The Marvelous Mrs Maisel – Rachel Brosnahan commenta la S3

0
4

Come sono finite Rachel Brosnahan e Alex Borstein ad essere quasi mangiate da uno squalo durante le riprese della terza stagione di The Marvelous Mrs Maisel a Miami? Come faranno ad andare avanti Abe e Rose ora che lui è senza entrambi i suoi due lavori? Il cast ha discusso di tutto questo e molto altro.

Prima del lancio della terza stagione dell’acclamata serie televisiva di Amazon Prime, Brosnahan (Miriam ‘Midge’ Maisel), Tony Shalhoub (Abe Weissman), Borstein (Susie Myerson), Marin Hinkle (Rose Weissman), e Michael Zegen (Joel Maisel) hanno raccontato vari aneddoti dal set.

Eccovi un elenco di 8 cose che il cast ha potuto condividere con i giornalisti alla presentazione della terza stagione di The Marvelous Mrs. Maisel:

La creatrice Amy Sherman-Palladino ha una stanza piena di cappelli.

Lei indossa molti cappelli sia letteralmente che figurativamente,” ha commentato Brosnahan. “Indossa i cappelli più incredibili – penso che ne abbia una stanza piena.” Secondo Zegen, questa stanza ha le dimensioni del suo appartamento, mentre Borstein ha aggiunto che l’autrice utilizzerebbe vere persone per modellarli invece dei manichini. Siamo abbastanza sicuri che alcuni di questi racconti siano esagerati. Un piccolo bonus: a Sherman-Palladino non piacciono le iguana.

Rachel Brosnahan non ne può più delle critiche alle capacità di madre di Midge.

Quando le viene chiesto dell’assenza sullo schermo dei bambini di Midge e Joel, Brosnahan ha colto l’opportunità per rivolgersi ad alcune critiche mosse verso il suo personaggio. “Ho molte cose da dire su questo argomento,” ha iniziato. “Ci sono molte persone che crescono questi bambini. Questi bambini sono cresciuti da un intero villaggio ed è sorprendente il livello di critiche come madre rivolte a questo personaggio fittizio. Durante un’intervista in Italia, un giornalista si è rivolto a me e mi ha chiesto se pensassi che Midge ama i suoi bambini… Midge è una persona che sta inseguendo un nuovo sogno e qualche volta è concentrata su se stessa all’inseguimento di questo sogno, ma Joel, il padre, si è fatto avanti molto, in maniera molto moderna. Loro hanno quattro amorevoli nonni, hanno Zelda; hanno il privilegio di avere tantissime persone ad aiutarli a crescere i loro figli. Non sono perfetti.” Shalhoub ha commentato più in generale sull’argomento. “Essere genitori è sempre soggetto a critiche,” ha dichiarato. “Le persone si lamentano dell’assenza di Midge, ma non va bene neanche la mamma iperprotettiva – questo è l’altro estremo. Come diavolo si fa ad essere bravi genitori?” Già, come? Fortunatamente Joel si è fatto molto avanti nella terza stagione di The Marvelous Mrs Maisel, così che i detrattori possano darsi una calmata. “Vedrete sicuramente che Joel diventerà il genitore di riferimento, il che è molto progressista per quel tempo,” ha raccontato Brosnahan. Quando Zegen ha menzionato come Joel sia impegnato in questa stagione tra il lavoro, il club e il prendersi cura dei bambini, la Borstein è saltata su, dicendo: “Lui è una donna moderna!

The Marvelous Mrs Maisel

Michael Zegen era la voce del Jersey Shore.

Vi siete mai chiesti chi si nascondeva dietro “E il prossimo martedì su Jersey Shore”? Non andate più in là di Zegen. “Facevo i promo,” ha spiegato. “L’ho fatto per cinque anni.”

La relazione tra Abe e Rose va in fumo in questa stagione

Dopo aver scherzato sul fatto che c’è molta animosità tra lui e la Hinkle nella vita reale, che loro usano come ispirazione per la relazione – a volte – tra i loro personaggi, Shalhoub ha spiegato che le dinamiche della terza stagione per loro. “Loro sono un prodotto del loro tempo e della loro generazione,” ha affermato. “C’è una formalità e sono caduti nei ruoli che si aspettavano, ma dentro loro sono questa sorta di persone frustrate e arrabbiate che cercando di fare del loro meglio per presentare questa facciata civilizzata al mondo. La terza stagione parla del loro andare in fumo e in un certo senso mette alla prova il loro matrimonio. Vedremo se riusciranno a supportarsi a vicenda oppure no.”

Rachel Brosnahan si è rifiutata di provare il cabaret

Amy e Daniel mi hanno brevemente proposto l’idea, prima che girassimo il pilot, ma ha incontrato molta resistenza da parte mia,” ha spiegato l’attrice. “Hanno detto che avrebbero scritto qualcosa in modo che potessi provare l’esperienza, ma ero genuinamente terrorizzata – la loro scrittura è talmente brillante e se trovate Midge divertente è grazie a loro. Credo che sarei rimasta traumatizzata; non sarei mai stata in grado di girare la serie, quindi grazie al cielo che non lo abbiamo fatto. Mi avrebbe incasinata. Mi sarei alzata di fronte a un pubblico, loro certamente non avrebbero riso e io non avrei potuto farlo mai più.”

La prova dei costumi è la cosa preferita della Brosnahan e quella più odiata della Borstein.

Donna [Zakowska, la costumista di The Marvelous Mrs Maisel] è straordinaria; le prove costumi per ogni episodio sono probabilmente la mia parte preferita della serie,” ha commentato Brosnahan. Borstein è intervenuta: “Le odio!” Brosnahan allora ha continuato: “Quasi tutti i miei vestiti sono personalizzati… e abbiamo una modista che fa questi bellissimi cappelli, ma Donna – proprio quando penso che non possa migliorare – si reinventa. Ci sono così tanti trame e forme e fantastici cappelli che vengono introdotti in questa stagione. È una grandiosa narratrice e siamo tutti d’accordo nel dire che ci insegna alcune cose dei nostri personaggi attraverso il modo in cui si esprimono con i loro vestiti.” Nonostante la sua adorazione per i vestiti di Midge, l’attrice ha aggiunto però che la serie “mi rende molto contenta quando penso che le donne possono indossare pantaloni tutto il tempo e che i pantaloni da yoga sono una moda.

The Marvelous Mrs. Maisel
Il poster della terza stagione di The Marvelous Mrs Maisel

La terza stagione porta le cose a un altro livello.

Il poster per questa stagione è Midge davanti ad un aereo ed è molto calzante,” ha dichiarato la Borstein. “Tutti prendono l’aereo. Per tutti i nostri personaggi è un momento di cambiamento, alcuni cadono, altri bruciano e tutti cercando di espandersi. Tutti crescono. Alcune persone aggiungono degli strati. Il mondo di tutti sta cambiando.

Il cast è stato quasi mangiato dagli squali.

“Siamo quasi morti a Miami,” è un bellissimo modo di iniziare qualsiasi storia ed è così che la Borstein ha cominciato a raccontare un’esperienza che lei e la Brosnahan hanno condiviso nel quinto episodio. “Siamo entrambe due ragazze dalla pelle chiara,” ha raccontato. “Lavoriamo duramente e a lungo durante il giorno. Quindi a Miami il momento migliore per uscire era dalle 19 di sera alle 7 di mattina – nelle ore buie. Quindi, dopo il lavoro, di notte, abbiamo deciso di andare in spiaggia. Siamo entusiaste: ‘Andiamo in spiaggia! Sono sicura che è sicuro! Sarà divertente!’ Mentre stiamo camminando su una spiaggia buia all’1 di notte, Rachel ha questa luce brillante sul cellulare, mentre googola se è sicuro per noi camminare di notte in spiaggia a Miami. ‘Beh è un po’ un terno al lotto; ci sono degli aspetti positivi e degli aspetti negativi,’ ed io chiedo ‘Cosa mi dici degli squali?’ ‘No, non credo ci siano squali.’ Allora andiamo in queste acque poco profonde, in questa piccola alcova e stiamo galleggiando – e siamo tipo ‘Questo è il paradiso! Il momento migliore della notte! Amo la spiaggia!’ Il giorno dopo le persone ci dicevano ‘È esattamente dove gli squali mangiano al preciso orario in cui mangiano. Sono tipo le due del mattine e in quel punto di spiaggia è proprio dove vanno gli squali’.” Sembra che avrebbe potuto esserci una stagione 3 molto diversa.

La terza stagione di The Marvelous Mrs Maisel va in streaming a partire da domani, venerdì 6 dicembre su Amazon Prime.

Fonte

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here