The Man in the High Castle – Mondi in collisione nel trailer della S4 (VIDEO)

0
0

Al San Diego Comic-Con avevamo avuto solo un assaggio della stagione finale di The Man in the High Castle: adesso però abbiamo il trailer definitivo, e in ballo c’è tantissimo.

A partire da Juliana Crain (Alexa Davalos), e dal luogo in cui è finita dopo il teletrasporto.
“Ci sono davvero poche cose al mondo per cui valga la pena sacrificarsi”, è la sua punchline nel trailer, e siamo certi che la protagonista avrà qualcosa per cui combattere.

Nella scorsa stagione dell’acclamata serie Amazon, lo scontro tra Ribelli e Reich ha raggiunto nuovi picchi: i Nazisti hanno distrutto tutto il patrimonio di monumenti americani, con la Statua della Libertà bombardata e disintegrata per ultima.
Invece Juliana, impegnata nella ricerca di un misterioso macchinario in una caverna, ha seguito il percorso suggeritole dalle sue visioni di una realtà alternativa e ha scoperto il piano nazista della conquista dei mondi paralleli.
Nel finale abbiamo visto Juliana, sotto la custodia di John Smith (Rufus Sewell), salvarsi da morte certa entrando in un’altra realtà grazie alle proprie abilità di teleporter.
Un mondo nuovo, in cui John Smith non è un gerarca nazista, e gli Alleati hanno vinto la Guerra.

Isa Dick Hackett, produttrice esecutiva di The Man in the High Castle, ci dice

La stagione finale regalerà ai fan una degna conclusione della serie.
Il nodo centrale del racconto è: da quale parte della storia si schiereranno i nostri personaggi? Quali saranno le loro scelte e le loro alleanze? E quali saranno le loro responsabilità? Penso che queste siano domande rilevanti soprattutto oggi, in maniera quasi provocatoria.

John Smith raggiunge il Portale

E proprio da questo nuovo trailer possiamo ricavare moltissime informazioni.
John è perentorio nel dichiarare ai suoi compagni Nazisti che “L’America è un Paese ribelle, solo un Americano può controllarla davvero“.
E con il Führer ancora convalescente per una ferita da arma da fuoco nella scorsa stagione, c’è da aspettarsi che John riceva una promozione: sospetto alimentato dal dialogo tra Juliana ed Helen (Chelah Horsdal). “Milioni di persone moriranno quando tuo marito sarà a capo di tutto ciò” esclama la Crain.

Inoltre, sembra che anche John visiterà la realtà in cui si trova Juliana.
Dalle immagini lo vediamo attraversare il Portale nazista in abito, e riabbracciare suo figlio Thomas in una serie di brevissimi flash, reunion tanto attesa. (Vi ricordiamo che nella realtà principale dello show, Thomas è stato ucciso nel finale della stagione 2)

La Hackett però evita di confermarci troppe di queste speculazioni (per mantenere un po’ di suspense) e continua con

“Posso dire, genericamente, che mentre il mondo attorno a lui si avvita in conflitti sempre più grandi, i problemi relazionali nella sua vita personale si aggravano. C’è una dinamica molto interessante tra la dimensione personale e quella professionale: l’abbiamo già vista nelle scorse stagioni, ma nella 4 sarà ancora più intensa.”

Juliana

Dalle immagini del trailer notiamo anche quella che la Hackett chiama la Battaglia di Denver,

Un ottimo riassunto, in generale, del dinamismo di questa stagione finale, dei materiali di scena e dell’azione. È tutto molto più mastodontico rispetto agli scorsi anni, e i fan avranno una prova di questo flusso costante di energia durante gli episodi.

L’attrice Frances Turner debutterà in questa stagione di The Man in the High Castle nei panni di Bell Mallory, evasa da un campo di prigionia nazista negli Stati Giapponesi del pacifico, che incontrerà un uomo di nome Elijah (Clé Bennett) per diventare leader della Ribellione Nera, fazione dedicata alla liberazione degli Afroamericani. Dalle sue parole capiamo che

[Bell] non è una leader restia, ma anzi assai tenace e pianificatrice. Non ha paura. Eravamo davvero tutti molto entusiasti in fase di scrittura di questo personaggio, basato molto liberamente su Angela Davis

Frances Turner nei panni di Bell Mallory (a destra)

Riusciamo a carpire dagli autori che ogni più piccolo personaggio ricorrente avrà comunque un arco narrativo soddisfacente, specialmente dal punto di vista emotivo.
La stessa Hackett continua

Vedremo una Juliana molto più stratega in questa quarta stagione, e con nuovi alleati: in particolare Helen, strozzata tra la protezione per la sua famiglia, e la devozione del marito ad un Regime che ne ha assassinato il figlio. Tutto questo sta rimettendo in discussione il loro sistema di valori.
Fate attenzione alle donne in questi episodi.

In questa stagione finale” aggiunge la Produttrice “siamo riusciti a dare nuove dimensioni ai personaggiscusate il gioco di parole.”



Vi ricordiamo che la quarta e ultima stagione di The Man in the High Castle debutterà il 15 novembre su Amazon Prime Video! Guardate il trailer, e non lasciatevela scappare!

fonte: EW

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here