SDCC – Jodie Whittaker e i produttori annunciano novità in Doctor Who

Nella prima giornata del San Diego Comic Con, uno degli eventi più attesi da tutti gli appassionati di cinema, serie TV e di qualsivoglia prodotto sia in grado di sfornare il grande e piccolo schermo, è stato il panel di Doctor Who.
Le novità attesissime dagli Whovians di tutto il mondo per questo autunno sono davvero innumerevoli, prima fra tutte l’introduzione di una rigenerazione al femminile ai comandi della TARDIS.

Durante il Panel, infatti, Doctor Who ha nuovamente presentato Jodie Whittaker, la prima donna a vestire i panni del celeberrimo Time Lord, arrivato alla sua quattordicesima rigenerazione.
Nonostante la considerevole novità, a cui si deve aggiungere anche il cambiamento ai vertici del team creativo e produttivo dello show – ora nelle mani di Chris Chibnall che ha raccolto il testimone e preso in carico l’eredità lasciatagli da Steven Moffat – i produttori hanno voluto rassicurare i fan dichiarando che il personaggio del Dottore non cambierà molto.

È il Dottore che avete conosciuto e amato, con solo una nuova interpretazione” ha dichiarato il nuovo showrunner Chris Chibnall. “Il Dottore è ancora molto il Dottore. Ma abbiamo bisogno di una base di speranza. E quella base di speranza è Jodie Whittaker.”

L’attrice ha immediatamente conquistato i produttori nell’istante in cui si è entrata nella stanza delle audizioni per Doctor Who. “È una di quelle cose che non sai di star cercando fino a che non la vedi,” ha spiegato Chibnall riferendosi alla performance della Whittaker “Fresca, divertente e molto emozionante.”

Per quanto riguarda invece la reazione avuta dal Decimo Dottore David Tennant al casting della sua co-star in Broadchurch, l’attrice ha detto che il messaggio che ha ricevuto è stato questo: “Questa è la cosa più emozionante che ti possa capitare e ci sono solo poche persone che sanno cosa si prova.
Mentre l’undicesima stagione non debutterà sul piccolo schermo fino al prossimo autunno, i fan hanno già potuto avere un assaggio del Tredicesimo Dottore nel Christmas Special dello scorso anno.

Girare la breve scena è stato “incredibilmente snervante perché la rivelazione [ndt. riguardo al nuovo interprete del Dottore] era già avvenuta” ha spiegato la Whittaker “Non hai idea di cosa stia accadendo. Ero nervosa a toccare qualsiasi cosa. Mi sentivo come se fossi nei panni di qualcun altro, ed è un modo meraviglioso per iniziare questo viaggio. È stato fantastico.

Il cast e il team creativo hanno tenuto la bocca chiusa sulle caratteristiche del nuovo Time Lord, ma il produttore esecutivo Matt Strevens ha condiviso che “questo Dottore è innamorato della vita, e tratta tutto con rispetto e meraviglia”.

La Whittaker sarà affiancata da tre nuovi companion, tutti molto diversi tra loro, come ha dichiarato Mandip Gill, che interpreta uno dei tre fortunati passeggeri della TARDIS.
Il suo personaggio – Yasmin – è una diciannovenne che “viene trascinata velocemente in questa fantastica avventura con queste persone che diventano la sua famiglia ed è incantata dal Dottore. La dinamica tra i tre amici è bellissima.”

Quando è arrivato il momento di fare i casting per i nuovi companion “Stavamo cercando delle persone con un’incredibile varietà, perché il tono dello show richiede ogni cosa.” Ha spiegato Chibnall. “E solo la verità: portare verità di tipo emotivo. È molto importante per noi in questa stagione, in particolare. Ci sono grandi viaggi emotivi per tutti. Tutti loro lo hanno accettato e la chimica è stata davvero evidente.

In aggiunta a questo suo nuovo ensemble, l’undicesima stagione di Doctor Who introdurrà anche una nuova versione del cacciavite sonico.
Chibnall, a tal proposito, avrebbe solo suggerito che “C’è una storia riguardo come il Dottore si imbatte in questa nuova versione del dispositivo

Fonte

About anna_who

Top 5: LOST, Doctor Who, Twin Peaks, Sons of Anarchy, Sex and The City. Classe 1990. Ama alla follia lo sci-fi, il fantasy e tutto ciò che implica il genere soprannaturale. L'incontro con le serie tv avviene in tenera età, quando i suoi la iniziano a Charmed, X-Files e ER. Trascorre l'infanzia tra le crisi adolescenziali dei ragazzi di Capeside e le avventure della Scooby Gang: è a questo periodo che risale la comparsa di alcuni sintomi della telefilia. La sua dipendenza non ha trovato altra cura se non quella di assecondare la sua innata capacità di guardare un episodio dietro l'altro fino a farsi bruciare gli occhi.

Check Also

Sarah Michelle Gellar protagonista di una nuova serie tv

Qualche anno dopo il suo ultimo progetto in TV, sembra che Sarah Michelle Gellar tornerà …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *