Scandal – Recensione 6×10 – The Decision

Episodio del “cosa sarebbe successo se” Olivia non avesse accettato di truccare le elezioni che hanno fatto vincere la prima elezione a Fitz. The Decision, centesimo episodio di questo ennesimo successo della nostra Shonda. Seconda serie con cui riesce a tagliare questo importante traguardo.
Tutti i problemi si fermano per 40 minuti, in cui vediamo tutto quello che sarebbe potuto accadere, tutto quello che sarebbe cambiato per una decisione diversa. Tutto è stato deciso da una decisione fatta da Olivia. L’immaginazione è arrivata decisionforse troppo oltre questa volta, ma si sa, nella finzione tutto può succedere.

Iniziamo parlando di Mellie che finisce per sposare niente meno che Cyrus. Ebbene sí, i due, una volta che Fitz lascia sua moglie, scoprono una passione l’una per l’altro e finiscono per condividere casa e ambizioni. Ovviamente senza la decisione di Liv, Fitz non avrebbe mai vinto, non avrebbe mai deciso di rimanere con Mellie per salvare e apparenze, e soprattutto non avrebbe mai accettato l’omosessualità di Cyrus e non l’avrebbe mai resa pubblica salvandolo da una vita fatta di vergogna ingiustificata e segreti.
Ma vogliamo anche parlare di Huck che resta il mastino che ricordiamo all’inizio della serie e accompagna Liv all’altare, e Robin
che finisce per parteciare ad un reality? La risata in quel momento è stata inevitabile.
Questa puntata è stato un po’ un colpo di grazia per tutti quelli che sperano fino all’ultimo che Olivia torni finalmente tra le braccia di Fitz, costi quel che costi, e chissà se il finale non lasci un po’ di speranza a noi romanticoni.

Con questo decimo episodio, che ci lascia un po’ con l’amaro in bocca, capiamo quanto una semplice decisione possa cambiare la vita di molti, ma ricordiamoci che, alla fine, tutti gira intorno alla penna (o alla tastiera) di una scrittrice,e  quindi chissà che tutto quello che abbiamo visto di buono non possa ancora avverarsi.

Voi cosa ne avete pensato?

About Missmelisandre

Check Also

Shadowhunters – Recensione 2×12 – You Are Not Your Own

Shadowhunters è sempre stata una serie dagli alti e bassi, fatta di episodi da mettersi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa i cookie. Chiudendo questo avviso, scorrendo o cliccando acconsenti all\'uso dei cookie da parte di Google. More Info | Close