Tv Road Trip – New York, New York

Sotto il sole cocente di questa estate 2017 torna la rubrica per gli amanti dei viaggi e questa volta voliamo negli States.
New York, anno domini 2017. Da quando il cinema e le serie TV sono entrate e far parte del nostro quotidiano, il viaggio è diventato anche un modo per visitare i vari set cinematografici e le location con le quali siamo cresciuti. Il viaggio alla scoperta dei luoghi a noi familiari è diventato un nuovo tipo di turismo e le città si sono attrezzate con tour studiati ad hoc per noi amanti del cinema e delle serie. I tour guidati sono sicuramente completi ma personalmente preferirei perdermi nelle strade della città, sono good-old fashioned amante della cartina geografica – che in questi tempi sembra esser sparita per lasciar spazio alle app per smartphone – e mi piacerebbe andare alla ricerca dei luoghi seguendo il cuore. La Grande Mela non è da meno: è infatti una delle città che più frequentemente vediamo sul piccolo e grande schermo, ma in questa sede mi occuperò solamente delle location delle serie TV che mi piacerebbe visitare.

Iniziamo il tour con un must della televisione: Sex and The City. Alzi la mano chi ha sognato di andare a spasso per la city nello stile impagabile di Carrie, Samantha, Charlotte e Miranda. A differenza di altre serie TV, SATC è riuscita a vivere quello che la città ha da offrire: locali, ristoranti e negozi.
Primo stop d’obbligo però è l’appartamento di Carrie, nel Greenwich Village al 66 di Perry Street, quartiere bohémien famoso per i caffè letterari e jazz club; non è possibile visitare l’appartamento all’interno poiché abitato, ma le fotografie di rito si possono scattare al di fuori. Gli appartamenti delle altre ragazze si trovano nell’Upper East Side, zona chic di Manhattan, quello di Charlotte al 700 di Park Avenue mentre invece quello di Miranda al  331 di West 78th Street nell’Upper West Side; Samantha invece vive al 300 di Gansevoort Street, quartiere diventato chic negli ultimi decenni che prima ospitava la zona dei macelli e ora invece sushi di struzzo.

A pochi passi dalla casa di Carrie, al 401 Baker Street, potrete gustarvi dei favolosi cupcake di Magnolia Bakery, la pasticceria dove Carrie e Miranda si fermavano spesso a mangiare un boccone. Ma le ragazze non sono mai state da street food – almeno non sempre – e i ristoranti nei quale hanno mangiato si possono annoverare in quelli dai costi medio alti. Io, che amo i giardini e i parchi, vi invito a visitare il luogo dove Miranda e Steve si sono sposati, nel Jefferson Market Garden, un giardino pubblico a Greenwich Village curato da un gruppo di volontari che lo rendono un piccolo paradiso.

Altri luoghi che sono degni di menzione e dei quali non si può fare a meno sono: la New York Public Library nella quale si sarebbe dovuto celebrare il matrimonio di Carrie e Mr. Big, il Central Park (onnipresente in ogni serie TV o film che si rispetti) nel quale Charlotte ama fare jogging.

Un’altro must della televisione mondiale è Friends, anche qui alzate la mani cari fan out there, chi non ha mai visto questo must degli anno ’90?! Nonostante la serie TV sia stata interamente girata negli studi televisivi in California, l’esterno del palazzo dove Rachel, Monica, Chandler e Joey vivono esiste davvero e lo potrete ammirare all’angolo tra Bedfort St. e Grove St.. Il palazzo è stato utilizzato solamente per le riprese esterne, nemmeno il famosissimo Central Perk è reale – ma potrete comunque visitarlo negli studi a LA – anche se nel 2014 è stato aperto solamente per un mese un pop up cafè  per celebrare il ventennale dalla messa in onda del primo episodio!

Passiamo adesso a una delle mie serie preferite che ha elevato e ci ha fatto esplodere gli ormoni con quel bonazzo di Matt Boomer, e quindi sto parlando di White Collar, interamente girata a NY.
Neil Caffrey nel pilot si trasferisce a casa di June e le scene esterne e quelle interne relative al primo piano sono state girate nella Schinasi Mansion che si trova al 351 Riverside Drive, a Manhattan, mentre invece per lo skyline mozzafiato che si può ammirare dal terrazzo della stessa casa è stato costruito un ciclorama.
Spostandovi a Brooklyn, invece, potreste cimentarvi alla ricerca dell’appartamento di Peter Burke ed Elisabeth, più precisamente al 106 Cambridge Place. A parte la porta nera – che nella serie TV è bianca – tutto l’esterno dell’appartamento è lo stesso che vedete nella serie.
Uno degli antagonisti della serie è stato Keller – personaggio eclettico che io ho amato – il quale nella terza stagione viene abilmente ingannato da Neal che lo porta, facendosi inseguire, in un magazzino abbandonato. Il palazzo in questione si trova al 5 Beekman Street e all’epoca delle riprese era un edificio effettivamente in stato di degrado dal 1940 e abbandonato a se stesso dal 2001. È stato uno dei primi grattacieli della città, costruito nel 1881 e lo scorso anno, ma dopo tre anni di lavori è tornato al suo antico splendore nelle vesti di albergo di lusso, The Beekman. Situato nel cuore di Manhattan, vanta 287 suite e ospita uno chef di fama internazionale che ha installato il suo ristorante nell’atrio dello storico edificio.

 

Per tutti i fan della Marvel e dei suoi prodotti sia cinematografici sia televisivi, vi porto virtualmente nei luoghi simbolo di Daredavil. La serie è ambientata a NY, nel quartiere di Hell’s Kitchen, ed è stata girata, oltre che indoor, in zone della città che ricordano la vecchia HK. Lo studio Murdock & Nelson si trova al 363 S 4th Street di Williamsburg e potreste trovare la targhetta che indica lo studio, quindi se vi serve un aiuto da parte loro… beh, potreste certamente provare a chiamare!
Il Josie’s Bar è il locale dove Matt e Foggy si rifugiano spesso e bere qualcosa o da soli o insieme, il quale è gestito dall’omonima Josie, e come quasi tutte le location della serie è situato a Brooklyn ma in realtà il bar si chiama Turkey’s Nest e si trova al 94 Bedford Park, appena fuori il McCarren Park.
Nella seconda stagione Frank va al Central Park Carousel che in realtà si trova al Forest Park Carousel nel Queens, nel quale è presente un carosello storico. I personaggi sono stati fatti tra il 1903 e il 1910 da D.C. Muller & Brother, una ditta nota per il loro dettaglio anatomico espressivo e l’inusuale attenzione alle attrezzature militari. Non è comunque il carosello originale di cui si sa ben poco, ma quello installato e che vediamo è stato trasportato qui dal Lakeview Park nel Massachussets.
Uno dei posti che consiglio vivamente di visitare, per chi andrà a NY, è il Panna II Garden Indian restaurant nell’East Village, luogo in cui Matt e Karen vanno al primo appuntamento. Non si può non notarlo da almeno un paio di isolati, il ristorante fa parte di tre ristoranti situati tra la 5th e la 6th strada!

Non mi resta che consigliarvi di prendere appunti, prendere un aereo e andare alla scoperta della Grande Mela. Mi fermo qui per questo numero, rimanete sintonizzati perché New York ha tanto da offrire e per noi fan turisti c’è tanto da scoprire! Al prossimo numero 😀

About ManuMa

Amante di libri, musica, cinema e serie tv (altrimenti non sarei qua!). Ho perso il conto di quante serie tv guardi, ho iniziato ad appassionarmi grazie a Prison break e successivamente Chuck, e da quando guardo le serie in contemporanea con gli States ho trascorso tanto di quel tempo al pc che potrei essere diventata un tutt'uno con esso. Prediligo le serie comedy, drama e fantasy che dire? La mia età non la rivelo ahah

Check Also

Daredevil – Vincent D’Onofrio sarà presente nella terza stagione

Quando Marvel’s Daredevil tornerà su Netflix con la sua terza stagione, il supereroe interpretato da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa i cookie. Chiudendo questo avviso, scorrendo o cliccando acconsenti all\'uso dei cookie da parte di Google. More Info | Close