State of Affairs – Recensione 1×03 – Half the Sky

0
826

La nostra strada seriale insieme a Charleston Tucker e le sue imprese, ha toccato la terza tappa. State of Affairs comincia a prendere una forma ben chiara e delineata nella quale l’episodio viene diviso tra l’attività giornaliera della squadra CIA e il proseguimento delle indagini sulla morte di Aaron e il coinvolgimento di misteriose entità e altre invece conosciute ma delle quali non si capisce il ruolo.

Chi è veramente Nick Vera e cosa vuole davvero da Charlie?
Chi è veramente Nick Vera e cosa vuole davvero da Charlie?

Tra queste Nick Vera a cui Charlie “manolesta” ruba il cellulare per capire se dal suo telefono sono partiti i messaggi e soprattutto la compromettente foto di lei con Nick e il terrorista Fattah. La ricerca non porta a risultati fruttuosi ma i sospetti restano.

Flashback di 5 anni prima. Nick tortura Fattah sotto gli occhi di Charlie.
Flashback di 5 anni prima. Nick tortura Fattah sotto gli occhi di Charlie.

Ma passiamo a parlare dell’operazione di giornata: un gruppo di ragazzine nigeriane viene rapita da un gruppo terroristico manco a dirlo Islamico che chiede riscatto all’occidente per la loro liberazione e in caso contrario la loro vendita come schiave. Purtroppo il precedente rapimento a Yola in Nigeria si era chiuso con una strage di bambine e Charlie, come abbiamo visto in questi primi episodi ha il cuore tenero.

Il difficile ruolo del presidente donna Payton.
Il difficile ruolo del presidente donna Payton.

Il presidente Payton (ho capito che vuol dire Potus!!! President Of The United States…basta applausi troppo buoni ..azie..azie.), che nella scorsa puntata abbiamo visto abbastanza spietata nel chiedere il suicidio all’agente infiltrato, qui dimostra di avere più a cuore la situazione, ma purtroppo, gli accordi con il governo nigeriano gli impongono cautela. Inoltre il presidente Cinese è in visita e questo la assorbe quasi totalmente.

Tiro al piattello a Camp David tra Potus e il presidente Cinese.
Tiro al piattello a Camp David tra Potus e il presidente Cinese.

La Payton è un personaggio complesso, come complesso è essere il presidente donna del paese più potente del mondo occidentale. Diffcile dargli subito un etichetta: cattiva, buona, vendicativa. Lei è presidente e donna, madre e moglie. Conciliare questi ruoli è complicato e lo si capisce bene nelle varie parti dell’episodio in cui è chiamata a confrontarsi come presidente nella questione Nigeriana e come moglie nell’impedire al marito di fare ricerche non autorizzate sulla tragedia di Kabul. Sicuramente finora, insieme a Charlie, è il miglior personaggio della serie.

La difficile relazione tra Charlie e Navarro capo CIA.
La difficile relazione tra Charlie e Navarro capo CIA.

Pur diffidando di Nick, la Tucker deve trovare una soluzione non ufficiale per salvare le povere ragazze nigeriane. Chi meglio di un mercenario che opera nell’ombra può aiutarla a trovare una squadra privata paramilitare nella zona, che possa con un blitz liberare quelle ragazze? Infatti Nick conosce un gruppo militare in Laos che potrebbe esssere perfetto per l’operazione, ma ha bisogno di copertura per arrivare nel luogo dove vengono tenute le ragazze senza interferenze.

Leccapiedi Newsome ogni tanto torna utile.
Leccapiedi Newsome ogni tanto torna utile.

Ed è qui che quella bellissima testolina di Charlie muove le sue graziose rotelline. Con la collaborazione di “leccapiedi” Newsome, raccoglie preziose informazioni sugli interessi cinesi in Africa e facendo leva in particolare sulle conoscenze della Cina in Nigeria per via delle raffinerie di petrolio. Il governo Cinese per via degli accordi con la Nigeria ha una sua squadra privata a protezione delle zona e il loro aiuto può essere deteminante nell’operazione che potrebbe portare alla libertà le piccole.

Charlie informa il presidente che è ora di agire per salvare le ragazze in Nigeria.
Charlie informa il presidente che è ora di agire per salvare le ragazze in Nigeria.

La Payton, informata da Charlie, adopera tutte le sue armi di donna e diplomatiche per ingraziarsi il presidente Cinese e garantire la non ingerenza dei militari di stanza nella zona nigeriana e collaborazione per la liberazione delle ragazze.  Ci riesce sfruttando una frase detta da Mao: “le donne sono l’altra metà del cielo” .Resta inteso che il governo americano ufficialmente ne resterà fuori, ma il dado è tratto.

La Payton trova un accordo per avere collaborazione cinese in Nigeria.
La Payton trova un accordo per avere collaborazione cinese in Nigeria.

Vorrei soffermarmi su alcuni aspetti dell’episodio che mi hanno in qualche modo incuriosito: Charlie rivive dei flash back abbastanza chiari dell’interrogatorio di Fattah, ma stranamente non ricorda o non vuol ricordare le cose accadute a Kabul. Una ben strana forma di amnesia. Altro particolare è che malgrado sia una sottoposta del direttore CIA Navarro, Charlie sembra avere una libertà d’azione quasi incondizionata e sebbene gli sceneggiatori evidenzino la mal sopportazione di Navarro circa la relazione tra Charlie e la Payton, il tutto mi pare davvero debole e scarso, ma aspettiamo sviluppi nei prossimi episodi.

Vi diciamo subito che l’operazione va a buon fine e le bambine vengono tratte in salvo dalla squadra ombra reclutata da Nick Vera. Nel frattempo Syd si incontra ancora con Tucker e gli conferma che apparentemente Nick è pulito.

Finale con barista/manzo che finirà nel letto di Charlie.
Finale con barista/manzo che finirà nel letto di Charlie.

Ora resta da capire che ruolo in tutto questo avrà il misterioso messaggero, oggi assente ingiustificato, e soprattutto cosa verrà fuori dalle indagini sulla strage di Kabul dove è morto Aaron. Davvero chi ha agito operava sotto ordini CIA? Davvero Charlie sapeva di tutto questo? Chi è il misterioso uomo che la trascina via dal luogo dell’attentato? Che sia Fattah? Ma se è lui perchè salvare lei e la Payton? Ma l’angoscia più grande fra i ricordi confusi di Charlie è: perchè Aaron gli punta contro una pistola?

Restiamo connessi perchè questa serie, sebbene non abbia i ritmi esasperati, promette molto bene.

Passo e chiudo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here