Outlander – Recensione 1×07 – The Wedding

1
2058

outlander-wedding

Finalmente è arrivato il momento che tutti stavamo aspettando, Jamie e Claire sono marito e moglie e hanno dato sfogo alla frustrazione passione repressa di queste settimane! Ma bando alle ciance e cominciamo a parlare del matrimonio più atteso del XVIII secolo.

Entriamo subito nel vivo della scena con il matrimonio tra Frank (Tobias Menzies) e Claire (Caitriona Balfe), per poi tornare subito alle già avvenute nozze tra Jamie (Sam Heughan) e Claire, ammetto di aver provato un po’ di confusione sul momento. Non potevo credere che non ci avessero mostrato il matrimonio, ma con il senno di poi trovo che sia stata una scelta azzeccata; i momenti in cui si vedevano i retroscena riuscivano a spezzare la tensione della camera da letto e il racconto di questi avvenimenti ha avuto il doppio scopo di mettere Claire più a suo agio e permette a noi spettatori di conoscere maggiormente Jamie. Finora il nostro protagonista maschile è stato un po’ in secondo piano, ma da questa puntata le cose sembrano destinate a cambiare.
Inoltre, la preparazione del matrimonio ci fa assistere anche a dei momenti particolarmente divertenti che vedono protagonisti gli altri highlander: Rupert (Grant O’Rourke) e Angus (Stephen Walters) alle prese con la fede nuziale, Dougal (Graham MacTavish) alla ricerca del prete e della chiesa e Ned (Bill Paterson) invece è mandato a recuperare un abito da sposa degno di questo nome che trova in un bordello. Anche Claire è protagonista di una di queste scenette comiche quando, con sommo sbigottimento di Jamie, ingurgita un whisky dietro l’altro.

tumblr_nca0venS3h1qgw158o1_1280

Lo sposalizio è stato molto bello e romantico, anche l’inclusione di un vecchio rito pagano, recitato in gaelico, ha contribuito a rendere il tutto più magico e tutto si è svolto senza intoppi nonostante l’iniziale ritrosia di Claire quando si rende conto di non sapere nemmeno il suo vero nome prima della cerimonia.

tumblr_nc9khgIM711ql3i4oo1_250tumblr_nc9khgIM711ql3i4oo2_250
tumblr_nc9khgIM711ql3i4oo4_250tumblr_nc9khgIM711ql3i4oo3_250

Una menzione speciale, questa settimana, va ai costumisti, a Terry Dresbach e al suo team; sia il vestito di Jamie, ma soprattutto lo stupendo abito di Claire sono da togliere il fiato.

E veniamo adesso alla parte più “interessante” dell’episodio, se mi passate un commento femminista sul tutto devo dire che si nota che questa puntata è stata scritta da una donna, Anne Kennedy, ed è stata diretta da un’altra donna, Anne Foerster. A queste due donne dovrebbero dare un premio anche per essere riuscite a descrivere graficamente scene tanto sensuali, senza scadere mai nel volgare.
Questo è uno dei pochi casi dove durante una scena di sesso viene mantenuto il punto di vista femminile per tutta la durata, e Claire non è la tipica donna che lascia passivamente il comando all’uomo, ma è una donna cosciente della sua femminilità e che si gode la sua nuova intimità con il marito. Decisamente qualcosa che non si vede spesso in televisione. Un’altra cosa che non spesso si osserva sui nostri schermi è la parità di nudo, abbiamo potuto ammirare Caitriona e Sam nel loro splendore come mamma li ha fatti e penso che tutti i fan, maschi e femmine, abbiano ringraziato per queste splendide immagini che difficilmente dimenticheremo! Mi sembra inutile commentare la fisicità dei due protagonisti, siamo tutti d’accordo che non poteva andarci meglio, no? Dite la verità, quante volte avete già rivisto l’episodio?
Si vede subito che Jamie e Claire hanno un’intesa sessuale non da poco, nonostante la prima volta di Jamie sia stata un po’ deludente per Claire e lui ci sia rimasto male per la sua scarsa prestazione, il ragazzo non ha perso tempo e ha cercato subito di porre un rimedio, riuscendoci.

Le scene finali dell’episodio ci riportano un po’ alla realtà. Prima di tutto veniamo a confronto con l’attrazione di Dougal per Claire, il quale arriva addirittura a fare delle proposte alla moglie del nipote che rifiuta sdegnosamente dando prova della sua lealtà anche verso un marito che le è stato imposto. A riportare poi Claire, bruscamente, alla realtà dei fatti è la ricomparsa della fede di Frank.

tumblr_nc9ctjlCDq1rvvlogo3_250tumblr_nc9ctjlCDq1rvvlogo7_r1_250
tumblr_nc9ctjlCDq1rvvlogo6_r1_250tumblr_nc9ctjlCDq1rvvlogo8_r1_250

Bisogna ammettere che il talento della Balfe a questo punto sia innegabile, la sua faccia quando realizza quello che ha fatto è quella che permette di vincere premi prestigiosi. Tutta la scena dell’anello che rotola e lei che se lo rimette, è come se fosse un’allegoria della realizzazione di quello che è avvenuto, del fatto che anche solo per una notte, lei si era dimenticata di Frank. Sta cominciando a capire che più si affeziona a questi highlander e a Jamie in particolare, più per lei sarà difficile tornare a casa, più sarà difficile scegliere tra la vita che si è lasciata indietro e quella che sta vivendo adesso. E dal promo del prossimo episodio sembra che il momento di tale scelta si avvicini sempre di più.

Se volete commentare con noi la puntata passate dal nostro gruppo facebook: Innamorati delle Serie Tv (Serial Crush). Mentre per ulteriori approfondimenti e news vi rimandiamo alle bellissime pagine facebook: Outlander ItalyLa Gazzetta di OutlanderOutlander ItaliaOutlander, il Mondo di Jamie & Claire – The Italian FangroupSam Heughan Italian FansSam Heughan ItaliaBlends of Scotland, Ireland, UK: Ladies’ perfect tea e Caitriona Balfe Italian Fans.

Non mi resta che darvi appuntamento alla settimana prossima con l’ultima puntata di Outlander prima della pausa (nooooooooooooooooooo), intitolata “Both Sides Now”, purtroppo poi dovremo aspettare il 2015 per sapere il continuo della storia di Claire!

L’angolo del lettore

Attenzione possibili spoiler se non avete letto il primo libro della saga di Diana Gabaldon.

Sono sempre stata del parere che non tutte le differenze tra libro e serie tv vengano per nuocere, ma devo ammettere di essere un tantino delusa da una serie di cose. Questo era probabilmente l’episodio più atteso dai fan dei libri (non il mio) e sebbene la scoperta dell’intimità tra Jamie e Claire sia stata resa bene, non sono felice di alcuni cambiamenti. Probabilmente sono tra quelle poche persone che non sono rimaste pienamente soddisfatte da un episodio tanto fondamentale.

Il primo cambiamento che non mi ha fatto impazzire è stata la location del matrimonio tra Claire e Frank, se ricordate, nel libro avviene nella stessa chiesetta dove si sposano lei e Jamie ed è per questo che per lei il momento della cerimonia è molto difficile da superare e il peccato di bigamia sempre presente nella sua mente. Ma questo è il meno, quello che non mi è piaciuto è la mancanza del dialogo sulla sincerità tra i due, forse (spero!) lo metteranno più avanti e qui hanno voluto lasciare più spazio all’intimità tra i protagonisti, ma per me quel dialogo è importantissimo ed è la base su cui si fonda il rapporto tra Jamie e Claire. È proprio per questa loro promessa di sincerità, cioè il non avere l’obbligo di raccontare tutto e la possibilità di tenersi i propri segreti, ma se si racconta qualcosa deve essere la verità, a permettere a Jamie di credere alle parole di Claire quando lei finalmente gli racconta tuta la verità più avanti. Un dialogo essenziale, più di altri. Questo è infatti il discorso che permette a Claire di cominciare a rilassarsi e a loro due di cominciare a parlare tra di loro sentendosi più a loro agio. In fondo mi è dispiaciuto anche trovare un Jamie più sicuro di sé, non fraintendetemi, io penso che Sam Heughan sia fantastico e quando leggo su internet che secondo alcuni non sa recitare io sono convinta che non sappiano di cosa stiano parlando perché lui praticamente È Jamie; però nel libro all’inizio anche lui è molto nervoso, tanto da prendere le mani di Claire per evitare che le sue tremino e per quanto impaziente di consumare il matrimonio è anche abbastanza intimorito dall’esperienza della sua sposina. Inoltre nel libro a me è parso molto più percettivo, anche il suo parlare di Frank perché in parte capisce la difficoltà di Claire, ma rispettare la ritrosia della moglie al riguardo, boh sono piccoli dettagli che avrei voluto vedere.

E se mi avete seguito dal primo episodio, sapete già che sono incazzata per la storia del sesso orale… ma queste sono piccolezze. L’unica vera mancanza è il dialogo sulla sincerità, per me fondamentale. A parte questo, devo dire che l’episodio è stato straordinario e non vedo l’ora di vedere il resto!

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here