Wynonna Earp – 12 cose da sapere sulla seconda stagione

0
34

Wynonna Earp

Sbrigatevi, prendete del whiskey, delle ciambelle e allacciate le cinture, cari Earpers, perché sta per iniziare la seconda stagione di Wynonna Earp! Eh sì, l’attesa è quasi finita, e anche se è stato difficile aspettare ed è sembrato sia passato tantissimo tempo, ci stiamo per avvicinare alla première di venerdì 9 giugno. Quindi rispolverate le vostre giacche di pelle con le frange e preparate i vostri stivali perché è arrivato il momento di dirigersi verso Purgatory!

Il finale della prima stagione di Wynonna Earp ci aveva lasciato con tante domande e tanti cliffhanger, quindi adesso ci aspettiamo un sacco di risposte dalla showrunner Emily Andras e dai suoi sceneggiatori. Cos’è successo a Waverly (Dominique Provost-Chalkley) quando ha toccato quella sostanza liquida? Come riuscirà Wynonna (Melanie Scrofano) e superare il fatto di aver sparato a sua sorella Willa? Il Black Badge dove diavolo sta portando Dolls (Shamier Anderson)? Queste sono le domande per cui i telespettatori hanno bisogno di risposte e si spera di ottenerle durante la seconda stagione del thriller sovrannaturale.

Il sito canadese The TV Junkies ha avuto l’opportunità di vedere i primi quattro episodi della nuova stagione, quindi ha ritenuto giusto condividere con noi fan alcuni dettagli, che elenchiamo qui sotto. Non ci sono spoiler, ma solamente dei pensieri generali riguardo quei quattro episodi.

Wynonna è scossa.

Sappiamo tutti quanto è tenace Wynonna e che è una delle migliori quando si tratta di usare il sarcasmo per sviare l’attenzione da ciò che in realtà sta provando. Ciononostante, Gus non si sbagliava del tutto quando, nella prima stagione, aveva detto a Wynonna che lei è “distrutta quanto gli altri”, e questa cosa è particolarmente vera nella seconda stagione. Non è che però la possiamo biasimare: ha dovuto sparare alla sua sorella maggiore e Dolls – il suo boss/amico/forse qualcosa in più – le è stato portato via. Tutto sommato Wynonna non se la sta passando così bene.

Ma la Scrofano è ancora eccezionale.

Se per Wynonna tutta questa rabbia e difficoltà possono essere una cosa brutta, per il pubblico è proprio il contrario. Nella prima stagione è diventato subito chiaro che la Scrofano è nata per interpretare Wynonna. Passando da tipa tosta da paura, a idiota sarcastica, a supereroina vera e propria, la Scrofano può fare tutto. Queste complicazioni che Wynonna affronterà nella seconda stagione permettono all’attrice di mostrare ancora una volta il suo ampio talento e lei non delude!

L’anno di Dom.

Potrebbe esserci quella domanda fastidiosa se Waverly è o no una Earp, ma di sicuro lei non si tira indietro quest’anno. Dominique Provost-Chalkley ruba i riflettori un paio di volte e a volte in modo sorprendentemente stiloso. La co-star Katherine Barrell non mentiva quando, alla ClexaCon, scherzando ha detto “ogni settimana diciamo ‘in questo episodio qual è l’abilità speciale di Dominique?’ Questa ragazza ha molti talenti che riesce a mostrare durante questa stagione”.

Oscura e contorta.

Non sappiamo chi ha fatto del male a Emily Andras e agli sceneggiatori di Wynonna Earp, ma per questa stagione hanno escogitato diverse trame macabre e contorte. Non solo sono stati messe alla prova le abilità del team degli effetti speciali, ma siamo piuttosto spaventati da ciò che è stato messo in atto per quanto riguarda i prossimi cattivi. Accadranno delle cose che non avreste mai pensato di vedere, e stiamo iniziando a pensare che c’è qualcosa che non va in noi perché ci stanno piacendo tantissimo le trame folli che prendono forma nella seconda stagione!

Le sorelle Earp sono ancora le migliori.

Se siete come noi, allora la relazione secondo voi più vera in Wynonna Earp è quella tra le sorelle Earp. Qualsiasi follia possa succedere attorno a loro, fin tanto che Wynonna e Waverly possono contare l’una sull’altra siamo sicuri che tutto andrà bene. Con la grande azione che coinvolge sorelle vista all’inizio, ci sentiamo piuttosto sicuri di ipotizzare che la relazione tra Wynonna e Waverly continuerà ad essere la migliore cosa di una serie piena di cose fantastiche. C’è qualcosa di magico tra la Scrofano e la Provost-Chalkley quando sono insieme sullo schermo, sia quando hanno una conversazione cuore a cuore che quando sconfiggono cose che si aggirano per la notte!

La colonna sonora continua a spaccare.

Dal primo momento in cui abbiamo sentito l’amata canzone d’apertura di Wynonna Earp “Tell that Devil” di Jill Andrews, è stato chiaro che la musica avrebbe giocato un enorme ruolo nella serie. Dopo aver visto i primi quattro episodi, possiamo dire che la direttrice della musica Andrea Higgins ha di nuovo dato prova di essere la migliore in questo ambiente. Le canzoni in Wynonna sembrano sempre catturare l’atmosfera e aiutarci ad immergerci completamente in quello che sta succedendo sullo schermo. Quindi, sia che siano momenti estremamente emotivi che sequenze piene d’azione, sappiamo che possiamo sempre contare sulla colonna sonora e che la Higgins fornisce la canzone perfetta per il momento perfetto.

