Supernatural – Recensione 3×06 – Tombstone

0
3

E con questo episodio torniamo per un po’ alla normalità. C’è un caso, c’è una squadra di cacciatori e c’è un mostro da uccidere.

Devo dire che ogni tanto è bello tornare alle origini e ricordarsi come ci siamo tutti innamorati dei fratelli Winchester e delle loro storie! Fantasmi, Cow-Boy e tombe profanate sono gli ingredienti della storia e miscelandoli per bene è venuta fuori una puntata a mio parere molto bella.

Supernatural – quote

MA ora voglio parlare dei nostri quattro protagonisti:

Partiamo da Dean. Nello scorso episodio aveva confidato al fratello di aver bisogno di una vittoria… e l’ ha ottenuta! Il ritorno dell’ angelo ha messo il maggiore dei Winchester di buon umore. Ora Dean ha di nuovo fede nel loro lavoro. Solo a fine episodio, parlando con Jack, Dean torna serio, e gli dice che credeva fosse un mostro, ma non lo è.

Supernatural – Dean e Castiel

Sam invece rimane nel suo finto equilibrio. Se Dean ha avuto una grande evoluzione nei semtimenti dal primo episodio a questo, Sam ha sempre cercato di essere razionale e vedere le cose per come sono. Ha cercato una soluzione ai suoi problemi, ed il ritorno di Castiel da una parte lo rende consapevole che aveva ragione sul conto di Jack. Dall’altra però è incapace di chiedere al ragazzo di provare a salvare la madre.

Castiel è felice di essere tornato, e con Jack si comporta da buon padre. Parlano del paradiso e di quanto Kelly sarebbe orgogliosa di lui. E’ bello riavere il nostro angelo a bordo. Senza di lui mi sentivo mutilata. Già la perdita di Crowley nella scorsa stagione mi ha straziata, perdere del tutto anche lui sarebbe stato decisamente troppo. Sono convinta che il suo ritorno dalla morte non sarà senza conseguenze e che presto conosceremo i risvolti dietro questo miracolo.

Supernatural

Parliamo di Jack. Il povero ragazzo comincia la puntata con l’entusiasmo di un ragazzino. E’ lui che trova il caso giusto, anche se poteva trattarsi del nulla. Questa volta è Dean a dargli man forte ed apprezzare la sua buona volontà. Ecco, Jack è pieno di buona volontà, ed ora che ha ritrovato quello che crede suo padre è convinto di essere buono, di essere dalla parte giusta. Purtroppo per la volontà di aiutare i suoi amici commette un errore ed uccide una persona. Nonostante tutti gli dicano di averlo fatto anche loro in passato e che, come cacciatori, è facile che possa accadere, Jack è convinto di non poter usare i suoi poteri per il bene e per evitare di fare del male alle persone che ama decide di andarsene dal bunker.

Ora ovviamente ci chiediamo: chi lo proteggerà da tutti gli angeli e demoni che lo cercano? E come vivrà se non sa comportarsi nel mondo? E soprattutto Lucifero e Mary dove sono finiti?

Commentate con noi e passate alla pagina Supernatural Legend – Il primo sito Italiano!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here