TV Road Trip – Game Of Thrones

3
272

Volete fare un viaggio alternativo? Siete stanche del solito viaggio? Ma soprattutto, siete amanti delle serie tv? SIETE NEL POSTO GIUSTO. Essere un drogato delle serie tv è un requisito fondamentale per assaporare al meglio il vostro viaggio, perché i posti che andrete a visitare non saranno semplici luoghi, ma saranno i luoghi della vostra serie tv. Questa rubrica si vuole porre come una guida a creare il vostro viaggio perfetto.

Mi sembrava giusto inaugurare Tv Road Trip con una delle serie tv più apprezzate degli ultimi anni, targata HBO: Game Of Thrones. La serie vanta di avere una delle più grandi produzioni nella storia della tv, dove in ogni stagione si va a girare simultaneamente in diverse località.

L’Irlanda del Nord è il paese dove viene girata la maggior parte della serie, soprattutto quando si parla di scene all’interno di edifici che vengono girare completamente nel Paint Hall studio. L’Irlanda del Nord è divisa in sei contee ma si è girato principalmente nella zona est del paese e in particolare in due contee: Antrym e Down, anche se non sono mancate occasioni e località anche nella contea di Londonderry.
Nella contea di Antrym si possono visitare la bellissima grotta Cushendun, che riconoscerete per essere la famosa grotta in cui Melisandre partorisce l’ombra – di Stannis – che ucciderà Renly, e il porto di Ballintoy Harbour, un piccolo villaggio sulle coste della contea che nella serie diventa il porto di Pyke, capitale delle Isole di Ferro; potrete godervi il panorama dalla bellissima scogliera di Carrick-a-Rede Rope Bridge, set dell’accampamento di Renly nella seconda stagione; The Dark Hedges, il viale inquietante di faggi ricurvi che Arya Stark attraversa travestita da ragazzo insieme ai prigionieri che andranno alla Barriera, quando scappa da King’s Landing. E ancora, se ci si sposta un po’ più nel cuore della contea, potreste visitare Shane’s Castle dove nella prima stagione è stato girato il Torneo del Primo Cavaliere in onore di Ned Stark… ve lo ricordate? Sempre nel castello, nelle sue celle, sono state girate le scene nella cripta di Winterfell, le celle di King’s Landing e le prigioni di Dragonstone. Nelle vicinanze del castello si trova il ponte dove Jaime e Brienne combattono prima che the Kingslayer venga fatto prigioniero dai Bolton.

Carrick-a-Rede-Rope-Bridge1Dunluce+Castle BkNHbcyCIAAs_YR
roadtrip-causeway-irlande-58 Screen-Shot-2015-03-10-at-16.59.47
ShanesCastle shanes-castle-bridge

Nella Contea di Down nel Castle Ward, invece, è stata ricreata Winterfell, in una dimora del diciottesimo secolo di 332 ettari che comprende numerosi giardini, una torre fortificata, un teatro, un ristorante e negozi.
La foresta ubicata a nord di Westeros, quella che precede le terre al di là della Barriera, è la foresta di Tellymore, dove è stato girato il prologo della stagione dove un Guardiano della Notte viene attaccato dai White Walkers e ancora nella stessa foresta è stata girata la scena di Ned Stark, con al seguito Robb, Jon, Theon e Bran quando trovano i cuccioli di metalupo.
La catena Mourne Mountains è stata utilizzata soprattutto per il popolo Dothraki: la porta d’ingresso a Vaes Dothrak è infatti girata a Sandy Brae con il monte Slievemageogh sullo sfondo.
Nella contea Londonderry invece è situata la Dowhill beach, la spiagia di Dragonstone dove Melisandre brucia le statue delle divinità da lei non venerate.

