Santa Clarita Diet – 5 ragioni per guardare questa nuova serie Netflix

0
4

Santa Clarita Diet è la nuova serie originale della Netflix, che ormai ci ha abituati a produzioni seriali di un certo livello.

https://www.youtube.com/watch?v=xjRnbOgoAUQ

Nonostante ciò, la domanda che ogni serial addicted solitamente si pone prima di cominciare una nuova serie è: “varrà la pena sprecare il mio tempo con questa serie o è meglio passare ad altro? Dare una possibilità a questo nuovo show o continuare con i soliti che già seguo?” Vediamo, quindi, 5 ragioni per cui DOVRESTE dare una possibilità alla nuova comedy horror Netflix.
Vi avverto: prima di dare un giudizio su Santa Clarita andate oltre il pilot (un po’ fiacco, a dire la verità!) e arrivate almeno al terzo episodio!

1. Il cast. Dalla ex bambina prodigio Drew Barrymore (E.T., Scream, Charlie’s Angels) a Timothy Olyphant (la serie Justified) passando per Ricardo Chavira (il mitico Carlos di Desperate Housewives), Nathan Fillon (in un piccolo ma significativo ruolo), Joy Osmanski (Devious Maids) e Deobia Oparei (Game of Thrones) – solo per citare alcuni dei veterani – sino ai giovanissimi ma promettenti Skyler Gisondo e Liv Hewson, questo show vanta una serie di attori talentuosi ed in parte.

2. La trama. Una famiglia media americana composta da padre e madre bellocci e figlia adolescente (manca solo un cane a completare l’idilliaco quadretto) si trova catapultata in una situazione pazzesca quando, non si sa bene perché, la madre muore e ritorna come zombie. Da lì è tutto un crescendo di situazioni divertenti e un po’ grottesche in cui i nostri cercano come possono di far fronte alla loro nuova realtà.

3. Il genere, sempre in bilico tra splatter-horror e comedy. Santa Clarita Diet è fondamentalmente una comedy con una buona dose di splatter – non ve la consiglio se avete stomaci deboli! – e ben poco horror: al massimo vi tirerà fuori un bleah!, ma potete star certi che non avrete gli incubi di notte. Anzi, nella sua splatterosità (si può dire?), vi farà fare di certo qualche risata.

4. I riferimenti alla mitologia zombie. I non morti sono in grande spolvero da quando è esplosa la The Walking Dead mania e, con Santa Clarita, ecco finalmente una zombie story che non si prende sul serio e che – onore al merito e SPOILER! – sembra avere radici nel folklore serbo e non nel solito progetto governativo andato storto.

5. Gli agenti immobiliari possono tutto, ve ne accorgerete!

Insomma, e dategliela una possibilità!

Sperando che lo show venga rinnovato per una seconda stagione, non mi resta che ricordarvi di seguire su fb Serial Crush.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here