The Handmaid’s Tale – Quale sarà il destino di Zia Lydia?

Il finale della seconda stagione di The Handmaid’s Tale – attenzione spoiler – ha visto Emily pugnalare nella schiena Zia Lydia e spingerla giù per le scale. Sebbene le cose appaiano piuttosto cupe per il personaggio, il produttore esecutivo ha dato un grande spoiler sul destino di Zia Lydia nella terza stagione di The Handmaid’s Tale. Sembra che il regno del terrore instaurato da Zia Lydia non sia ancora finito.

Ann Dowd in una scena di The Handmaid’s Tale

Il personaggio, che è interpretato dalla bravissima Ann Dowd, sembra aver incontrato il suo creatore alla fine di quelle scale, dopo la ribellione di Emily (Alexis Bledel). La scena ha fatto credere a molti che Lydia, la donna responsabile delle Ancelle e dei loro doveri, fosse morta e che l’attrice avrebbe lasciato la serie. Tuttavia, secondo una recente intervista del produttore Warren Littlefield, sembra che una grossa sorpresa attenda i fan.

Durante una chiacchierata alla radio, SXM 105, Littlefield ha ricordato una chiacchierata che ha avuto con Ann Dowd sul suo ruolo nella serie. E sebbene non dica esattamente cosa sia successo al suo personaggio, il suo ricordo dà un indizio sul fatto che Zia Lydia potrebbe essere ancora viva.

La prima cosa che abbiamo detto ad Ann è ‘Non sei morta, ma sarà una scena brutale.’ Lei era completamente d’accordo.

Dopo aver capito che potrebbe aver fatto intendere un super spoiler sulla prossima stagione, Littlefield ha spiegato: “Forse vi ho dato un enorme spoiler.”

Nonostante la scioccante rivelazione, il produttore ha detto che la sua sopravvivenza era una conclusione a cui molti spettatori probabilmente erano già arrivati, grazie a come era stata girata l’ultima scena.

C’erano diversi modi in cui avremmo potuto girare quella scena che indicassero che non c’era più segno di vita. Ma voi la vedete alla base delle scale, c’è segno di vita.

Ha continuato poi scherzando: “Ma sì, penso di avervi dato un grandissimo spoiler.” Alla fine del suo intervento radiofonico ha cercato di lasciare qualche dubbio sul destino di Lydia. “Zia Lydia è un personaggio così potente, una parte importante di questo mondo e di questa serie,” ha dichiarato. “Ma temiamo per la sua vita, e lei è in condizioni assolutamente disperate.

In un’altra intervista con il The Hollywood Reporter, Warren Littlefield ha lasciato qualche indizio su cosa ci si debba aspettare dalla prossima stagione. La terza stagione, secondo il produttore, parlerà della resistenza. “Penso che andremo in un altro posto per la terza stagione, ovvero la resistenza.” Per lo showrunner e creatore della serie, Bruce Miller, la terza stagione di The Handmaid’s Tale si può riassumere con: “sia benedetta la lotta.” [blessed be the fight.]

Sembra che il trailer della terza stagione, uscito in occasione del Super Bowl, dia ai produttori ragione.

Fonte

chiara_mini

Fin da piccola si è innamorata delle serie tv con Buffy The Vampire Slayer, ha passato l'adolescenza a Tree Hill dove ha vissuto grandi amori, versato tante lacrime e si è creata una famiglia tutta sua con tanti Brothers & Sisters! Sempre a Pasadena passa le sue giornate a ridere con i nerd più fighi del pianeta parlando della teoria del Big Bang. Nel tempo libero combatte i mostri assieme ai Winchester e dà una mano a Eric a Bon Temps. Game of Thrones è la sua bibbia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *