#KdramasTemptation – Bad Guys (2014)

Bad Guys è un drama che scelsi di guardare perché tra una storia d’amore e l’altra avevo bisogno di qualcosa che fosse azione pura condita anche da un po di violenza. Non immaginavo che mi sarei imbattuta in un drama che, al di là della storia non solo interessante ma anche ben sviluppata, avesse come punto forte la caratterizzazione dei personaggi e ciò ne fa uno dei drama d’azione a mio parere migliori fatti fino ad ora ed è senza ombra di dubbio meritevole di stare in questa rubrica.

Bad Guys

Titolo Originale: 나쁜 녀석들 (Nappeun Nyeoseokdeul)

Episodi: 11

Durata: 60 minuti

Paese: Corea del Sud

Trasmissione: 4 Ottobre – 13 Dicembre 2014

Network: OCN

Regia: Kim Jung-Min

Genere: Poliziesco, Azione, Thriller, Drammatico

Cast: Kim Sang Joon, Ma Dong Seok, Park Hae Jin, Jo Dong Yuk, Kang Ye-Won

Trama:

Oh Gu Tak è un abile detective, o almeno lo era prima che un tragico evento, di cui suo malgrado si sente in parte responsabile, lo trasforma in un uomo aggressivo, burbero e dedito al alcool. Proprio i suoi modi di fare sono la causa del suo allontanamento dal mondo della polizia. Quando però il tasso di criminalità in città sale a livelli preoccupanti e il corpo di polizia non riesce a far fronte a questa ondata di violenza, quello che serve è proprio un uomo come Gu Tak. Ma lui da solo può risolvere ben poco la situazione. C’è bisogno di una squadra esperta con doti e abilità specifiche adatte a fermare i criminali più incalliti. Quali candidati più indicati per questo compito se non altri criminali? Il Detective sarà affiancato dalla poliziotta Yoo Min-Young, una donna molto dedita al suo lavoro che prende sempre con estrema serietà e che non si tira indietro nemmeno davanti a casi più difficili e che fin da l’inizio faticherà ad accettare l’idea di dover collaborare con dei criminali. Le figure selezionate sono 3 criminali ognuno con caratteristiche ben distinte. C’è Park Un-Cheol uomo di grossa stazza, capo di una della gang più famose in città che sta scontando 24 anni di carcere. Si unirà al gruppo anche Jung Tae So un sicario su richiesta, freddo e calcolatore ma con tanta voglia di cambiare vita nonostante debba scontare ben 22 anni per i suoi crimini. Infine c’è Lee Jung Moon, il più giovane del gruppo e all’apparenza il più letale e pericoloso, l’unico dei 3 ad essere condannato all’ergastolo nonostante si professi da sempre innocente. Ogni qual volta uno di loro aiuterà a catturare un criminale otterrà uno sconto di pena. La collaborazione tra i membri della squadra sarà caratterizzata da alti e bassi causati dai diversi background di ognuno di loro, ma è proprio questo il punto forte di questa serie.

Personaggi:

Oh Gu Tak. Ad interpretare il detective è l’attore Kim Sang Joong. La perdita che ha dovuto subire ha trasformato la sua vita in un calvario e ora sembra che solo la vendetta gli dia la spinta ad andare avanti. Ma Gu Tak non è solo il leader ma anche la figura che funge da collante all’interno del gruppo e che a discapito del tragico passato e dei modi di fare burberi, ama ancora il suo lavoro.

 

 

 

Park Un Cheul. Interpretato da Ma Dong Seok che veste perfettamente i panni del capo banda. Un Cheul è abile nel corpo a corpo e i suoi pugni sono micidiali. Al di là della notevole stazza è quello che più di tutti cercherà di rapportarsi positivamente con gli altri membri della squadra e non esiterà a rischiare la vita per loro.

 

 

 

Jung Tae Soo. Killer su richiesta interpretato dal talentuoso Jo Dong Yuk. Si trova in carcere dopo essersi consegnato spontaneamente e più di tutti vede l’opportunità datagli da Gu Tak come una possibilità di riscattarsi e muovere i primi passi verso una vita lontana dalla criminalità. Dietro l’aspetto freddo e calcolatore nasconde un grande tormento interiore.

 

 

 

Lee Jung Moon il personaggio più controverso della serie è interpretato alla perfezione dal bravissimo Park Hae Jin. Il giovane killer è probabilmente il personaggio più intrigante del gruppo e in apparenza il più pericoloso nonostante lui si professi innocente perché privo di qualsiasi ricordo dei crimini commessi.

 

 

 

Yoo Min Yung. Poliziotta interpretata da Kang Ye Won. Si tratta dell’unico elemento femminile della squadra ma saprà sempre farsi rispettare. Min Yung prende sempre molto seriamente il suo lavoro e forse proprio per questo faticherà non poco ad accettare dei criminali come colleghi e ciò sarà causa di situazioni poco piacevoli.

 

 

 

Perché guardare Bad Guys: Se cercate un drama ricco di azione, il sangue e la violenza non vi spaventano ma volete anche una storia interessante questo è il drama che fa per voi!. Lasciatevi catturare e conquistare dai personaggi vero fulcro di questa serie. Ognuno di loro ha un background ricco di particolari che ne fa dei personaggi indimenticabili. Colui che più di tutti mi ha conquistato è stato Jung Moon. Non lo dico solo per l’attore che è uno dei miei preferiti e che proprio per questa interpretazione ha vinto un premio ma perché è raro vedere un personaggio taciturno dallo sguardo freddo e almeno in apparenza apatico che ti conquista fin da l’inizio. Inoltre la sua storia è a mio parere la più interessante e quella su cui la serie si concentrerà maggiormente. Ma non soffermatevi solo su di lui perché in questa serie tutti i personaggi meritano attenzioni. Al di là dell’azione, delle risse e dei crimini ciò che veramente fa di Bad Guys uno dei prodotti migliori tra le serie tv coreane è vedere come poco a poco i rapporti tra i tre criminali si faranno sempre più stretti fino a diventare non più solo colleghi ma veri e propri compagni pronti a lottare l’uno per l’altro. Tutto ciò sarà possibile solo grazie a Oh Gu Tak che riuscirà a mantenere il gruppo saldo anche in quei momenti in cui la rottura sembrava certa.

A chi non lo consiglio: Il drama è ricco di scene di violenza e sangue, si parla di omicidi, di stupri, di traffico di organi. Tutti argomenti non proprio adatti a chi è debole di stomaco. Se però saprete guardare oltre a tutto ciò troverete una storia che in solo 11 episodi saprà trasmettervi tante emozioni e che vi conquisterà poco alla volta.

Nonostante raramente guardi drama completamente privi della componente romantica sono felice di aver scoperto e visto Bad Guys perché ora se penso a quali sono i miei drama preferiti mi è impossibile non nominare anche lui. Per farvi capire quanto gli sia affezionata alla storia ma sopratutto ai personaggi, non riesco a guardare lo spin off Bad Guys Vile City presente su Netflix.

A voi che stata leggendo questo articolo consiglio vivamente di dare una possibilità a questo drama, non ve ne pentirete.

Concludo qui la mia recensione e come al solito vi lascio il video di una delle Ost, la mia preferita “Break UP”

About Shaula

Nata a Roma, Venerdì 2 Novembre. Fin da piccola ha sempre trovato rifugio nella fantasia. È cresciuta tra libri, film e serie TV. Adora viaggiare, che sia fisicamente o solo con il pensiero. Trova che non ci sia nulla di strano a parlare da soli e quelli che fa con se stessa sono dei veri e propri dialoghi.

Check Also

#KdramasTemptations – 10 Ost più belle dei Kdrama

Prosegue la rubrica #KdramasTemptation. In questo articolo vorrei concentrarmi non su un drama in particolare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa i cookie. Chiudendo questo avviso, scorrendo o cliccando acconsenti all\'uso dei cookie da parte di Google. Per Maggiori Informazioni | Chiudi