winterfell  game-of-thrones-tours
cLP7GOC GoTDownhill2

Rimanendo sempre nel nord Europa, le scene dedicate ai Guardiani della Notte e agli Estranei sono girate nella fredda ed innevata Islanda, la neve e il vero freddo fanno tutto un altro effetto sullo schermo. Il lago Myvatn è set per vari scenari selvaggi e inospitali al di là della Barriera e in questa zona potrete visitare anche la famosissima grotta delle chiappe dello stuntman di Jon Snow, dove Ygritte si prende la verginità del mio bastardo preferito.
E poi il ghiacciaio SvinafellsjÖkull dove sono state girate numerose scene ambientate oltre la Barriera… se doveste passare dall’Islanda, armatevi di un paio di pellicce!!!

lake-myvatndsc_0994

Come detto in precedenza, il Nord Europa non è stato l’unico set, infatti, per le città più a sud dei Sette Regni, si è girato nella parte meridionale europea e anche in Marocco.
Le vie di King’s Landing sono quelle di Mdina, antica capitale di Malta, la quale nella prima stagione ha prestato il suo volto alla capitale dei Sette Regni. Chi ricorda l’arrivo di Ned Stark in città varcando la sua immensa porta?
Sempre nell’arcipelago di Malta si trova la Fenetre d’Azur, un arco naturale che ha fatto da cornice al matrimonio tra Danaerys e Khal Drogo.

Malta-Mdina-City-Gatefenetre-d-azur-gozo-malte

Dalla seconda stagione invece la produzione si sposta in Croazia e a fare da sfondo alla capitale è la città di Dubrovnik, Patrimonio Mondiale dell’UNESCO con i suoi due chilometri e mezzo di cinta muraria che ricordano la descrizione che lo zione mondiale Giorgione Martin ci dà nei libri, ma certe scene esterne sono state girate anche nei dintorni della città. Inutile dire che il paesaggio e l’atmosfera sono stupendi. Non solo King’s Landing, però, rivive in questa parte dell’Europa: anche Qart è infatti nell’isola di Lokrum, e potreste immergervi nei suoi meravigliosi giardini che hanno fatto da sfondo alla città dove la Madre dei Draghi cerca disperatamente i suoi figli. L’isola è stata anche utilizzata come giardino privato nel 19° secolo da governanti austriaci, e vi è anche un monastero benedettino medioevale che sopravvive sull’isola. Nel 1959 è stata resa anche la sede di un grande giardino botanico ricco di piante esotiche.

130529180532-got-dubrovnik-story-topdAv6hgC Lokrum-monastery

Spagna e Marocco sono stati utilizzati, invece, come set delle città più calde di tutti i Sette Regni e quelli al di là del mare Stretto. Ecco quindi che se non vi va di andare a Barcellona o Madrid (città stupende), potreste recarvi nella bellissima Siviglia, ricordando che la Real Alcazar è diventata la dimora dei Martell: qui potrete vedere i meravigliosi giardini acquatici del regno di Dorne. Mentre l’arena simbolo della città andalusa, l’Arena Osuna, diventa il set dei combattimenti nell’arena di Mereen.
Spostandoci a Cordoba invece troviamo il Ponte Romano utilizzato per il lungo ponte della città libera di Volantis. La Spagna inoltre sarà protagonista anche nella sesta stagione, andando ad aggiungere nuovi luoghi, ad esempio il Castillo de Zafra a Guadalajara diventerà The Tower of Joy situata sempre a Dorne; oppure Girona farà da sfondo a Oldtown e anche a Bravoos (le sue strada sono anche quelle di Dubrovnik); e ancora il Castillo de Santa Fiorentina diventerà la dimora di casa Tarly.

Patio_de_las_doncellasOsuna-Bullring-810x454cordoba puente

In Marocco invece potreste visitare le città di Yunkai, la più piccola delle città nella Baia degli Schiavisti, e di Pentos situate nella città di Ait-Ben-Haddou. Mentre Astapor, la città degli Immacolati, è Essaouira.

a597079f-f77e-4a91-a2b3-b134ac7984bf_ouarzazate got_composite

Insomma, se siete degli appassionati di Game of Thrones e volete immergervi nella sue atmosfere più cupe e intime, viaggiare con la mente immedesimandovi nei vostri personaggi preferiti, avreste una vasta scelta di località da visitare! Non mi resta che augurarvi un buon viaggio!

3 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here