Il Telefirelli – Capitolo 8: Il Mondo dello Shipping (Parte III)

0
1114

Buongiorno e bentornati in questo super nuovo appuntamento del Telefirelli! Durante la nostra ultima analisi, ci siamo addentrati nella Selva Oscura che sono i pairing e le OTP, insieme a tutto ciò che ne concerne.

Ora, se sentite parlare di Threesome e BrOTP sapete immediatamente a cosa ci si riferisce. E scommetto, anzi, che molti di voi hanno già in mente qualche pairing da associare a questi termini.

Ordunque, i termini che andiamo rapidamente ad analizzare oggi non sono niente altro che i modi con cui i fan si esprimono per quando riguarda il genere e il sesso delle coppie prese in esame.

Brace yourself.

SLASH

Se si vuole risalire all’origine del termine Slash, miei cari telefili, si deve tornare indietro fino a Star Trek. Proprio così, il primissimo Star Trek, quello nel quale facevano volteggiare le astronavi di cartapesta appese al filo da pesca e le filmavano.

Lo slash, infatti, deriva da questo simbolo “/” che è, fondamentalmente, il segno che veniva – prima dell’avvento degli Shipname – frapposto tra i nomi dei due personaggi maschietti che si voleva vedere coinvolti in una bella scopata relazione.

Sebbene la nascita del termine Slash possa quindi essere riportata all’avvento delle Kirk/Spock, l’origine di tale ship va ricercata ancora più indietro: lo sapevate che le primissime fanfiction arrivano direttamente dall’epoca vittoriana del nostro Sir Arthur Conan Doyle? Yeppa! La Johnlock aveva fangirl (e fanboy) già all’epoca in cui venne pubblicato il caro vecchio Sherlock Holmes. Signore e ragazze di ogni età solevano mandare lettere e racconti scritti di loro pugno, riguardanti avventure amorose tra il protagonista e il suo bel professore.

Nonostante il tabù, lo slash ha sempre attirato.

Le coppie slash, infatti, riguardano solo ed esclusivamente coppie, per così dire, gay: formate quindi da ometto più ometto.

Coppie Slash famose? Johnlock (Sherlock/Watson), Destiel (Dean/Castiel), Thorki (Thor/Loki), Drarry (Draco/Harry), Klaine (Kurt/Blaine)

FEMSLASH

Naturalmente, per ogni parte maschile, esiste una controparte femminile, e questo lo imparerete presto – se già non l’avete fatto, scellerati! – quindi non può mancare l’esistenza del termine Femslash o FemSlash.

Come per lo Slash, anche il FemSlash è un termine utilizzato per descrivere un’accoppiata di personaggi telefilmici che, in questo caso, si tratta essere però di due donne.

the-l-word

Meno popolare dello slash, ma sempre più in voga, anche il FemSlash si sta facendo la sua storia.

Dalle nostre amiche di The L Word, alle Calzona (Callie/Arizona) di Grey’s Anatomy che hanno fatto un po’ la storia della cultura lesbica telefilmica, le coppie FemSlash sono sempre più presenti nel mondo dei tv shows.

Basti vedere l’imminente matrimonio Brittana o i poll di Once Upon A Time che vengono vinti solo ed esclusivamente dalla SwanQueen.

#SorryNotSorry

YAOI/SHONEN-AI

Ora, urge fare una sottolineatura. Se avete ben notato, mentre parlavo di Slash e FemSlash, ho fatto riferimento a coppie e ship telefilmiche. Perché, vi sarete domandati?

(Se avete il livello di concentrazione e attenzione che ha la sottoscritta, non l’avrete manco notato, quindi non vi preoccupate, andiamo avanti).

La risposta è semplice. I termini Slash/FemSlash vengono appioppati a coppie telefilmiche mentre, in caso di Anime e Manga (che immagino sappiate cosa sono, dato che sfido chiunque a non essere cresciuto con Dragon Ball o le Sailor Moon), si tende ad usare un’altra serie di termini.

In caso non lo sapeste, i Manga sono i fumetti giapponesi – sì, quelli che si leggono “al contrario” – e gli Anime sono la loro rappresentazione a cartone animato.

L’equivalente giapponese del termine Slash ha la doppia accezione: Yaoi e Shonen-Ai.

Perché questa differenziazione? Semplice.

Le Yaoi sono le storie a sfondo esclusivamente porno. Le Shonen-Ai comprendono invece anche una trama di base e una storia romantica tra i due individui maschili.

Termini associati alle relazioni Yaoi sono Seme e Uke, che significano, rispettivamente, Attivo e Passivo – non solo a livello fisico da impaperiamoci sotto le lenzuola, ma anche a livello caratteriale.

YURI/SHOUJO-AI

Molto meno in voga delle storie Yaoi/Shonen, abbiamo anche qui la controparte femminile.

Rarissime le storie Yuri di solo porno lesbico, è praticamente IMPOSSIBILE trovare Shoujo-Ai che abbiano un minimo di senso.

Purtroppo, al contrario delle Yaoi/Shonen, che invece sono molto conosciute e richieste, le Yuri/Shonen non sono conosciute né, per qualche oscuro motivo, particolarmente apprezzate.

Se volete farvi una cultura, comunque, i titoli più famosi sono senza alcun dubbio Strawberry Panic! e Shoujo Sect: Innocent Lovers.

HENTAI

Non mi sono dimenticata di questo termine, ovviamente.

L’Hentai racchiude tutto ciò che è stato detto prima… In termini di porno. Nel senso che Hentai vuol dire porno. E basta.

Non serve che vi faccia il disegnino.

AMERICAN ANIME

Onde evitare particolari confusioni, c’è una specifica che tengo a farvi.

Se i termini Slash/FemSlash sono utilizzati per i telefilm, e i termini Yaoi/Yuri lo sono per i prodotti giapponesi, una domanda sorge spontanea: e quelli che stanno nel mezzo?

Abbiamo infatti dei prodotti americani fatti in stile puramente giapponese, come Avatar: The Last Airbender e il suo sequel The Legend Of Korra.

In questi casi, nonostante lo stile sia inconfondibilmente giapponese, la terminologia che viene usata è la stessa che è propria dei telefilm.

Se è shippata una coppia F/F – sì, Korrasami for example – si parlerà di FemSlash.

Se è shippata una coppia M/M, si andrà a parlare di Slash.

E con questo, miei cari lettori, vi saluto anche oggi.

Un ultimo avvertimento! Fate attenzione quando digitate i termini sopra analizzati in un QUALSIASI motore di ricerca. Fatelo quando siete in stanza da soli, dove genitori o parenti non possono vedervi.

Perché vi assicuro, non è un’esperienza piacevole.

And last but not least, mi raccomando di una cosa.
RICORDATEVI SEMPRE DI CANCELLARE LA CRONOLOGIA DI RICERCA PRIMA DI SPEGNERE IL COMPUTER.

Previous articleGrimm – Recensione 4×11 – Death Do Us Apart
Next articleDevious Maids – Si aggiunge al cast una nuova cameriera!
Inizia a guardare telefilm a sei anni, dimostrando fin da subito la propensione a shippare le coppie più improbabili e assurde. Avanzando con gli anni aumenta anche la sua follia nei confronti dei telefilm, cosa che influisce molto sulla sua vita sociale. Si rende conto che, immancabilmente, per ogni telefilm, riesce a trovare una coppia femslash da shippare senza ritegno. A undici anni scopre le fanfiction, e da lì la sua vita sociale va definitivamente a quel paese. Conosce Glee tre anni fa e da quel momento il suo mp3 non contiene altro che cover di quel telefilm. La fine per la sua sanità mentale arriva con Once Upon A Time, dove Lana Parrilla le ha preso il cervello e l'ha dato in pasto ai cani. Si è trasferita da qualche mese USA, così che la sua follia possa raggiungere picchi mai visti -e le permetterà di recuperare un po' di sonno, visto che non dovrà più alzarsi alle due di notte per le dirette.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here