Orange Is The New Black – 8 domande dopo il finale di stagione

Se siete appassionati come noi, probabilmente avrete già finito di vedere la quinta stagione di Orange Is The New Black e quindi avrete bisogno di parlarne e condividere qualche riflessione.

L’ultima stagione della serie si svolge nell’arco di tre giorni ed inizia proprio con la rivolta preannunciata dal finale della stagione precedente dopo la morte di Poussey Washington (Samira Wiley) e l’introduzione di una pistola da parte del secondino Humphrey (Micheal Torpey).  Quando a prendere possesso dell’arma è Daya (Dascha Polanco) scoppia l’inferno nel penitenziario. Ma questo è solo l’inizio.

Ecco le otto domande che ci terranno svegli fino all’arrivo della sesta stagione.

[Se non avete ancora visto tutta la serie vi avvisiamo della presenza di SPOILER, leggete a vostro rischio e pericolo!]

 

  1. Piper (Taylor Schilling) e Alex (Laura Prepon) si sposeranno davvero?

Nel finale di stagione Alex accetta la proposta di matrimonio di Piper, ma arriveranno davvero all’altare? Le due hanno avuto diversi alti e bassi durante le varie stagioni, ma in questa stagione sembrano aver fatto grandi passi avanti sul lato emotivo. Sono davvero arrivate a poter comunicare apertamente e liberamente in maniera efficace? Noi lo speriamo, anche perché siamo stufi di questi continui tira e molla.

  1. Cosa succederà al bambino di Morello (Yael Stone)?

Quando Vinny (John Magaro) scopre che Morello  è incinta, non la prende molto bene e scappa. Alla fine, si scoprirà che Vinny lo ha fatto pensando che fosse una delle solite bugie di Lorna. Ma dopo aver parlato al telefono con Nicky (Natasha Lyonne), Vinny decide di fare la cosa giusta ed esserci per sua moglie e il suo futuro bambino. Riusciranno a far funzionale questa piccola famiglia disfunzionale? Sarà Nicky la madrina? O Morello lascerà Vinny per crescere il bambino con Nicky? Probabilmente no, ma se Larry e Polly possono stare insieme, allora tutto è possibile.

  1. Torneremo mai a Litchfield?

Una delle cose più scioccanti della stagione è stato scoprire che questa potrebbe essere stata l’ultima stagione al penitenziario di Litchfield. Quando la rivolta viene sedata, tutte le detenute vengono caricate su autobus destinati a diverse prigioni separando così anche amiche, coppie e “famiglie” per sempre. Non riusciamo ad immaginare una nuova stagione senza metter piede un’altra volta a Litchfield, né riusciamo ad immaginare Flaca (Jackie Cruz) e Maritza (Diane Guerrero) separate per sempre. Quindi non ci rimane che sperare che le detenute siano state riassegnate solo temporaneamente.

  1. Taystee (Danielle Brooks) si pentirà della sua decisione?

Il raid finale a Litchfield è stato messo in atto solo dopo la decisione di Taystee di rifiutare l’offerta dell’MCC che aveva deciso di accordargli tutte le richieste eccetto una – ovvero l’arresto di Bayley. Naturalmente Taystee cercava solo giustizia per Poussey, ma alla fine la sua decisione ha finito per far male proprio alle persone che lei voleva aiutare. Speriamo che le sue amiche non le voltino le spalle visto che, ora più che mai, avrà bisogno del loro supporto.

  1. Ci saranno conseguenze per la morte di Piscatella (Brad William Henke)?

Abbiamo già visto quanto la MCC o le autorità fossero interessate a Bayley (Alan Aisenberg) e al fatto che avesse accidentalmente ucciso Poussey. Sarà diverso per la morte di Piscatella? Anche se non ci mancherà per niente, la sua morte è l’emblema della mancanza di addestramento dei secondini che è proprio uno dei fattori scatenanti della rivolta. Speriamo quindi che questa morte faccia riflettere l’MCC.

  1. Cosa succederà a Daya?

Sono successe molte cose a Daya in questa stagione, e la maggior parte non buone. La sua decisione di sparare a Humphrey avrebbe potuto non cambiarle così radicalmente la vita se solo Kukudio (Emily Althaus) in infermeria non avesse deciso di far entrare bolle d’ossigeno nella flebo del secondino. Alla fine, il corpo di Humphrey non ce la fa a reggere il tutto e muore. Questo ci assicura che ci saranno serie conseguenze per Daya. Sapendo che sarebbe finita in massima sicurezza, Daya contatta la madre di Pornobaffo per affidarle la custodia della sua bambina, ma solo a una condizione: la piccola non dovrà mai sapere di lei. Daya è stata mossa sicuramente dalle più nobili intenzioni, ma non possiamo neanche immaginare quali saranno le ricadute emotive di una simile scelta. E inoltre, se Daya verrà davvero mandata in massima sicurezza, probabilmente non la vedremo nella prossima stagione.

  1. Quando finirà la storia tra Pennsatucky e Coates? 

Durante la quinta stagione, abbiamo davvero visto succedere di tutto. Ma niente è stato più difficile che guardare Pennsatucky (Taryn Manning) iniziare una relazione romantica e consensuale con il suo stupratore. OITNB è una serie abbastanza intelligente da non far passare Coates (James McMenamin) per “redento”, ma non per questo diventa facile guardarli insieme.

  1. Vedremo di nuovo Sophia (Laverne Cox)?

Dopo aver fatto la sua parte in infermeria, Sophia decide di prendere la prima opportunità che ha per uscire dalla recinzione e andarsene da quell’inferno. Dopo essere scappata, si fa mandare di proposito in massima sicurezza per andare a cercare Sorella Ingalls (Beth Fower) solo per scoprire invece che la suora ha ricevuto un rilascio anticipato per problemi di salute. Finirà in uno dei penitenziari delle altre o per lei questa è la fine? Non riusciamo a immaginare un addio più sottotono, quindi speriamo vivamente in un suo ritorno.

E voi che ne pensate? Scrivetecelo nei commenti!

 

FONTE

About frankieweenie

Maestra di giorno, patita di serie tv di notte. Tra marito, libri, lavoretti, studio riesce sempre a trovare il tempo per guardare "almeno un episodio".

Check Also

A million little Things

A Million Little Things – Allison Miller parla del prossimo episodio

È da un po’ che A Million Little Things ha preso una piccola pausa, quindi …

5 comments

  1. Muoiono tutte nel boonker alla fine ?

  2. Ma soprattutto… Daranno alle ultime detenute la colpa per la morte di Piscatella, inscenando tutta una finta pur di non far ricadere la responsabilità sui soldati?

    La sorella, che fine ha fatto anche lei? Polmonite???

    Non si sono spiegati alcuni flashback di alcune detenute, non si è spiegato perché siano finite in prigione, come la musulmana e non solo lei.

    E, parlando sinceramente… vorrei un briciolo di redenzione per Bayle, nella prossima stagione. Quel ragazzo è davvero una vittima del sistema, tanto quanto le detenute. La morte di Poussey ha diversi fautori, non solo uno, persino Suzanne, uno dei miei personaggi preferiti, ma se non avesse dato di matto, probabilmente Poussey non sarebbe morta.

    Sapete per quando è stata annunciata la sesta e quante stagioni saranno in totale? E, cosa più importante… tutto questo è stato davvero tratto dal libro omonimo di Piper Kerman? O ci hanno solo romanzato su? Nel senso, c’è davvero stata in America una simile rivolta carceraria femminile?

    • Il libro della Kerman è solo di “ispirazione” per alcune vicende e soprattutto evocativo del clima che poi in OITNB è stato messo in scena. La rivolta della serie 5 prende invece ispirazione dalla rivolta di ATTACA, che riguardò un carcere maschile e dalla quale però ha preso molti dettagli: i motivi scatenanti, l’alleanza fra gruppi etnici differenti, la conclusione cruenta… ( ad Attaca però fu molto peggio).

    • Attica non Attaca.

    • Ma secondo voi,le detenute che rimangono nascoste in quel boonker, rimarranno uccise dalla bomba dei poliziotti?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa i cookie. Chiudendo questo avviso, scorrendo o cliccando acconsenti all\'uso dei cookie da parte di Google. Per Maggiori Informazioni | Chiudi