The Haunting of Hill House – Il finale alternativo pensato da Mike Flanagan

Se il finale della prima stagione di The Haunting of Hill House vi ha soddisfatto, sappiate che in origine non sarebbe dovuta andare così.

Infatti, il creatore e regista della serie, Mike Flanagan, aveva inizialmente pensato di chiudere la serie con un cliffhanger, invece che con lo scenario più sereno che abbiamo visto. Tuttavia, tale idea è stata celermente abbandonata: “non somigliava a niente che mi piacerebbe vedere là fuori nel mondo, perciò abbiamo abbandonato quest’idea in fretta“, ha spiegato. “Faceva parte delle primissime conversazioni avute in merito, ma non ha mai preso una forma tale da volerne parlare“.

A parte questo dettaglio, Flanagan ha sottolineato come il finale poi effettivamente andato in onda corrisponda agli script originali. “A prescindere dalle altre idee che possiamo aver avuto, il finale che abbiamo girato si è a dire il vero mantenuto in larga parte come lo avevamo inizialmente pensato e presentato. Ritengo che le altre idee fossero semplici deviazioni, ma ci hanno tutte ricondotto al medesimo posto“. A tal proposito, il lungo monologo di Steve, posto a chiusura del decimo episodio, è “pressoché identico” a come lo aveva inizialmente immaginato. “Qualche settimana fa, ho ridato un’occhiata alla bozza iniziale e mi sono sorpreso nel constatare che il monologo era sopravvissuto praticamente invariato“.

A voi ha soddisfatto il finale di The Haunting of Hill House? Sappiate che potrebbe non essere finita qui e che potrebbe esserci margine per una seconda stagione.

Fonte

About Allegra Germinario

Un mix letale fra Buffy Summers e Lorelai Gilmore, trova da sempre conforto in un mondo fatto di libri e serie tv. Fra i preferiti vanno annoverati Buffy l'Ammazzavampiri, Dexter, Justified, Banshee, Sherlock, Gilmore Girls e Jessica Jones.

Check Also

Game of Thrones – Nel prequel non ci saranno i Targaryen

Niente Targaryen nel prequel di Game of Thrones. A rivelarlo lo stesso George R. R. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa i cookie. Chiudendo questo avviso, scorrendo o cliccando acconsenti all\'uso dei cookie da parte di Google. Per Maggiori Informazioni | Chiudi