The Defenders – Cosa significa il finale per Daredevil 3?

0
255

Daredevil

L’Uomo Senza Paura nella prossima stagione potrebbe dirigersi verso un’altra vita.

Alla fine della prima stagione di Marvel’s The Defenders, Daredevil (Charlie Cox) è rimasto dentro l’edificio del Midland Circle, mentre questo crollava, per tenere impegnata Elektra (Elodie Yung) mentre il resto dei Defenders ne sono usciti vivi. La sua morte apparente ha avuto un grosso impatto sulla sua squadra e sulla sua cerchia ristretta di amici, ma nei minuti finali della serie è stato rivelato che Matt è ancora vivo e sotto le cure delle suore. Mentre si sveglia, una persona chiama una sorella di nome “Maggie”, presumibilmente Maggie Murdock, la madre di Mutt.

La scena è, evidentemente, un omaggio ad una scena di “Born Again” (Daredevil: Rinascina) il ciclo di fumetti di Daredevil del 1986 scritto da Frank Miller e David Mazzucchelli (il team che sta dietro a Batman: Year One) – anche se lo showrunner Marco Ramirez ha detto a EW di non poter confermare l’identità di “Maggie” né il significato della scena.

“Posso dire che quella scena finale di Daredevil era sicuramente un omaggio, come qualche altra scena, al fumetto“, ha spiegato Ramirez. “È una delle mie immagini preferite di Daredevil, quindi al di là di chi siano i personaggi, sono andato all’incontro della produzione dicendo che questa era l’immagine che avremmo realizzato, che ho di proposito preso in prestito dai fumetti.
Date un’occhiata alle due immagini:

Daredevil

Eppure la scena finale ci fornisce alcuni indizi per la direzione che potrebbe prendere la terza stagione di Daredevil. Nell’arco di “Born Again”, Matt viene preso di mira da Wilson Fisk dopo che una disperata Karen Page, che è diventata un’attrice porno eroinomane – è una lunga storia -, vende il suo ex fidanzato in cambio di soldi. Fisk distrugge efficacemente l’intera vita di Matt, sia come il Diavolo di Hell’s Kitchen che come avvocato, il che lo fa precipitare nella pazzia e nella paranoia fino a quando viene salvato da sua madre, Sorella Maggie. La storyline è diventata famosa grazie alla sua iconografia religiosa ed allo smantellamento della fede cattolica di Daredevil, e per il suo tono più oscuro, tutti elementi che hanno trasformato il personaggio in qualcosa in più che un semplice vigilante di New York.

In altre parole, il futuro di Daredevil potrebbe vedere un cambiamento nella storia di Karen, il ritorno di Fisk interpretato da Vincent D’Onofrio (che nella seconda stagione aveva chiesto più informazioni su Matt Murdock mentre era in prigione), e probabilmente potrebbe essere coinvolto Will Simpson (Will Traval) visto in Jessica Jones mentre diventava Nuke, che ha un ruolo anche in “Born Again”. Ma la produzione della terza stagione di Daredevil non verrà avviata finché non saranno terminate quelle delle seconde stagioni di Jessica Jones e Luke Cage, quindi non ci resta altro che aspettare.

Fonte

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here