The Walking Dead – Andrew Lincoln spiega perché lascia la serie

0
12

The Walking Dead cast

Quest’anno il viaggio al San Diego Comic-Con è stato emozionante per il cast di The Walking Dead. Questo perché la star della serie Andrew Lincoln – con una piccola spinta accidentale da parte del creatore del fumetto Robert Kirkman – ha confermato ufficialmente al pubblico che durante la nona stagione (che debutterà il 7 ottobre) lascerà la serie.

Lincoln, insieme al cast, è stato intervistato da EW Radio. Mentre Danai Gurira, Norman Reedus, Lauren Cohan e Jeffrey Dean Morgan hanno lodato il loro amico, Lincoln ha discusso la sua uscita di scena. “Lasciatemi mettere in chiaro una cosa: sì, è la mia ultima stagione nella serie The Walking Dead”. Quest’affermazione rispecchia gli altri commenti criptici dell’attore che sembrano essere stati creati sia per tenere in sospeso i fan che per lasciare la porta aperta per una futura ripresa del personaggio di Rick Grimes in altre incarnazioni (video giochi, film, un’altra serie spin-off).

Dopo ha continuato a parlare di com’è stato girare i suoi ultimi episodi. “Portare a termine la serie è stato come tirare un sospiro di sollievo, ed in particolare gli ultimi due episodi sono stati molto soddisfacenti. Ma fare un panel e dover parlare a migliaia di persone e poi alla fine farsi abbracciare degli amici? Ti fa capire che è tutto vero“.

Per quanto riguarda il perché l’attore sta lasciando la serie più famosa della storia della TV via cavo, il motivo è semplice: la famiglia. Lincoln vive in Inghilterra e The Walking Dead viene girato per più di mezzo anno in Georgia, il che lo tiene lontano da sua moglie e dai suoi figli per un prolungato lasso di tempo. “Ho due figli piccoli e vivo in un continente diverso, e più crescono, più è difficile portarli con sé“, ha detto l’uomo che ha aiutato a cambiare la faccia zombificata della televisione. “È semplice, per me era arrivato il momento di tornare a casa“.

Lincoln ha inoltre parlato di cosa vedremo nella nona stagione – che include un salto temporale – prima che lui se ne vada, e sembra che le risorse saranno scarse per i sopravvissuti. “Il mondo si sta deteriorando“, dice. “Il cibo scarseggia, Hilltop è la principale fonte di cibo, le comunicazioni stanno crollando, noi non abbiamo più benzina e andiamo a cavallo, e abbiamo anche finito i proiettili. Quindi c’è un’enorme pressione su questo gruppo“.

Ciò significa che le comunicazioni e il contributo tra le comunità sono più importanti che mai mentre loro cercano di ricostruire la società. “Rick Grimes sa bene che se non negoziamo, se non ci occupiamo di ogni comunità, tutto cadrà a pezzi“, anticipa Lincoln. “Ed è in quel momento che incontreremo un gruppo di guerrieri, proprio quando tutto sta per iniziare. È una tranquillità fragile“. E le cose diventeranno molto più fragili dopo che l’uomo che interpreta Rick non ci sarà più.

Fonte

Previous articleChilling Adventures of Sabrina – Ecco quando andrà in onda su Netflix
Next articleSharp Objects – Recensione 1×04 – Ripe
Superfan di Rizzoli&Isles, ha visto talmente tanti crime e procedural che vorrebbe diventare un cop americano o addirittura entrare nella FringeDivision. Sin da piccola ha nutrito la passione per i libri di Patricia Cornwell ed è molto incuriosita dalla medicina legale. Da un paio d’anni a questa parte, ha quadruplicato le serie da seguire ed è soprattutto diventata una EvilRegal accanita, grazie al fantastico Once Upon a Time e alla splendida Lana Parrilla! Sogna di vivere a Los Angeles per respirare appieno l’aria telefilmica, anche se negli ultimi anni Vancouver sta rubando la scena alla famosa località californiana. Se non fosse che fa troppo freddo, non sarebbe male vivere lì.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here