Home News Troppe sigarette in tv, Netflix sotto accusa

Troppe sigarette in tv, Netflix sotto accusa

0
Troppe sigarette in tv, Netflix sotto accusa
Stranger Things

Troppe sigarette su Netflix. A dirlo è un recente studio della Truth Initiative, organizzazione no-profit per il controllo del tabacco che ha citato espressamente serie come Stranger Things e molte altre.

netflix
Stranger Things

Difatti, delle 1’209 rappresentazioni di fumo esaminate dall’associazione, ben 866 sono su Netflix. Alla luce di ciò, la piattaforma streaming si è impegnata a ridurre il quantitativo di scene che rappresentano l’atto del fumare. Pur rimettendosi alla “espressione artistica“, il servizio ha risposto a tale studio riconoscendo che “fumare fa male e quando rappresentato in maniera positiva sullo schermo può influenzare negativamente i giovani” e garantendo che da ora in poi tutti i nuovi progetti commissionati con rating TV -14 (ndt: secondo le Tv Parental Guidelines statunitensi, si intendono tutti quei programmi che i genitori troverebbero non appropriati a bambini sotto i quattordici anni) o inferiori saranno senza sigarette elettroniche e non, “salvo che per ragioni di accuratezza storica o fattuale“.

Invece per i nuovi progetti rivolti ad un pubblico più adulto, “non ci sarà fumo né sigarette elettroniche a meno che ciò non sia essenziale alla visione creativa dell’artista o perché è un elemento definente del personaggio (importante da un punto di vista storico o culturale)“.

Netflix ha anche garantito che, a partire da quest’anno, saranno incluse le informazioni sul fumo come parte dei rating sull’età appropriata per guardare il programma, così “i nostri membri potranno fare scelte consapevoli in merito a ciò che guardano“.

Così come formulata, la risposta di Netflix dà ampio spazio di manovra ai suoi creativi, ma quantomeno riconosce i contenuti dello studio di Truth Initiative. Non è la prima polemica che ultimamente coinvolge la piattaforma streaming, che solo pochi mesi fa era stata accusata da FX di calcolare i suoi ascolti in maniera non accurata, con specifico riferimento alla serie YOU.

Voi siete d’accordo con questa iniziativa sul fumo o la ritenete una premura eccessiva? Diteci la vostra nei commenti!

Fonte

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here