi immergerci in tutta questa tensione che speriamo renda lo show sempre più interessante.

Come descriveresti lo stato della relazione tra Mike e Briggs?
Quella relazione riesce davvero a trascinare lo show, ne è il cuore. Abbiamo detto più volte nella prima stagione che Mike e Briggs sono una sorta di cloni venuti fuori da Quantico, entrambi primi nel loro corso, ma Mike ha un’idealismo che è stato strappato a Briggs. Per Briggs, ho basato tutta la prima stagione sul proverbio cinese che dice: “Se ti metti sulla strada della vendetta, scava due buche,” ed è una tematica che mi è piaciuto portare sullo schermo. Briggs ha iniziato come Mike, un ragazzo dal cuore puro, ma le circostanze lo hanno spezzato. Lo hanno fatto diventare un tossicodipendente da eroina, hanno ucciso la donna che amava, e lui ha intrapreso questo sentiero di vendetta. Quello che non ha realizzato – o forse lo ha fatto ma non gli importa – è che ha fatto del male alle persone intorno a lui, compreso l’aver potenzialmente distrutto Charlie.

Nella seconda stagione, Briggs cercherà di tornare quello che era. Nel frattempo, Mike comincia a capir che forse Briggs non aveva tanto torto, che agire nella zona grigia è un modo migliore per avere dei risultati, e abbastanza presto nella stagione – nell’episodio 4 – queste due storie si scontrano. Senza dare troppi spoiler, Mike realizza che l’unico modo per avere successo nella sua operazione è avere di nuovo il vecchio Briggs, quello che è un maestro nel pianificare le cose e che non ha paura di fare cose discutibili. Lo scontro si intensifica nella seconda parte della stagione.

Degli altri inquilini della casa, chi diresti che sia cambiato di più durante l’assenza di Mike?
Probabilmente Paige. Una delle ragioni per questo è che Serinda Swan è arrivata più tardi nello show e c’è sempre un’evoluzione su come scrivere il personaggio. Per il pilot, Daniel è stata una sorta di sorpresa. Era appena arrivato da Rescue Me e mentalmente era molto diverso dal Paul Briggs che avevo in mente io. Daniel è un ragazzo straordinario, ma è completamente differente. Intendo che io lo avevo descritto come un surfista con lunghi capelli…

Un po’ più Patrick Swayze in Point Break. 
Esattamente. Era davvero come Swayze in Point Break. Ma Daniel è arrivato all’audizione e due minuti dopo, Jeff Wechtel di USA Network mi ha guardato e mi ha mimato con la bocca: “È lui.” Ed io ho fatto di sì con la testa perché ci ha sbaragliati prendendo le mie parole e portando in vita un personaggio completamente nuovo. Quindi sono andato incontro ad un’evoluzione per tutti i personaggi, Charlie anche è molto cambiata. Graceland - Season 2Ma con Paige non ho avuto occasione nella prima stagione di trovare il suo ritmo, quindi è stato intenzionale in questa seconda stagione di approfondire il suo personaggio, e Serinda stessa è molto coinvolta con…

Aumentare la consapevolezza sul traffico di essere umani. Mi aveva parlato della sua storyline agli Upfronts. 
Sì, lei è molto sensibile alla lotta contro il traffico del sesso e cose simili e quando me ne aveva parlato durante la pausa, ho pensato, “Sarebbe davvero una storyline interessante da esplorare.” E come potrà averti detto lei stessa, il suo personaggio arriva davvero in posti molto oscuri. Mi spingo a dire che ci sono due episodi che si concentrano pesantemente su questo argomento, l’episodio 6 e il 9, sono probabilmente una delle cose migliori su cui io abbia mai lavorato. Sono difficili, e bellissimi, e sono molto, molto intensi. Dovrei probabilmente fare un applauso ai registi in quei due episodi, Russell Fine e Larry Teng che hanno fatto meraviglie e anche Dan Shattuck che ha scritto entrambi gli episodi.

Come si integra Carmine Giovinazzo (CSI:NY) in questa stagione?
Adoro Carimne. Il mio primo show televisivo fu Shasta McNasty su UPN. Siamo durati solo una stagione e adesso la gente ucciderebbe per i ratings che avevamo noi all’epoca, che era tipo dell’ordine di 6-8 milioni di spettatori a settimana. Carmine era la star di questa cosa impacciata che, penso, abbia ricevuto le peggiori recensioni nella storia della televisione, ma lui mi aveva veramente impressionato, quindi aspettavo di avere l’opportunità di poter fare qualcosa con lui di nuovo. Dopo che era finito CSI:NY, lui mi ha chiamato e mi ha detto: “Ehi, mi piacerebbe lavorare con te,” e volevo usarlo per un arco lunghissimo. Così il suo personaggio, Sid, non vi dirò i dettagli, ma diventa il grande cattivo, specialmente nella seconda parte della stagione. Carmine è un talento eccezionale, quindi sono molto, molto contento.

Qual è lo scopo di coinvolgere Mike in una relazione romantica con la sua nuova supervisore dell’FBI (interpretata da Emily Rose)?
È duplice. Uno, stiamo cercando di fare uno show più sexy – e con questo non intendo solo una sacco di pelle, sebbene davvero ne mostriamo un sacco quest’anno, ma voglio davvero esplorare queste relazioni, e le relazioni non sono fatte solo di persone che parlano, ma anche di persone a letto insieme. Due, abbiamo lasciato Mike e Paige in una posizione interessante l’anno scorso e questo creerà un conflitto. Per Mike, le donne rappresentano i suoi due mondi – Jessica è più fredda, efficiente e rappresenta molto gli ideali di Washington, dove Mike crede il suo cuore risieda e Paige inve rappresenta Graceland ed è più una compagna.

Ed infine, la cassetta con la registrazione che implica Briggs nell’omicidio dell’agente dell’FBI Juan Badillo è ancora in giro da qualche parte, vero?
Vero. Bill McGoldrick [il precedente capo dello sviluppo al canale USA, oggi passato Syfy] ha avuto un’idea brillante l’anno scorso, cioè quella di chiudere completamente la stagione in modo da iniziare quest’anno con un nuovo inizio, ma quella è una cosa di cui sentiremo parlare ancora. Quei corpi non giaceranno immobili, le ossa non rimarranno sepolte e la registrazione è un modo carino per ricordarcelo.

Fonte

About chiara_mini

Fin da piccola si è innamorata delle serie tv con Buffy The Vampire Slayer, ha passato l'adolescenza a Tree Hill dove ha vissuto grandi amori, versato tante lacrime e si è creata una famiglia tutta sua con tanti Brothers & Sisters! Sempre a Pasadena passa le sue giornate a ridere con i nerd più fighi del pianeta parlando della teoria del Big Bang. Nel tempo libero combatte i mostri assieme ai Winchester e dà una mano a Eric a Bon Temps. Game of Thrones è la sua bibbia.

Check Also

BH90210 – Tori Spelling e Jennie Garth parlano del finale

Quasi nessuno aveva capito che la sorta di reboot di BH90210 sarebbe stata una cosa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *