VIP Watching – Michelle Forbes

0
124

Michelle Forbes

Michelle Forbes, il cui nome intero è Michelle Renee Forbes Guajardo, è una delle attrici più talentuose del panorama televisivo americano. Nata ad Austin, in Texas, l’8 gennaio 1965, inizia la sua carriera già in età adolescenziale quando, a 16 anni, si trasferisce a New York. Dopo un’infanzia in cui si era dedicata alla danza classica, quando si ritrova a NYC si rende conto che la sua strada è quella attoriale, che le può offrire tanti ruoli su cui lavorare e attraverso cui esprimere se stessa. Insomma, sin da ragazzina sapeva il fatto suo la nostra Michelle! 😉

La carriera televisiva di Michelle Forbes inizia nel 1987, quando le viene assegnato il doppio ruolo di Solita Carrera e Sonni Carrera Lewis nella soap opera Guiding Light (da noi conosciuta come Sentieri), grazie al quale ottenne pure una nomination al Daytime Emmy Award nel 1990. Nel 1991, poi, prende parte a 9 episodi di Star Trek: The Next Generation per poi passare a Homicide (nel 1996 con il ruolo della dottoressa Julianna Cox) e Battlestar Galactica, che forse ha segnato il suo lancio vero e proprio nell’industria, in cui interpretava l’ammiraglio Helena Cain.
Ma non è tutto! Tra i suoi lavori ricordiamo Prison Break, in cui era l’agente Samantha Brinker, Alias, Messiah, film per la TV della BBC, per cui ha dovuto imparare il linguaggio dei segni britannico, 24, Boston Legal, Lost e In Treatment, in cui interpretava Kate Weston, la moglie del dott. Paul Weston.

Michelle Forbes - The KillingIl motivo per cui ho voluto parlare della Forbes è perché è stata una delle migliori interpreti delle prime due stagioni di The Killing. È lì che l’ho conosciuta, nel ruolo di Mitch Larsen (che nel 2011 le ha fatto vincere un Saturn Award nella categoria “Best Supporting Actress in Television”), madre di Rosie, la ragazzina scomparsa su cui si basano le prime due stagioni della serie della AMC che, ricordiamo, è un remake della serie danese Forbrydelsen.
La serie, già di per sé buia, trova in questo personaggio il punto più drammatico di tutta la vicenda. Siamo di fronte ad una madre spezzata dal dolore, che cerca di tutto pur di sapere la verità sulla morte della figlia, intentando anche di farsi giustizia da sola con l’aiuto del marito. È talmente distrutta che arriva addirittura a provare ad annegarsi nella vasca per capire cosa abbia potuto provare la figlia negli ultimi istanti di vita. Inoltre non riesce neanche più a badare agli altri suoi due figli, mettendoli persino in pericolo. Arriva poi al punto di andar via di casa perché non ce la fa più.
Nonostante siano passati anni, ricordo molto bene che l’interpretazione di Michelle di questo personaggio mi aveva colpito tantissimo. Sono del parere che più un personaggio è drammatico, più si nota la bravura di un interprete.

Stessa cosa è successa con True Blood. Anche se per me la seconda stagione è stata la peggiore, il personaggio di Maryann Forrester, una menade interpretata dalla Forbes, è stato senza ombra di dubbio davvero importante per lo svolgimento della storia, essendone anche l’antagonista della stagione stessa. L’attrice ha affermato di aver avuto difficoltà ad interpretare quel ruolo, non perché avesse chissà quale sfide, ma perché, a differenza di Mitch, Maryann era una donna priva di sentimenti che però aveva il potere di attirare a sé le persone che la veneravano e a cui riusciva a controllare la mente. Lo scopo di Maryann era quello di sacrificare Sam al dio Dioniso, cosicché lui ascendesse sulla terra, ma poi muore proprio per mano di Sam.

Michelle Forbes - Maryann

Nell’arco degli ultimi 3 anni, Michelle Forbes ha ottenuto altri ruoli secondari, tra cui ricordiamo la perfida Gail McLeod nella seconda stagione di Chicago Fire. Chi segue la serie sa che sono guai se ti metti contro Chief Boden! Eppure la McLeod stava solo svolgendo il suo lavoro, essendo stata mandata dallo Stato per cercare di contenere i costi delle caserme. Nonostante questo, nessuno ha amato questo personaggio, per ovvi motivi. Io l’ho comunque trovata perfetta, non ho niente da dire sull’interpretazione della Forbes, quel ruolo le calzava a pennello! Anzi, vi dirò di più, avevo visto una certa tensione tra Gail e Boden… Perché anche Boden ha il suo fascino! ahahahahahahahah

Boden1Boden2
Boden McLeodMcLeod

Poi, a fine seconda stagione di Orphan Black, ecco che appare lei, Marion Bowles. È una figura un po’ ambigua, non sappiamo se sta dalla parte dei buoni o dei cattivi, in quanto lavora ai piani alti della DYAD ed è quindi capo di Rachel. Sappiamo però che la figlia adottiva Charlotte è l’unico esperimento di clonazione riuscito su 400, fatto a distanza di 20 anni dal successo del Progetto Leda. Compare solo per i tre episodi finali della seconda stagione e non sappiamo che fine abbia fatto… ma speriamo di rivederla nella quarta, magari con qualche riposta in più…

Michelle Forbes Orphan Black

Dopo Netflix e Amazon, anche PlayStation Network produce una serie che manda in onda in un’unica soluzione il 10 marzo 2015. Sto parlando di Powers, tratta dal fumetto omonimo di Brian Michael Bendis e Michael Avon Oeming, in cui Michelle Forbes interpreta Janice, cioè Retro Girl, una vecchia eroina che quando era giovano faceva parte del team del protagonista, Christian Walker, alias Diamond. I super poteri di Retro Girl sono la super forza, l’invulnerabilità e il volo.
Purtroppo e me ha annoiato un po’ questa serie… e l’ho abbandonata dopo 4 episodi, quindi non posso soffermarmi più di tanto.

Michelle Forbes Powers

Nel 2015 viene mandato in onda da A&E il remake di Les Revenantes, The Returned, che purtroppo non ha avuto il successo sperato. La Forbes interpretava Helen Goddard, un personaggio chiave per l’intera questione dei “ritornati”. Helen, infatti, torna a Caldwell 29 anni dopo la sua morte e crede fermamente che la cittadina sia maledetta e che i “ritornati” siano l’impersonificazione del male. Nella serie francese lo stesso personaggio non aveva quest’enorme peso, anzi, sembrava piuttosto scialba, invece in The Returned ha un ruolo più centrale e credo che se ci fosse stata una seconda stagione, avremmo visto molto di più di lei.

Michelle Forbes Helen The Returned

In questi mesi l’attrice sta girando una nuova serie che la vedrà protagonista, Berlin Station, che dovrebbe andare in onda nell’autunno del 2016.
Oltre alla carriera televisiva, quella cinematografica di Michelle è altrettanto densa di grandi successi, ultimo dei quali The Hunger Games: Mockingjay – Part 2 in cui interpreta il Tenente Jackson.

Michelle Forbes, da quello che ho capito nelle interviste che ho visionato durante la ricerca per la stesura di questo articolo, è una persona determinata e che mette tutta se stessa nel suo lavoro. Si nota subito, sentendola parlare, la passione che ha per quello che fa, ed è sempre bello vedere quanto il suo lavoro venga apprezzato da produttori, autori, colleghi. E poi a me piace davvero tanto vedere attori e attrici che non si fermano un attimo, anche perché poi sono questi attori che spingono i telespettatori a seguire una nuova serie “perché c’è lui/lei”, anche se a volte, come nel mio caso con Powers, è proprio la serie a non attirare… ahahahahah [de gustibus].

Se volete seguire i suoi movimenti,  il suo account twitter è @MishkaForbes.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here