Purgatory è Wayhaught!

Una cosa che è venuta fuori dalla prima stagione completamente intatta e più forte che mai è la Wayhaught, cioè la relazione tra Waverly e l’Agente Nicole Haught. Nella seconda stagione le due stanno decisamente insieme e provano a far funzionare la loro relazione, e la Provost-Chalkley e la Barrell hanno ancora tanta chimica da vendere. Come per ogni buona coppia televisiva, però, non può essere sempre tutto rose e fiori. Non fraintendete, c’è tanto che manderà decisamente su di giri i fan WayHaught, ma quando due persone iniziano una relazione c’è sempre un po’ di dramma. Prima che qualcuno salti a conclusioni, però, chiariamo una cosa, c’è molta più WayHaught nella seconda stagione!

Preparatevi al rewatch!

Ciò che amiamo di più di Wynonna Earp sono le numerose battute. Ci sono tantissime battute della prima stagione che citiamo sempre, e sappiamo che ce ne sono diverse della seconda stagione per cui gli Earpers andranno in brodo di giuggiole! Proprio come nella prima stagione, tenetevi forte perché le battute arriveranno alla velocità della luce e scommettiamo che avrete bisogno di più di un rewatch per coglierle tutte!

Doc Holliday, un comico?

Sappiamo tutti quanto sia magnifico Tim Rozon nella parte di Doc Holliday e iniziamo quasi subito ad andare in estasi quando inizia a formulare quelle battute grandiose alla Doc, ma quello che ci ha sorpreso nei primi episodi sono i tempi comici di Rozon. Ne abbiamo visto degli scorci nella prima stagione, mentre Doc faceva fatica ad accendere una macchina o lottava con altri tipi di tecnologia, ma nella seconda stagione Rozon ha dei tempi comici stellari e Doc è stata la fonte di tante risate durante i primi episodi. Naturalmente, questo non vuol dire che Doc ha perso la sua sexy spavalderia perché, non temete, Rozon ne ha ancora tanta da vendere!

La situazione di Dolls non è uno scherzo.

Non sappiamo molto sul capo di Dolls, l’agente Lucado (Kate Drummond), ma è chiaro sin da subito che non scherza. Ha trascinato via Dolls e quello che ha pianificato per lui non è per niente buono! Sarà compito di Wynonna e della gang scoprire in che modo salvarlo, ma il Black Badge dà prova di essere un avversario molto formidabile. Se siete fan di Dolls e siete preoccupati per lui, allacciate le cinture perché quelle paure sono sicuramente giustificate!

I nuovi membri del cast si trovano subito bene!

Non daremo dettagli sui personaggi che Tamara Duarte e Varun Saranga interpreteranno, ma possiamo assicurarvi che si trovano subito bene. Come riportato da Variety, la Duarte interpreta Rosita, reclutata da Doc per aiutare il team, mentre Saranga ha divulgato al C2E2 in Aprile che il suo personaggio si chiama Jeremy e lavora con il Black Badge. Entrambi gli attori sono molto affascinanti e sembrano adattarsi immediatamente all’interno del gruppo che già conosciamo ed amiamo, così da renderli delle aggiunte molto gradite!

È la Wynonna che conosciamo ed amiamo.

Potrebbe essere l’ultimo punto di questa lista, ma è il più importante. Se avete amato Wynonna Earp nella prima stagione, allora l’amerete anche nella seconda. La showrunner Andras, gli sceneggiatori ed il cast sono in sintonia con le cose che rendono grande la serie e quello che i fan amano, tanto che noi non siamo riusciti a toglierci il sorriso dalla faccia guardando questi primi episodi. Detto questo, la Andras ha ideato molti momenti sorprendenti e scioccanti che non vi aspettereste mai e che vi faranno impazzire, ma nel modo migliore possibile! C’è un motivo per cui i fan soano così convinti di questa serie e dal momento in cui ho iniziato a vedere la seconda stagione mi sono ricordata perché è così. Non mi fraintendete, la seconda stagione di Wynonna Earp è la stessa serie che tutti conosciamo ed amiamo, è solo che in questo periodo di pausa è cresciuta, è diventata un po’ più saggia, ha testato i suoi limiti e alla fine è tornata persino migliorata.

Wynonna Earp torna venerdì 9 giugno su Syfy.

Fonte

Previous articleCasual – Recensione 3×04 – The Sprout
Next articleGame of Thrones – Confermate tre scene dei primi due episodi
Superfan di Rizzoli&Isles, ha visto talmente tanti crime e procedural che vorrebbe diventare un cop americano o addirittura entrare nella FringeDivision. Sin da piccola ha nutrito la passione per i libri di Patricia Cornwell ed è molto incuriosita dalla medicina legale. Da un paio d’anni a questa parte, ha quadruplicato le serie da seguire ed è soprattutto diventata una EvilRegal accanita, grazie al fantastico Once Upon a Time e alla splendida Lana Parrilla! Sogna di vivere a Los Angeles per respirare appieno l’aria telefilmica, anche se negli ultimi anni Vancouver sta rubando la scena alla famosa località californiana. Se non fosse che fa troppo freddo, non sarebbe male vivere lì.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here