Shadowhunters – Recensione 3×17 – Heavenly Fire

A dispetto del nome che porta, questo episodio di Shadowhunters ha ben poco di paradisiaco.

Heavenly Fire” è una delusione continua e vanifica tutti i miglioramenti che la serie aveva compiuto nel tempo, in quanto tutte e tre le storyline affrontate sono dei buchi nell’acqua. In primis, se poteva avere senso creare la connessione telepatica fra Simon ed Izzy in virtù dell’avvicinamento che tali personaggi devono avere, il grandioso complotto che svelano è un affronto alla complessa mitologia creata da Cassandra Clare: un siero tratto da Gloriosa in grado di far tornare mortali i Nascosti è un espediente narrativo scadente e poco sorretto dalla logica. I lettori ricorderanno che l’unico caso simile in The Mortal Instruments era la potenziale privazione dei poteri di Magnus da parte di Asmodeo, operazione che però gli avrebbe anche restituito la sua vera età anagrafica, rendendolo un vecchio: Raphael, invece, è fresco come una rosa e questa è una semplificazione inaccettabile.

All’Istituto, Jonathan è stato fatto prigioniero e rimane tale con una facilità imbarazzante. I flashback con Lilith, le lacrime e la disperazione quando comprende che Clary non tiene a lui umanizzano un personaggio che di umano non ha nulla, avendo sangue di demone superiore in sé. Nel disegno originale il suo essere temibile, infatti, risiedeva non tanto nella forza e destrezza superiori a quelle di qualsiasi altro guerriero, ma nell’assenza di qualsivoglia etica e morale, laddove persino Valentine aveva il tallone d’Achille dell’affetto verso Jace. Di conseguenza, le scene che lo vedono in versione adolescente ribelle ed incompreso in quel di Edom fanno scadere – e di tanto – il suo personaggio.

Altrettanto snaturato è Magnus, ex stregone ultracentenario che si appoggia a quello che doveva essere un adolescente confuso ed insicuro. Di tutte le variazioni intervenute questa è la minore, ma si fa comunque fatica a capire il perché di quest’insistenza nello stravolgere tutto, specialmente quando è evidente che non si è capito o studiato a fondo il materiale fonte.

A voi è piaciuto questo episodio di Shadowhunters? Ditemi la vostra nei commenti e passate da Shadowhunters Italia.

Allegra Germinario

Un mix letale fra Buffy Summers e Lorelai Gilmore, trova da sempre conforto in un mondo fatto di libri e serie tv. Fra i preferiti vanno annoverati Buffy l'Ammazzavampiri, Dexter, Justified, Banshee, Sherlock, Gilmore Girls e Jessica Jones.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *