Younger

Younger – Darren Star parla delle conseguenze del finale

Younger ha viaggiato fino in Irlanda per il suo gigantesco finale, completando la sua quarta stagione con un matrimonio per la green-card, un cliffhanger con una telefonata senza risposta e con un po’ di ricatti.

Dopo quella che era sembrata essere una richiesta autentica da parte di Josh (Nico Tortorella), Liza (Sutton Foster) ha volato fino a Tinahely per essere la testimone al matrimonio del suo ex fidanzato. Si è scoperto che Josh e la sua ragazza irlandese Clare (Phoebe Dynevor) avevano bisogno che Liza convalidasse il loro matrimonio, sia all’entusiasta famiglia di Clare che, alla fine, al governo federale degli Stati Uniti una volta che Clare ritornerà in America, col nuovo marito a seguito. I piccioncini hanno spinto Liza a mentire, minacciandola in modo passivo-aggressivo con la sua stessa bugia riguardo alla sua età in caso non fosse stata d’accordo.

Liza, controvoglia, asseconda il piano. Ma una visita da parte di un Josh ubriaco la sera prima del matrimonio, in cui confessa di essere ancora innamorato di lei, per poco non mandava all’aria il grande giorno. Tuttavia, il giorno successivo Josh è vestito di tutto punto per il suo matrimonio e dice a Liza che ha bisogno di mettere un anello tra loro due. Mentre Liza guarda Josh fare ufficialmente le sue promesse, il suo telefono, che era stato messo in un cestino insieme a quelli degli altri, inizia a vibrare con una chiamata in arrivo da parte di Charles (Peter Hermann).

All’inizio dell’episodio, Charles è stato raggirato affinché annunciasse in diretta TV che lui e la sua ex moglie Pauline (Jennifer Westfeldt) si stanno riconciliando. La telefonata a Liza, tuttavia, prova che ci sta ripensando. Perché Charles stava chiamando Liza, ma cosa più importante, ciò indica la fine del tira e molla durato tutta la stagione tra Liza e Charles?

La storia di Liza e Charles sarà in prima linea nella quinta stagione, non c’è dubbio“, ha confermato Darren Star, il creatore di Younger, a The Hollywood Reporter. Anche se si è rimuginato per lungo tempo sul triangolo amoroso tra Liza, Josh e Charles, la tensione che ribolliva tra Liza e Charles è, a detta di Star, cotta troppo. “C’è tanto da raccontare. Come sceneggiatori, siamo coinvolti nella storia di Liza e Charles ma, allo stesso tempo, non è ancora una relazione aperta e onesta. Per essere sincera con Charles, Liza deve mettere in gioco molte cose. 

Sotto, Star spiega in che modo gli eventi del finale di stagione – in particolare Josh che è sposato e Charles, che non sa ancora nulla sulla vera età di Liza, che la cerca – spingeranno la prossima stagione. La serie è stata rinnovata prima che la quarta stagione venisse lanciata e, in parte spronato dai rating stellari della stagione, Star dice che non ha intenzione di chiudere la serie nell’immediato futuro. Comunque assicura i fan del Team Charles che nella prossima stagione il capo di Liza avrà il suo momento – ma è probabile che ciò avrà un prezzo: “La domanda per la quinta stagione è ‘Come si sentiranno l’uno nei confronti dell’altra quando tutte le carte saranno scoperte?’

All’inizio della stagione avevamo parlato di quanto la serie sia interessata ad esplorare la verità. In che modo la fine di questa stagione è per Liza un risultato del suo non affrontare la propria verità?
In due modi. Josh e Clare hanno messo Liza in una posizione compromettente. Non ha una presa di posizione forte contro il fatto di mentire per loro. La sua bugia incoraggia quella di Josh con Clare, quindi dà un pessimo esempio. Per quanto riguarda Charles, con l’arrivo di sua moglie, Liza non si metterà in mezzo ad una probabile riconciliazione tra i due, soprattutto sapendo di non essere sempre stata sincera con Charles, quindi ha anche difficoltà a farsi avanti. Inoltre, la situazione della moglie, una donna che si è sentita un po’ limitata nel suo matrimonio e vuole una seconda opportunità, è qualcosa in cui Liza si rispecchia.

Avevi anche parlato di quanto Liza crei “fatti alternativi” nella sua vita per mantenere la bugia. Ora, Charles sta mentendo per vendere un libro e a Josh sta bene mentire a livello federale solamente per lasciarsi Liza alle spalle. Il tema della bugia è stato il risultato del clima attuale?
Sembrava essere un naturale sviluppo per quanto riguarda le storie che stiamo raccontando. La serie riguarda principalmente il modo in cui una piccola bugia possa assumere delle ramificazioni più grandi. Col passare del tempo, più va avanti, più difficile è liberarsene. Più la posta in gioco diventa grande, più danno può essere provocato.

Quanto continuerà ad essere un ostacolo per Liza e Charles il ritorno di Pauline? Davvero Liza permetterà a Charles di distruggere la famiglia scegliendo lei?
Ad un certo punto, le carte di tutti devono essere scoperte e penso che questo crei una realtà diversa per tutti. Alla fine Charles dovrà prendere una decisione su ciò che vuole fare e su come si sente. Ho l’impressione che Liza ritorni al perché abbia dovuto dire questa bugia – per ritornare a lavoro e diventare importante – ed infatti sta avendo successo facendo ciò che ama, e credo che questa cosa abbia avuto un grande significato per lei. La minaccia che tutto possa crollare diventa anche più grande. Più in alto va, più farà male la caduta. Credo che stia tenendo a mente quanto sia importante per lei il lavoro. Non ha inventato questa bugia per andare alla ricerca di uomini, ma voleva concentrarsi sulla sua carriera.

Nell’episodio precedente, con Charles sul tetto, Liza è rimasta sorpresa di se stessa quando gli ha detto “Sì, sto anche facendo questo libro con la tua ex moglie per me stessa, perché sono brava”?
Da una parte sì, ma l’ha anche detto per essere un po’ brutalmente onesta con Charles, per allontanarlo un po’. C’è una parte di lei che potrebbe davvero essere onesta con lui. Per quanto sia stata poco etica in relazione a quella specifica bugia, credo che si sentirebbe peggio se si intromettesse tra qualcuno e sua moglie che cerca di riconciliarsi con lui e la loro famiglia. Quando in effetti lui non sa la verità di chi sia Liza. Lei pensa che sarebbe un passo troppo lungo.

Rapidamente Charles è passato dal dire a Liza che non si intrometterebbe tra di loro a permettere a Pauline di ritornare a casa. Sta solo cercando di fare la cosa giusta?
Credo che sia una persona che sta aprendo un po’ la porta a Pauline. Credo che dopo essere stato respinto da Liza, lui volesse che Pauline avesse una relazione con le figlie. Non so quanto si senta sicuro di poter tornare insieme a lei dopo quello che è successo prima della fine del finale.

È questo che avrebbe detto Charles se Liza avesse risposto al telefono?
Sicuramente vuole parlare con Liza e sta pensando a lei. Lei l’ha lasciato, ma prima della fine della stagione è Liza ad essere nella sua mente.

Tutto quello che gli è stato detto è che Liza stava inseguendo Josh per l’Irlanda – non che Josh si stava per sposare. Questo è un grande gesto per mostrarle che non vuole perderla?
Credo di sì. Nella prossima stagione bisognerà esplorare tante cose. Sicuramente la pentola è in ebollizione totale tra Josh, Liza e Charles. Quando Liza ritornerà a New York, sicuramente esploreremo quella relazione e vedremo che direzione prenderà, perché io ho la netta sensazione che Charles non vuole arrendersi all’idea di stare con Liza.

Ci sarà un salto temporale, o scopriremo subito cosa avrebbe detto Charles?
Sento che se facessi un salto temporale, per prima cosa tradirei me stesso. Questa è una storia che vuole essere raccontata in tempo reale, quindi non vogliamo fare un salto avanti. Le stagioni sono piuttosto consecutive.

Nella prossima stagione Jennifer Westfeldt ritornerà nei panni di Pauline?
Credo che debba farlo, assolutamente. Lei ha un ruolo ricorrente. Abbiamo pensato all’idea di far tornare la moglie di Charles per un periodo più lungo. In un certo senso, lei rispecchia Liza, in quanto anche lei si è sentita frustrata nel suo matrimonio e non ha avuto la carriera che avrebbe voluto. Ha fatto qualcosa di drastico per esprimersi nello stesso modo in cui ha fatto Liza: Liza ha mentito sulla sua età per ottenere un lavoro e per avere importanza e questa è una donna che ha lasciato la sua famiglia per più di un anno per schiarirsi le idee e scrivere un libro, per poi tornare. Liza si può immedesimare in questa donna e nella sua lotta per quello che sta passando. In un certo senso, lei non sarà la persona che ostacolerà Pauline.

Alcuni fan sono stati intolleranti verso il tira e molla tra Charles e Liza. Hai monitorato la risposta durante la messa in onda della stagione e hai preso in considerazione questo fatto mentre stavi scrivendo la prossima stagione?
A volte do un’occhiata, ma onestamente cerco di concentrarmi guardando la serie dal punto di vista dei personaggio, non del pubblico. Tengo a mente l’idea che questa è una donna che, per prima cosa, si sente in colpa perché sta mentendo. È una donna che ha tanta integrità, tranne per questo suo piccolo segreto. È stata coinvolta emotivamente con le persone e sicuramente tiene in primo piano i sentimenti di Charles e sa che è un po’ ingiusto, perché lui non sa tutta la verità su di lei, e forse la relazione tra i due è un po’ una fantasia. Infine, credo che lei pensi al perché abbia fatto questo in primo luogo, per ricominciare la sua carriera ed averne una, che adesso sta iniziando a prosperare. Per il personaggio non ha importanza il Team Josh o il Team Charles, ma il Team Liza.

È per questo che sembrava così disposta a dare un’altra possibilità alla sua relazione con Josh quando lui è andato da lei strisciando, perché lui sa la verità? Oppure, a questo punto, è davvero innamorata di due uomini?
Credo che sia attratta da Josh, ma che in fin dei conti gli voglia bene e voglia fare quello che pensa sia la cosa migliore per lui. Non credo pensi di essere la persona migliore per lui, con cui lui possa passare il resto della sua vita. Secondo me pensa che la differenza d’età sia molto importante, soprattutto riguardante il fatto che lei non vuole avere più figli. Lei può avere un senso del futuro più grande rispetto a lui, in questo senso è più saggia. Lui invece è sentimentale, impetuoso e giovane.

Sei stato esitante sul chiudere la porta su Josh e Liza. Il fatto che Josh abbia detto di aver bisogno di mettere un anello tra lui e Liza ha ufficialmente chiuso la porta?
Credo che sia sicuramente una mossa drastica da parte sua. Josh è un personaggio che compie dei grandi atti emotivi ed è giovane, ha 26 o 27 anni. Ha sposato Clare per farle ottenere la green card, così vedranno come sarà la loro vita e se c’è qualcosa che vale la pena esplorare. Quindi vedremo. Credo che Liza sia protettiva nei confronti di Josh e questa è una cosa che ci sarà sempre. Gli guarderà sempre le spalle.

Farà davvero un passo indietro e darà a Josh una possibilità con Clare?
Non ha scelta, ma allo stesso tempo sarà la persona che avrà il compito di avvalorare il loro matrimonio. Avranno bisogno del supporto di Liza.

Prima dell’inizio di questa stagione, avevamo parlato di quanto il grande segreto di Liza non sia più al centro della serie. Una volta che Liza e Kelsey (Hilary Duff) hanno fatto pace, il suo segreto è passato in secondo piano, a parte il ricatto del finale. Era questa la tua intenzione, andare oltre e lasciare che fosse Charles l’ultimo elemento rimasto?
Avevo pianificato di andare oltre, ma il fatto che Charles non sappia la verità su Liza costituisce un grande ostacolo tra i due. Ci arriveremo nella quinta stagione, però. Suppongo che la domanda sia “quanto è a rischio il suo lavoro?”, se si scopre che ha mentito per tutto questo tempo. Mettendo da parte la questione di come sarà la sua relazione con Charles – sempre che ce ne sia una – qual è la posta in gioco per la sua carriera?

Vuol dire che finalmente darai una possibilità a Charles e Liza?
Credo che la pentola bollirà e a questo punto non si potrà più rimettere il coperchio. Non credo che le intenzioni siano state quelle di stuzzicare il pubblico, ma di dire invece “Guardate, questo è un uomo che lì fuori ha avuto una moglie”. Si tratta di abbandono ed in quel periodo Liza c’è sempre stata. È bello scoprire un po’ della storia passata di Charles perché in questa relazione c’è ancora un elemento di fantasia. Credo che la domanda per la quinta stagione sia: Come si sentiranno l’uno nei confronti dell’altra quando verranno scoperto tutte le carte?

Quante altre stagioni prevedi? Hai un obiettivo finale?
Non credo che la serie finirà presto, questo perché i personaggi sono davvero ricchi e ci sono delle storie fantastiche da raccontare, perché in fin dei conti la serie si fonda proprio sui personaggi. Da Kelsey a Diana (Miriam Shor), Liza, Charles e Josh, sono tutti interessanti con storie importanti da raccontare.

Cos’altro speri di espandere nella prossima stagione? Qualcosa in più su Kelsey, sia professionalmente che personalmente? Qualcosa in più nelle vite di Lauren (Molly Bernard), Maggie e Diane?
Adoro che tutti i personaggi stiano avendo l’opportunità di brillare perché è fantastico scrivere di loro. Amo scrivere le storie di Kelsey e credo che tutti amiamo raccontare la storia di una ventenne ambiziosa dove le sue ambizioni prendono il sopravvento su di lei. Adoro Zain (Charles Michael Davis), credo sia magnifico. È interessante avere qualcuno in ufficio per cui Kelsey prova una forte attrazione fisica, ma che in un certo senso è anche uno che non fa per lei, sono competitivi ed interessanti. Ci piace raccontare storie che riguardano il posto di lavoro, lo rende emozionante. Diana ha avuto un grande arco narrativo in questa stagione, ha imparato tanto di se stessa, di cosa è disposta ad accontentarsi o meno e quali sono i suoi standard. Credo che la renda più aperta. Se ci sarà un’altra relazione, il suo livello sarà diverso. Piuttosto preferirebbe essere da sola che stare con la persona sbagliata.

Kelsey e Lauren supporteranno questo matrimonio per la green-card quando Josh e Clare ritorneranno?
Dovremo vedere come si comporterà Clare!

Com’è stato filmare in Irlanda e speri di fare più riprese in esterna nella prossima stagione?
Abbiamo filmato per una settimana in posti bellissimi ed è stato davvero magnifico. Abbiamo lavorato con una crew meravigliosa che è stata nella serie Vikings che è venuta a darci una mano. La nostra serie va in onda in tutto il mondo, quindi anche lì abbiamo trovato fan di Younger. Questo può essere un buon motivo per filmare fuori dall’America, ma per portare la storia altrove si deve avere qualcosa di preciso, quindi abbiamo discusso l’idea che Josh sposasse qualcuno per farle ottenere la green card e poi abbiamo deciso di trasferirci in un’altra nazione piuttosto che girare qui. È divertente quando riesci a portare i tuoi personaggi fuori dal proprio elemento.

Avete discusso altri finali?
Il nostro pensiero è sempre stato quello di Josh che sposava Clare. Mi piace sempre portare ogni storyline all’orlo del precipizio e poi, in un certo senso, saltare quel baratro. Josh è un ragazzo impetuoso, a volte prende cattive decisioni, cosa che la gente fa quando è giovane – e anche quando è vecchia! Ho la sensazione che questa decisione ed il suo essere estrema, in un certo senso, sia stata una reazione alla sua relazione con Liza. Non si è ancora ripreso da quella rottura.

Questa stagione, e come è terminata, è una sorta di svolta decisiva per la serie?
Sicuramente. Nella prossima stagione dovremo riprendere il filo per molte storie, ma non ritorneremo indietro per riscoprire l’acqua calda. È simile al modo in cui era terminata la scorsa stagione quando Kelsey ha scoperto il segreto di Liza e la domanda era: cosa succederà d’ora in poi? Quando ritorneremo per la prossima stagione, ci saranno sicuramente un sacco di complicazioni con cui Liza e molti altri personaggi dovranno fare i conti. Vuoi aprire altre porte, per quanto riguarda le storie, e si ha la sensazione che ci sia qualcosa di emozionante su cui ritornare a lavorare così da avere storie nuove da raccontare. Vuoi anche dare al pubblico qualcosa su cui riflettere ed avere la sensazione che le storie possano prendere diversi sentieri. Sicuramente, è un qualcosa che succede tanto a noi quanto al pubblico.

Avete infuso il mondo vero in questa stagione, un esempio il personaggio interpretato da Kristin Chenoweth, inspirato a Kellyanne Conway. Avete scritto qualcosa che affronterete nella prossima stagione?
Non ci penso nello specifico. Mi sembra che il mondo si muova così velocemente prima che noi ci ritroviamo nella stanza degli sceneggiatori ad ottobre, quindi vedremo solo in quel momento quello che sta succedendo (ride). Ma sento che l’idea di inserire fatti alternativi e creare la propria verità sia qualcosa che, in un certo senso, mette la serie nello spirito del tempo. La domanda è: quanto è importante la verità? Possiamo definirci come vogliamo? Possiamo semplicemente ricreare la nostra storia o la verità ha dei valori intrinsechi? Sento che siano queste le domane a cui adesso stiamo pensando tutti.

È a questo che attribuisci gli altri rating? Questa stagione ha avuto più telespettatori di tutte le altre. Questo vuol dire che la fine della serie non è vicina?
Credo fortemente che sia un passaparola. Ho sempre pensato che questa è una serie che il pubblico deve trovare. Se fosse su Netflix o HBO, il pubblico sarebbe subito lì, ma su TV Land devono trovarla, e l’hanno fatto. Adesso che la serie viene trasmessa da Hulu, credo che questo sia un bonus per noi. Le prime tre stagioni sono disponibili lì e la quarta lo sarà a fine mese. Credo che continui ad accumulare pubblico. Non stiamo pensando a terminare la serie, non abbiamo una data finale né un finale in vista, al momento.

Fonte

 

Claire

Superfan di Rizzoli&Isles, ha visto talmente tanti crime e procedural che vorrebbe diventare un cop americano o addirittura entrare nella FringeDivision. Sin da piccola ha nutrito la passione per i libri di Patricia Cornwell ed è molto incuriosita dalla medicina legale. Da un paio d’anni a questa parte, ha quadruplicato le serie da seguire ed è soprattutto diventata una EvilRegal accanita, grazie al fantastico Once Upon a Time e alla splendida Lana Parrilla!
Sogna di vivere a Los Angeles per respirare appieno l’aria telefilmica, anche se negli ultimi anni Vancouver sta rubando la scena alla famosa località californiana. Se non fosse che fa troppo freddo, non sarebbe male vivere lì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *