This Is Us – Recensione 2×03 – Deja Vu

Bentornati ad un altra recensione di This Is Us. Siamo arrivati alla terza settimana con Deja Vu e, che dire, la serie non smette di farci piangere e sognare.

Volevo iniziare con una menzione d’onore per la guest star a sorpresa: Sylvester Stallone, che interpreta se stesso.

This_is_us Deja

Parlando di lui non posso fare a meno di parlare anche dei gemelli (quasi siamesi) Kate e Kevin, in particolare di Kevin. Possiamo vedere infatti come l’uomo di ormai 37anni, sia ancora molto provato dalla morte di suo padre.
Stallone e  Kevin  scambiano una conversazione che proverà Kevin psicologicamente, scoprendo quel vaso di Pandora (contenente i sentimenti seppelliti dopo la morte di Jack) che aveva tentato di evitare fino a quel momento.
Kevin afferma che la morte di suo padre è una cosa successa “Tanto tempo fa“, ma Stallone risponde con qualcosa di molto toccante: “Nella mia esperienza, non esiste ‘Tanto tempo fa’. Ci sono solo ricordi che significano qualcosa, e ricordi che non significano nulla“.
Non è tutto, perché Stallone è molto più di un semplice Guest. La scena che Kevin deve girare con il suo mito (nonché mito di suo padre e di Kate) in qualche modo riporta alla sua vita. Nella scena deve tentare di salvare Stallone, suo capitano, incastrato sotto un veicolo militare. La scena è carica di significato, e riporta a flashbacks di diversi momenti della relazione tra Jack e Kevin. Vediamo quante volte Kevin sia stato salvato da suo padre, quante volte suo padre sia stato presente per lui e quanto, semplicemente, lo amasse. Il fatto che Kevin non riesca a salvare Stallone sul set (ferendosi il “ginocchio malandato”)sembra quasi il simbolo di qualcosa successo in passato, ma quello che mi spaventa sono le pillole che Kevn prende alla fine dell’episodio. Kate ci dice quanto Kevin somigli a suo padre, e abbiamo già visto come si trasformi Kevin sotto l’effetto dell’alcohol, ma quale diventerà la sua vera dipendenza? Che Kevin si senta profondamente colpevole per la morte di Jack? Che la scena sia una metafora del suo sentirsi impotente per qualsiasi cosa sia successa nell’incendio? Staremo a vedere.

Intanto nella vita di Randall entra una giovane donna di 12 anni. Dopo tanta attesa, conosciamo Deja.Eris Deja Inizialmente timida e malfidata verso le persone che la ospitano. Randall e Beth fanno di tutto per far sentire la nuova arrivata a suo agio, ma le persone che davvero riescono a conquistarla sono le loro figlie. Eris e Faithe si dimostrano più importanti che mai con gli invitati in casa Pearson, ma tutto sembra svanire quando Deja riceve la notizia che sua madre potrebbe non tornare per molto tempo. A poco è servito il discorso strappalacrime di Randall, che tenta di raccontarsi per farle capire quanto è capace di simpatizzare con i suoi sentimenti. Deja esce di scena facendoci temere che non sarà facile la futura convivenza.

Le news dal passato sembrano essere positive per la coppia Jack-Rebecca. Rebecca tenta di riavvicinarsi a suo marito, che è focalizzato anima e corpo alla sua riabilitazione. I due sembrano allontanarsi per un momento, ma capiamo, dopo un apparente fallimento,  quanto i due siano innamorati e pronti a ricominciare. Jack riesce finalmente ad aprirsi con sua moglie, e a raccontare cose che fino a quel momento non aveva  rivelato per paura.
Rebecca DejaQuello che invece sembra nascondere i suoi drammi (come al solito) è Randall. Già da piccolo aveva espresso il desiderio di trovare i suoi genitori biologici, ma è il Randall adolescente che si mette in moto per realizzare il suo piano. Accompagnato dai suoi fratelli, incontra l’unica donna che risponde al suo annuncio. La donna si scoprirà essere una drogata in cerca di soldi, ma temo che questo sia solo la punta dell’iceberg delle delusioni ricevute da Randall.

Un episodio che avrei voluto durasse un’altra ora. Ho quasi paura di sapere cosa c’entri Kevin con la morte di Jack, ma non vedo l’ora che arrivi la prossima settimana per un nuovo episodio di TIU. Voi cosa ne avete pensato? Quanti fazzoletti avete usato? Commentate con noi l’episodio, e non dimenticatevi di visitare i nostri amici di This Is Us – Italia.

About MissEmi

Amante di serie dai tempi in cui guardavo ER con mia madre. Avevo 7 anni. Le serie sono il mio pane quotidiano. Scrivere fa semplicemente parte di me.

Check Also

Once Upon a Time – Recensione 7×02 – A Pirate’s Life

Il colpo di scena e l’addio di uno degli storici personaggi della serie sollevano di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa i cookie. Chiudendo questo avviso, scorrendo o cliccando acconsenti all\'uso dei cookie da parte di Google. More Info | Close